LogoLogo

Penne, Provincia di Pescara, Abruzzo

Provincia di Pescara, regione Abruzzo
L'antico abitato si caratterizza per le sue strette e ripide viuzze, oltre che per i resti della cinta muraria quattrocentesca. Oggi Penne è un florido centro commerciale ed artigianale, noto soprattutto per la sua lavorazione del ferro battuto.

La Storia

Anticamente Pinna (toponimo indicante altura rocciosa), nei suoi dintorni sono venuti alla luce resti di un antico insediamento fatto di capanne, databile al Neolitico inferiore (sesto millennio A.C.!). Vitruvio esaltava le doti della celebre "Acqua Ventina", che fece di Penne un'importante stazione termale in età romana. La città acquistò grande importanza nel Medioevo quando divenne contea (X secolo). Per la sua fedeltà agli Aragonesi fu costretta a subire il saccheggio ad opera degli Aquilani, ma conobbe comunque dei momenti di grande prosperità. Passata ad Alessandro de' Medici nel 1522, fu lasciata in dote da Carlo V a sua figlia Margherita d'Austria, sposa di Vittoria Farnese (1539). Dopo i celebre moti carbonari pennesi del 1837 venne privata del titolo di capitale di distretto (concesso a Città Sant'Angelo), titolo riacquistato nel 1848.

In breve

Altitudine: 438 m s.l.m. -- Distanza da Pescara: 32 km
Popolazione: ca. 15,000 abitanti
Codice Postale: 65017
Prefisso telefonico: 085
Come arrivare: road: s.n. 81 from Chieti or Pescara; autostrada A25 uscita Chieti

Province dell'Abruzzo

Penne

Luoghi d'interesse

  • Chiesa di S. Nicola, adiacente alla torre dell'antica cinta muraria
  • Palazzo Castiglione
  • Chiesa di S. Agostino, di origine romanica ma con tratti decorativi barocchi
  • Palazzo del Bono-Pilotta, con bel portale barocco e pitture parietali del XVIII secolo
  • Palazzo Castiglione De Leone (XVII secolo)
  • il Duomo, contiene preziose opere d'arte, come una stupenda acquasantiera quattrocentesca, un altare del XII Secolo, e una cripta risalente ai primi secoli dell'era cristiana.
  • Museo Civico-Diocesano
  • Riserva Naturale Lago di Penne: Questo lago artificiale fu creato nel 1960, a sud-ovest di Penne, a circa 30 km dal mare Adriatico, sotto il Gran Sasso. Il territorio oggi una Riserva Naturale, con un giardino botanico e un Area Faunistica dove si curano gli uccelli malati e feriti, per poi farli restare in zona per il resto della loro vita. La Riserva Naturale stata istituita nel 1987 grazie al WWF e una cooperativa locale, Cogecstra, e comprende tutto il lago, le sue coste e una parte del fiume Tavo, e ospita pi di 160 specie di uccelli.

Eventi

  • 7 Maggio: Festa di S. Massimo
  • Fine Luglio: Trofeo Fonte Manente (competizione per suonatori di "ddu 'bbotte")
  • Inizio Agosto: Festa della birra
  • Novembre: Premio Penne di letteratura

Ricettività, Ristoranti

Link suggeriti