LogoLogo

Comune di Pescara, Provincia di Pescara, Abruzzo

Provincia di Pescara, regione Abruzzo
Luogo natale di Gabriele D'Annunzio, dinamica e ricca, è la maggiore città abruzzese e uno tra i centri economici, commerciali e turistici più importanti di tutta la riviera Adriatica.

La spiaggia si estende per oltre venti chilometri senza interruzione, mentre l'entroterra, nel corso degli anni, ha subito grossi mutamenti: oggi si parla infatti di un'unica grande area urbano-industriale con oltre 400mila abitanti, comprendente Montesilvano, Chieti, Francavilla, Città Sant'Angelo, Spoltore ed altri centri.

In breve

Area: 33,62 km² -- Altitudine: 4 m s.l.m. -- Popolazione: circa 120mila abitanti -- Densità: abitanti per km² -- Codice Avviamento Postale: 65100 -- Prefisso telefonico: 085 -- Coordinate: 42°27"50' N -- 14°12"51' E -- Santo Patrono: San Cetteo celebrato il 10 ottobre -- Frazioni e Località: Colle della Pietra, Colle di Mezzo, Colle Marino, Colle San Donato, Collescorrano, Fontanelle, Fontanelle Alta, Madonna del Fuoco, San Donato, San Silvestro, San Silvestro Spiaggia, Santa Filomena

La Storia

Menzionata come Piscaria in documenti del XII secolo, la città sorse in parte sul luogo dell'antica Aternum, centro posto alla foce del fiume omonimo. Naturale scalo marittimo in tarda età repubblicana dei Marrucini e dei Peligni, in età imperiale divenne il porto più importante della regione. Aternum venne però distrutta dai longobardi (600 d.C.), e da allora i tentativi per ricostruirla furono vani, e solo il porto manteneva una certa importanza.

Nel 1927 vennero ridisegnati i confini delle vecchie circoscrizioni amministrative dell'area, e la vecchia Pescara (già provincia di Chieti) si fuse con Castellammare Adriatico (agglomerato di più contrade sorte sulla pianura lungo la vecchia strada ferrata), divenendo presto un importante centro balneare. La Seconda Guerra Mondiale inferse durissimi colpi alla giovane città, che venne quasi rasa al suolo dai bombardamenti alleati. Nel dopoguerra tuttavia iniziò una portentosa crescita, che continua ancora oggi inarrestabile. Dal 1924 al 1961 Pescara è stata sede dell'annuale Coppa Acerbo, gara automobilistica su un tracciato cittadino di 25 km che ha visto la partecipazione delle migliori case automobilistiche italiane e straniere e grandi campioni come Enzo Ferrari, Tazio Nuvolari, Juan Manuel Fangio e Stirling Moss.

Come Arrivare

  • howtogetSituata 200 km ad est di Rome, Pescara può essere raggiunta facilmente tramite la A24-A25, uscite Pescara Nord, Sud, Est, Ovest. La A25 si connette all'autostrada Adriatica A14. La strada statale SS17 collega Pescara al capoluogo regionale L'Aquila.
  • howtogetLa stazione ferroviaria offre linee con Roma e Sulmona, e con altre città della riviera Adriatica (Ancona, Venezia, Foggia, Bari) [orari e biglietteria sul sito di Trenitalia]
  • howtogetPoco fuori Pescara c'è l'Aeroporto Internazionale d'Abruzzo, mentre gli Aeroporti di Roma sono a 220 km di distanza.
  • howtogetIl porto di Pescara è collegato ai principali porti italiani ed è anche dotato di un attrezzato porto turistico [vedi il sito ufficiale del porto di Pescara].
fare clic per ingrandire la mappa

Strutture ricettive

Luoghi d'interesse

  • Musei nella città di Pescara
  • Cattedrale di San Cetteo, patrono della città, con uno splendido dipinto seicentesco del Guercino raffigurante San Francesco d'Assisi e la tomba marmorea della madre di D'Annunzio
  • il Palazzo del Governo, che custodisce belle sculture dell'ortonese Costanzo e "La Figlia di Iorio", celebre tela di Francesco Paolo Michetti
  • Varie opere dello scultore P. Cascella, tra le quali "La Nave", sul lungomare dinanzi Piazza Salotto
  • Riserva naturale Pineta Dannunziana

Eventi

  • fine maggio-inizio giugno, Festa della Madonna dei Sette Dolori
  • luglio, Premio "Ennio Flaiano" (teatro, cinema, televisione, letteratura)
  • Ultima domenica di luglio, Festa di Sant'Andrea Apostolo, con processione di motopescherecci in onore del Santo

Link suggeriti