LogoLogo

Pasquale Casale - Biografia

Pasquale Casale, nato a Paulis (ex Congo Belga) l'8-11-1956, risiede a Gagliano Aterno (AQ) ed è impiegato alla Regione Abruzzo. Si è laureato in scienze politiche presso l'università degli studi di Teramo, discutendo una tesi in diritto amministrativo dal titolo "USI CIVICI : RECENTI PROBLEMI INTERPRETATIVI".

Si occupa da qualche anno di problemi legati al fenomeno dell'emigrazione, in quanto rappresentante in Italia del centro culturale Italo-Americano di Detroit, e della federazione abruzzese dello Stato del Michigan. Per il suo impegno a favore degli Italiani ed Abruzzesi del Michigan, il COM.IT.ES. ( Comitato Italiani all'estero ) del distretto consolare di Detroit, lo ha nominato suo rappresentante nella Regione Abruzzo. Pertanto lavorerà per avvicinare la Regione Abruzzo ai suoi emigrati degli Stati del Michigan, Ohio, Kentucky e Tennessee.

Dalla sua tesi di laurea sull'argomento degli usi civici, ha avuto lo spunto per la sua prima ricerca di documenti storici presso l'archivio di Stato di l'Aquila, che gli ha fatto realizzare il suo primo libro dal titolo : "GAGLIANO, COLLARMELE E CERCHIO - USI CIVICI PROMISCUI FRA VIOLENZE, RAPPRESAGLIE ED OMICIDI". Nel libro è ricostruita la lunga vertenza demaniale fra i tre comuni interessati, che portò nella prima metà dell'ottocento le rispettive popolazioni a sfiorare una guerra civile per l'uso dei boschi e per la raccolta della legna.

La passione per la storia, in particolare la storia dell'ottocento, e l'attaccamento al suo territorio hanno fatto da miscela per approfondire una ricerca sul brigantaggio post-unitario nella valle Subequana. Così è nato il suo secondo libro dal titolo : "IL SIRENTE : CROCEVIA DI BRIGANTI" dove vengono narrate le vicende delle bande di briganti di quell'area montuosa.

Trattando il tema dei briganti, ha voluto completare il ciclo di studi su quel tema e su quel territorio, realizzando il suo ultimo lavoro "FATIGATORI DI CAMPAGNA E GHIGLIOTTINA-STORIE DI BRIGANTI NEL SIRENTE (1798-1810)", nel quale si sono ricostruite le lotte fra i Francesi e le popolazioni locali durante il periodo della dominazione Napoleonica.

La metodologia seguita da Pasquale Casale si fonda esclusivamente sulla ricerca storica di documenti inediti negli archivi, che vengono catalogati e poi studiati, in modo da ricostruire le vicende dei tempi passati, restituendo alle popolazioni dei territori interessati, la conoscenza del loro passato e della loro memoria. L'autore è stato relatore in decine di convegni sul tema del brigantaggio e sull'istituto degli usi civici, confrontando le sue esperienze e conoscenze in materia con quelle di altri studiosi.

Nell'estate del 2001 ha realizzato sul monte Sirente una giornata rievocativa del brigantaggio, che ha fatto divertire centinaia di turisti, che hanno provato l'emozione di incontrare nei boschi i briganti dell'epoca. La manifestazione ha visto la presenza di troupe televisive della RAI, che hanno ripreso l'originale rievocazione, trasmessa su "Sereno Variabile", seguitissima trasmissione di RAI 2.

Follow ItalyHeritage on Facebook: