LogoLogo

CELLINO ATTANASIO, Provincia di Teramo, Abruzzo

Provincia di Teramo, regione Abruzzo
Sorge su un colle che domina da sud la valle del Vomano nel vecchio territorio della colonia romana di Hatria.

La Storia

Le testimonianze più antiche risalgono al Bronzo recente e finale con due insediamenti in località Monteverde; sul termine dell'età del bronzo una necropoli è attestata in località Valviano. In periodo italico (IV-III secolo a.C.) abbiamo un insediamento in località Telesio e necropoli arcaiche a Case Rapacchietta e località Mingarelli. In età italico-romana un grande vicus è attestato in località Valviano e Telesio. Intorno a questi insediamenti principali abbiamo una serie numerosa di piccole fattorie rustiche romane. In età normanna, nel 1150-1167, sono documentati ben sette castella. Tracce archeologiche di insediamenti medievali sono attestate nelle località di Cellino Vecchio.

Dal Duecento fino al Trecento Cellino fu sotto il dominio dell'abate di S. Giovanni in Venere e di quello di Montecassino. Sul finire del XVI secolo Cellino Attanasio passa sotto gli Acquaviva di Atri che lo trasformano in un borgo ben fortificato. Nel 1462 il paese fu assediato e saccheggiato dalle truppe angioine di Matteo da Capua. L'ultimo avvenimento traumatico di Cellino fu l'ingresso, nel 1798, dell'armata repubblicana francese.

In breve

Altitudine: 429 m a.s.l -- Distanza da Teramo: km -- Popolazione: ca. abitanti -- Codice Postale: -- Prefisso telefonico:

Province dell'Abruzzo

Cellino Attanasio

Luoghi d'interesse

  • borgo fortificato del XV secolo
  • Chiesa e convento di S. Francesco
  • Santa Maria La Nova, chiesa parrocchiale, (secolo XIV), with a beautiful portal and the tomb of duke Giovan Battosta d'Acquaviva
  • Chiesa di Santa Maria di Musano, (fraz. Scorrano)

Eventi

  • 1-2 maggio, Festa S. Attanasio
  • 1-2 agosto, Festa Madonna degli Angeli
  • 12-13-14 agosto, Sagra del Tartufo
  • 8 dicembre, Li Faugni

Strutture Ricettive

Link suggeriti