LogoLogo

Archi, Provincia di Chieti, Abruzzo

Provincia di Chieti, regione Abruzzo
Disteso sulla cresta di uno sperone, il paese conserva lunghi tratti dell'interessante cinta muraria medievale. Da qui si gode un ampio panorama sulle valli del Sangro e dell'Aventino, oltre che sulla Maiella e sul sovrastante Colle della Serra, ricco di boschi. Negli ultimi anni la presenza del nucleo industriale Val di Sangro ha favorito lo sviluppo della frazione Piane d'Archi, e la popolazione ha smesso di decrescere (Archi aveva oltre 3300 abitanti nel 1900).

La Storia

Si pensa che nei pressi di Fonte Tasca esistesse un antico insediamento risalente all'età del bronzo, mentre l'attuale centro si è costituito, come borgo fortificato, a partire dal 1200. Il borgo, dall'alto della sua posizione, rappresentò per secoli un importante punto strategico e, insieme a Roccascalegna e Casoli, un ottima struttura difensiva. Fu feudo di molte famiglie importanti, tra le quali i del Balzo, i Cantelmo, i Corona e i Carafa.

In breve

Altitudine: 445 m s.l.m. -- Distanza da Chieti: 69 km -- Popolazione: ca. 2400 abitanti -- Codice Postale: -- Prefisso telefonico: -- Come arrivare: A14 uscita Val di Sangro poi SS 84 da Lanciano

Province dell'Abruzzo

Luoghi d'interesse

  • Ampi tratti della cinta muraria medievale
  • Ruderi del Castello (XI secolo), già ricostruito nel XV secolo ma poi quasi del tutto distrutto durante l'ultimo conflitto mondiale, proprietà della famiglia Lannutti, preserva una torre del secolo XVI
  • Chiesa di San Rocco
  • Chiesa parrocchiale di Santa Maria dell'Olmo
  • Monumento ai Caduti, opera dell'artista Guido Costanzo.

Eventi

  • 8-9 maggio: Festa di San Nicola
  • Dicembre 8: Festa dell'Immacolata Concezione, con cantori che eseguono "stornelli" davanti la statua della vergine Maria, cui fa seguito scambio di auguri.

Hotel & Ristoranti

  • Hotel Maximo