LogoLogo

Sardinia seen from the sky

Sardinia seen from the sky A journey through the history of Sardinia, the ancient Icnusa, an island in the middle of the Mediterranean, where nature and tradition have always been fighting to keep intact a unique, endangered environment.

Part 14 of the documentaries "Italy seen from the sky", produced in 1978 and restored in 2006, shows us natural and human environments, told by shooting by Folco Quilici and described great writers such as Grazia Deledda, Guido Piovene, Giuseppe Dessi and Antonio Gramsci.
Follow ItalyHeritage on Facebook:

0:03
Il nostro volo in Sardegna, e il nostro itinerario tra le sue genti e la loro storia ha avuto inizio sulla verticale di Sedilo, nel giorno detto di Sant'Antimo, in luglio.
Our flight over Sardinia, and our itinerary among its people and their history began above Sedilo, on the day named for St. Antimo, in July.
0:20
Prova di coraggio e di destrezza, ricordo di un antico rituale che attraverso la violenza di una sfida esorcizzava la tensione tra nomadi e sedentari, lo stato di perenne ostilità tra pastori e agricoltori.
A trial of courage and dexterity, memory of an ancient ritual that through the violence of a challenge exorcised the tension between nomadic and sedentary people, the state of perpetual hostility between shepherds and farmers.
0:35
Pastori e agricoltori: le prime genti di una terra la cui vicenda ha radici lontane, nella remota prima età mediterranea.
Shepherds and farmers: the first peoples of a land whose history has faraway roots, in the earliest, remote Mediterranean age.
4:14
Scrivendo della Sardegna il suo maggior letterato contemporaneo Giuseppe Dessì nota che i greci, i primi a circumnavigarla, da abili cartografi qual'erano, scoprirono che assomiglia all'impronta di un piede umano, donde l'antica denominazione di Icnusa.
Writing of Sardinia, its greatest contemporary scholar, Giuseppe Dessì remarks that the Greeks, the first to circumnavigate it, who were skilled cartographers, discovered that it looks like the imprint of a human foot, hence the old name of Icnusa.
4:37
Il nome e la descrizione della strana forma di quell'isola rimasero impressi nella mente degli uomini del tempo antico.
The name and description of the odd-shaped island remained etched in the minds of the men of ancient times.
4:48
"D'altra parte - continua Dessì - Roma sin dal secondo secolo avanti Cristo pullulava di Sardi, prigionieri di guerra per lo più e quindi schiavi." "Sardi venales", li chiamava Tito Livio, ovvero merci di malagevole smaltimento.
"On the other hand - continues Dessì - since the second century before Christ Rome was full of Sardinians, mostly prisoners of war and therefore slaves." "Sardi venales," they were called by Livy, that is to say, items difficult to deal with.
5:06
Ognuno di questi irsuti e piccoletti, che pretendevano di discendere da una stirpe di giganti rievocava fatalmente al suo apparire quella terra a forma di piede. Una sintesi, un'astrazione, un mondo sconosciuto destinato a restare sconosciuto per sempre.
Each of these hairy little guys who claimed to be descended from a race of giants inevitably recalled, when they appeared, that foot-shaped land. A summary, an abstraction, an unknown world doomed to remain unknown forever.
5:26
Ichnusa: impronta lasciata in mezzo al mare da un dio che proseguì poi per la sua strada senza voltarsi, solo ascoltando il fruscio delle giovani foreste dietro di sé.
Ichnusa: a footprint left in the sea by a god who then continued on his way without looking back, just listening to the rustling of the young forests behind him.
5:40
Ichnusa - la Sardegna - è sempre stata esposta all'assalto di tutti i venti e di tutti i predoni. Gli dei l'hanno sempre dimenticata, come quello che la creò incidentalmente. È sempre stata povera e molto bella, povera e sola.
Ichnusa - Sardinia - has always been exposed to the assault of all winds and all raiders. The gods have always forgotten it, like the one who created it accidentally. It has always been poor and very beautiful, poor and lonely.
