LogoLogo

Ortona, Provincia di Chieti, Abruzzo

Provincia di Chieti, regione Abruzzo
Ortona sorge su un promontorio, immersa tra vigneti. E' una città fervida di attività commerciali, soprattutto pescherecce, oltre ad essere un centro balneare assai frequentato e uno tra i più importanti centri artistici della regione.

La Storia

Reperti antichissimi rinvenuti nella città fanno risalire le sue origini al VI secolo a.C. Ortona si sviluppò notevolmente in epoca romana; appartiene al periodo imperiale la Pietra di Morrecine, mentre Strabone, parlando di Orton, la descrive come "il porto e l'arsenale dei Frentani". Fu dominata dagli Svevi nei secoli XII e XIII, che contribuirono alla sua rinascita: il suo porto divenne un importante centro di traffici commerciali con l'Oriente.

Distrutta nel 1447 dai Veneziani, nel 1566 venne saccheggiata, distrutta ed incendiata dai Turchi. Nel 1582 divenne feudo della duchessa di Parma, Margherita d'Austria Farnese ed in seguito di suo figlio: fu questo l'inizio di un lento declino. Nel corso della Seconda Guerra Mondiale, infine, subì gravi danni al patrimonio architettonico a causa dei bombardamenti della cosiddetta "battaglia di Ortona" (1943).

In breve

Altitudine: 72 m s.l.m. -- Distanza da Chieti: 34 km -- Popolazione: ca. 23900 abitanti nel 2010 -- Codice Postale: 66026 -- Prefisso telefonico: 085 -- Come arrivare: autostrada A14 uscita Ortona - strada: SS 16 Adriatica

Province dell'Abruzzo

veduta

Luoghi d'interesse

  • Ruderi dell'imponente Castello Aragonese (1452) da cui parte una suggestiva strada panoramica che degrada verso la costa adriatica.
  • La Cattedrale, con splendido portale del Trecento
  • Palazzo de Sanctis
  • Palazzo di Margherita d'Austria, che ospita il Museo Civico
  • Pinacoteca Cascella
  • Palazzo Farnese
  • Chiesa di S. Maria di Costantinopoli
  • Chiesa di S. Caterina
  • Museo Tostiano, dedicato al musicista ortonese Paolo Tosti
  • L'ex Convento dei Cappuccini, con splendidi altari lignei barocchi
  • Resti della Chiesa di S. Marco (VII-VIII secolo), poco fuori dell'abitato

Eventi

  • 20 Gennaio: Festa di S. Sebastiano
  • 1-3 Maggio: Festa del Perdono, in onore di S. Tommaso Apostolo
  • Luglio: Sagra del prosciutto e del melone
  • Agosto: "Maggiolata", con sfilata di carri e cori folkloristici
  • Agosto: Sagra della triglia

Frazioni

Acquabella, Alboreto, Aquilano, Arielli, Bardella, Bavi, Caldari, Caldari Stazione, Cappellini, Casone, Ciampino, Civitarese, Colombo, Cucullo, Feudo, Fontegrande, Fonticelli, Foro di Ortona, Fossato, Gagliarda Alta, Gagliarda Bassa, Ghiomera, Lazzaretto, Madonna delle Grazie, Moro, Morrecine, Peticcio, Postilli, Ranchini, Riccio, Ripari, Bardella, Ripari di Giobbe, Rogatti, Ruscitti, San Donato, San Giuliano, San Marco, San Martino, San Pietro, Santa Liberata, Santa Lucia, Sant'Andrea, Sant'Elena, Saraceni, Savini, Schiavi, Tamarete, Taverna Nuova, Torre Mucchia, Torre Pizzis, Vaccari, Villa Carlone, Villa Deo, Villa Grande, Villa Iubatti,Villa Iurisci, Villa Magna, Villa Panaro, Villa Pincione, Villa San Leonardo, Villa San Nicola, Villa San Tommaso, Villa Sarchese, Villa Torre

Strutture Ricettive