LogoLogo

Schiacciata di Pasqua

Schiacciata di Pasqua

This traditional Easter cake, based on eggs, anise and liquor, is prepared in large quantities in Tuscany during the Holy Week; it is known also by different names, as "sportina", in the area of Volterra, or "sportellina" in San Gimignano.

The name "schiacciata" (=crushed) derives from the great many eggs "crushed" to make it. As for almost all traditional recipes, this cake is connected to the season: in spring hens used to lay more eggs than usual, and these Easter cakes were important to consume the eggs.

Traditionally, anise seeds were let to bathe in the liquor. In the videorecipe they forget to say that before putting the sportine into the oven, they must be brushed with beaten egg, in order to obtain the dark shiny surface once baked. Alternative liquors to use are Grand Marnier, Strega, Rosolio or a common "Vin Santo".

Language corner: the lady speaking in the video has a slight Tuscan accent, recognizable in the aspiration of the initial "k" sound.
"Pastis" is a French anise-flavored liquor.

The video is a creation of Tv program DispenserTv [You Tube channel: DispenserTv].

[The video is not seen well with Internet Explorer 8 - in case watch it on YouTube directly.]
Follow ItalyHeritage on Facebook:

0:21
La "Sportina di Pasqua" di Gianna Fabbrizi e Pietro Gasparri.
The "Easter Sportina", by Gianna Fabbrizi and Pietro Gasparri.
0:29
Vigilia di Pasqua, e come tradizione a Volterra si fa la "sportina", un dolce antico che veniva fatto nelle cucine delle nostre nonne e che oggi vi voglio riproporre: andiamo a vedere gli ingredienti!
The week before Easter, and according to the tradition, in Volterra we prepare the "sportina", an ancient cake madein the kitchens by our grandmothers, and which today I want to suggest again: let's see the ingredients!
0:41
Per la nostra ricetta occorrono: 5 uova intere, 50 grammi di olio extravergine di oliva, 200 grammi di zucchero semolato, 10 grammi di anice,
For our recipe you need: 5 whole eggs, 50 grams of extravirgin olive oil, 200 grams sugar, 10 grams of anise seeds,
0:55
500 grammi circa di farina senza glutine, una bustina di lievito di birra senza glutine, un bicchierino di Pastis, un bicchierino di Sambuca e un bicchierino di liquore all'arancia.
500 grams gluten-free flour, one packet of gluten-free brewer's yeast, a small glass of Passis, a small glass of Sambuca and a small glass of orange liqueur.
1:12
Anche per questa ricetta abbiamo avuto un occhio di riguardo per chi ha problemi di celiachia, infatti stiamo usando una farina senza glutine, ma nulla toglie che al posto di questa si possa usare la farina doppio zero e il lievito di birra, quello normale.
For this recipe as well we had an eye for those who have celiac problems, in fact we are using a gluten free flour, but of course in the place of this you can use double zero flour and regular yeast, the usual one.
1:27
Per prima cosa abbiamo preparato una piccola pallina di farina con il lievito di birra e l'abbiamo fatta lievitare: quella sarà il lievito madre che poi darà la lievitazione a tutto il nostro impasto.
First we prepared a small ball of flour with the yeast and we let it leaven: this will be the yeast that will then give leavening to all our dough.
1:44
Fatto questo passaggio, andiamo a mescolare tutti gli ingredienti. Prendiamo un'insalatiera più grande, dove faremo il nostro impasto.
After this step, we are going to mix all the ingredients. Let's take a bigger bowl, where we will make our dough.
1:52
Mettiamo la farina, facciamo un foro nel mezzo, e cominciamo a rompere le uova.
Let's put the flour, make a hole in the middle, and begin to break the eggs.
2:04
A questo punto mettiamo lo zucchero, mettiamo i liquori, e l'olio.
At this point we'll add the sugar, add the liquors, and the oil.
2:15
Se si vede che l'impasto è troppo tenero, aggiungiamo ancora farina ma non prima di aver messo anche gli anici. A questo punto mettiamo anche la pallina di lievito nell'impasto.
If we see that the dough is too soft, we'll add more flour , but not before adding also the anise. At this point let's also add the ball of yeast dough.
2:34
Direi che siamo pronti per aggiungere ancora della farina e cominciare a impastare con le mani.
I would say that we are ready to add more flour and begin to knead with our hands.
2:42
Questo dolce è un po' lungo perché è composto da tre fasi di lavorazione: la prima è quando prepariamo il lievito, quindi farina e lievito di birra e dobbiamo fare lievitare la piccola pallina di pasta.
This cake is a bit long because it is made in three phases: the first is when we prepare the yeast, that is flour and yeast and we need to let the little ball of dough rise.
2:53
Poi arriva la fase dell'impasto di tutti gli ingredienti, di dare la forma alle sportine e di farle lievitare. La terza fase poi è la cottura.
Then comes the phase of mixing all the ingredients, to give shape to our "Sportine" and let them rise. The third step then is baking.
3:09
Controlliamo se le nostre sportive sono cotte, ma penso che ci siamo. Sì, infatti sono cotte.
Let's check if our Sportine are cooked, but I think we are there. Yes, indeed they are cooked .
3:16
Ecco le nostre "sportine" sono pronte: come vedete, hanno una forma un po' irregolare, però è il suo bello perché sono fatte in casa.
Here our "Sportine" are ready as you can see, they have a bit uneven shape, however, but here is their beauty because they are homemade.
3:24
E c'è da dire che queste "sportine" si possono abbinare sia con cose dolci, come un bel pezzo di cioccolato fondente piuttosto che con dell'affettato, della coppa o del prosciutto salato,
And we must say that these "Sportine" can be matched with both sweet food, like a nice piece of dark chocolate, and with pork products, as coppa (cappicola) , or salted ham,
3:31
per cui a me non resta altro che farvi gli auguri di buona pasqua e darvi appuntamento alla prossima settimana!
so now I only have to wish you a Happy Easter and give you an appointment for next week!