5:59
"Tutti i conquistatori, conclude Dessì, dopo averla spogliata e goduta, se ne andavano lasciandola stremata, come molte donne povere e belle non si è mai sposata, è rimasta fuori dalla storia.
"All the conquerors, Dessi concludes, after having stripped and enjoyed of it, went away leaving it exhausted, like many poor, beautiful women it never married, it remained outside history.
6:12
Senza storia, ma con una preziosa eredità tradizionale tramandata di generazione in generazione. E una delle sfide della Sardegna d'oggi è proprio questa: conciliare tradizione e innovazione.
Without its history, but with a precious traditional legacy handed down from generation to generation. And one of the challenges of Sardinia today is exactly this: to combine tradition and innovation.
6:29
La sfida non risolta, e motivo di crisi. Si confonde la difesa e l'esaltazione di una propria identità culturale con la contestazione di un potere centrale. Un autonomismo alimentato da condizioni socioeconomiche di vaste zone depresse.
The challenge is not over, and it's a cause of crisis. Defense and exaltation of their own cultural identity gets confused with the revolt against a central power. Autonomism powered by the social and economic conditions of vast depressed areas.
6:49
In Sardegna, più che altrove, isolamento vuol dire una condizione non solo geografica ma umana; e questo contesto spiega la storica vicenda dell'insicurezza e dell'ordine pubblico.
In Sardinia, more than elsewhere, isolation means a condition which is not only geographical but human, and this context explains the historical events of insecurity and public order.
7:06
Dice ancora Dessì nel suo testo: "La mia isola ha lande ove la solitudine è tale da diventare angoscia." La Sardegna è poco popolata, e al suo interno da sempre si è viaggiato con difficoltà.
Dessì says in his book: "My island has lands where loneliness is so great that it becomes anguish." Sardinia is sparsely populated, and in its interior people have always traveled with difficulty.
7:23
Esiste un problema di comunicazioni, tra isola e continente, e soprattutto, grave, nelle zone dell'interno. Altro problema conseguente alla particolare natura dell'isola è quello dell'acqua: la Sardegna ne è ricca, ma in alcuni mesi dell'anno sembra condannata a un'eterna siccità.
There is a communication problem, between an island and the mainland, and above all, serious, in the inland areas. Another problem arising from the special nature of the island is that of water: Sardinia is rich of it, but in some months of the year it seems doomed to an eternal drought.
7:57
Volare alla scoperta della Sardegna e delle sue bellezze, come questo film si propone, non significa voler ignorare che sullo sfondo di un paesaggio unico nel Mediterraneo, dopo millenni di silenzio si muove una società, si trasforma. I suoi giovani ne riscoprono e valorizzano l'arcaica e preziosa cultura.
Flying to discover Sardinia and its beauties, which is the aim of this film, does not mean that we want to ignore that on the background of a landscape unique in the Mediterranean, after millennia of silence a society is moving, is changing. Its youth are rediscovering and emphasizing the archaic, precious culture.
8:33
Cambia un quadro che pareva immutabile, e di tante mutazioni tre in particolare - l'agricoltura, l'industrializzazione e il turismo - incidono insieme e sull'uomo e sul paesaggio: sono quindi riconoscibili anche dal cielo.
A scenario that seemed immutable is changing, and among many mutations three especially - agriculture, industrialization and tourism - have an impact both on the landscape and on man: they are therefore recognizable also from the sky.
9:13
Ci alziamo in quota sulla verticale di una zona della Sardegna orientale.
We are flying upwards above an area of eastern Sardinia.
9:34
Quest'immagine di insieme è emblematica, le aride rocce sullo sfondo, testimoniano quanto ostile all'uomo fosse la montagna da trasformare per creare, qui, una nuova zona agricola.
This bird's eye image is emblematic, the barren rocks in the background testify how hostile to man were the mountains, that were to be transformed to create, here, a new agricultural area.
9:56
Nel passato la Sardegna agricola era limitata alle sue zone collinari e di pianura. Oltre alla siccità, nemico da sempre del contadino sardo, fu il vento.
In the past, agricultural Sardinia was limited to its hills and plains. In addition to drought, forever an enemy to the Sardinian farmer, there was the wind.
