LogoLogo

4 May 2002

The summaries in English were extracted from complete articles published on Il Centro - Quotidiano d'Abruzzo and Il Messaggero - Abruzzo edition.

News Archives by Year

1999 | 2000 | 2001 | 2002 | 2003 | 2005

Other News Indexes

Other Sections on Abruzzo

Follow Italy Heritage on Facebook
Provinces of Abruzzo

Il Messaggero

Montesilvano - Una crescita boom, è la quinta città d'Abruzzo / Exceptional growth, it is the fifth city in Abruzzo, by Piergiorgio Orsini
At the beginnings of the last century Montesilvano was identified with contrada Saline-Mazzocco to distinguish it from the ancient urban establishment of Montesilvano Colle. Together, the two centers were below 3000 inhabitants. After 90 years Montesilvano Marina was promoted to "city". The latest census confirms it is the fifth city in Abruzzo after the 4 provincial capitals, with its 10 banks, 600 stores and 300 locals.
[Versione italiana:] Agli inizi del secolo scorso Montesilvano si identificava con la contrada Saline-Mazzocco per distinguersi dal vetusto insediamento urbano di Montesilvano Colle. Insieme, le due realtà non superavano 3000 abitanti. Nel volgere di 90 anni Montesilvano Marina ha assunto il titolo di città. L'ultimo censimento la conferma quinta realtà urbana, a ridosso dei 4 comuni capoluogo di provincia con 10 banche, 600 negozi e 300 locali.

Il Centro

Cupello - Sagra del carciofo / Artichoke festival, by p.c.
Delegations from Benincarlò (Spain) and Ladispoli (Rome) arrived this morning to take part to the eighteenth edition of the artichoke festival. Tomorrow will be dedicated to the presentation and promotion of the local product, offered and prepared in thousands of ways by the experienced hands of the cooks of Villa Santa Maria, supported by the housewives of Cupello.
[Versione italiana:] Delegazioni di Benincarlò (Spagna) e Ladispoli (Roma) sono arrivate questa mattina in paese per prendere parte alla diciottesima edizione della "Sagra del carciofo". La giornata di domani sarà dedicata alla presentazione e valorizzazione del prodotto locale, offerto sia crudo che preparato in mille modi dalle mani esperte dei cuochi di Villa Santa Maria affiancati dalle massaie cupellesi.