LogoLogo

Timballo di Riso e "Baci delle Monache"

Le nostre proposte questo mese sono un "Timballo di Riso con Funghi" e un'antichissima ricetta di pasticcini chiamati "Baci delle Monache".
Le ricette sono ricavate dal libro di Nice Cortelli Lucrezi, "Le Ricette della Nonna - L'Arte del Mangiar Bene in Abruzzo", prima pubblicazione 1966, esaurito - Riprodotte per gentile concessione del figlio, Dott. Alfonso Lucrezi - Tutti i Diritti Riservati.

Timballo di Riso con Funghi

    INGREDIENTI (dosi per 4 persone):
  • Riso 500 gr
  • Funghi 500 gr
  • pomodori 500 gr
  • due uova
  • olio, cipolla, prezzemolo, sedano, sale, pepe.

Preparazione

Pulire accuratamente, lavare e tagliare i funghi freschi. Preparare un soffritto con aglio, prezzemolo, sedano, cipolla tritati e olio e far appassire. Aggiungere i funghi e far cuocere. Passare al setaccio i pomodori, aggiungerli ai funghi quando sono quasi cotti e far bollire ancora. Lessare il riso in acqua salata e scolarlo quando ancora al dente. Mescolarvi due uova battute e disporlo a strati alternati con i funghi in uno stampo unto. Spolverare la superficie con pane grattato e infornare per 20 minuti.

Baci delle Monache

    INGREDIENTI:
  • Uova (solo la chiara)
  • Zucchero a velo (un cucchiaio per ogni uovo)
  • Mandorle tritate (un cucchiaio per ogni uovo)
  • Ostie rotonde.

Preparazione

Battere a neve le chiare di uovo. Unire delicatamente per ogni bianco un cucchiaio di zucchero a velo e un cucchiaio di mandorle tritate; mescolare. Allineare su un testo infarinato le ostie rotonde. Disporre il composto a mucchietto si ogni ostia e cuocere, in forno, a calore moderato.

Tradizione

Questi dolci furono inventati, soffici ed impalpabili, da quelle dolci creature che, scivolando silenziose e leggere lungo i corridoi tetri, vivono all'ombra del Sacramento in dedizione assoluta.