10:22
Solo dal cielo si può valutare appieno la bellezza e la funzionalità di quelle vere e proprie oasi create attorno a certi paesi dalla tenacia e dall'astuzia dell'uomo in lotta contro il vento.
Only from the sky we can fully appreciate the beauty and functionality of those true oases created around certain villages by man's cunning and tenacity in his fight against the wind.
10:35
Agrumeti difesi da alte barriere vegetali, muri di canne fruscianti sono un tappeto dal disegno nato per caso, di struggente armonia.
Citrus trees protected by tall plant barriers, walls of rustling reeds are a carpet created by a casual drawing, of haunting harmony.
10:57
Altre divisioni dello spazio agricolo ci portano a evocare uno dei tanti momenti della storia sarda, quando da un potere esterno, lontano, venne un ordine in contrasto profondo con una millenaria tradizione.
Other divisions of the agricultural areas lead us to evoke one of the many moments in the history of Sardinia, when from an external, far away power, an order came which was in sharp contrast with a millennial tradition.
11:10
Siepi e muretti che dividono come in un labirinto il territorio sul quale stiamo volando, nacquero da una legge sabaudo - piemontese imposta ai sardi, quella detta "delle chiudende".
Hedges and walls that divide like a maze the territory on which we are flying, cane from a Piedmontese law imposed on the Sardinians, one called "of the enclosures."
11:21
Aveva lo scopo di stabilire la piena proprietà privata mediante la chiusura di tutti gli appezzamenti, al posto del consuetudinario godimento collettivo delle terre.
Its aim was to establish full private property through the closure of all the land plots, in the place of the customary collective enjoyment of the land.
11:32
Filmando la Sardegna dal cielo, l'assurdità di questo editto appare evidente: nelle zone tradizionalmente aperte senza limitazioni ai pascoli, le chiudende impedirono lo spostarsi di pastori e greggi.
Filming Sardinia from the sky, the absurdity of this edict is clear: in areas traditionally open without limitations on pastures, the enclosures prevented the movement of shepherds and flocks.
11:44
Fu compromesso così un diritto consuetudinario, senza creare la premessa di un'utile trasformazione né dell'economia agricola né di quella pastorale. Anzi, l'editto acuì l'atavica ostilità tra nomadi e sedentari, tra contadini e pastori.
In this way a customary law was damaged, without creating the premise of useful change either of the agricultural or the pastoral economy. On the contrary, the edict worsened the atavic hostility between nomadic and sedentary peoples, between farmers and shepherds.
12:02
E nel pastore sardo s'inasprì quel suo carattere individualistico e solitario; si acuì quel suo anarchico senso di rivolta contro tutto e contro tutti.
And in the Sardinian shepherd that his individualistic, solitary attitude worsened; his feeling of anarchic revolt against everything and everyone worsened.
13:05
La condizione del contadino peraltro non migliorò, anzi peggiorò, con l'Editto delle Chiudende; condizione che ben conosceva un figlio di questa terra o di questa gente, Antonio Gramsci, che nel 1919, lontano dal suo paese natale scrisse:
The condition of the farmer, however, did not improve, on the contrary ot became worse, with the Edict of Enclosures; a condition, that was well-known to a son of this land and these people, Antonio Gramsci, who in 1919, far from his native land, wrote:
13:25
"La preoccupazione maggiore della vita dei nostri contadini fu sempre quella di difendersi corporalmente dalle insidie della natura e dai soprusi; il contadino sardo è vissuto per millenni senza personalità giuridica, atomo indipendente, paziente e tenace nella fatica, capace di sacrifici inauditi nella vita familiare."
"The major concern in the life of our farmers has always been to defend themselves from the dangers of nature and abuse; the Sardinian peasant lived for millennia without a legal personality, an independent atom, patient and persistent in hardship, capable of extraordinary sacrifices in family life."
13:50
Oggi nuove tecniche aiutano l'antico impegno dell'uomo, la sua fatica nel lavoro sulla terra. La frantumazione delle aree coltivabili è superata in alcune zone dal sorgere di vaste cooperative.
Today, new techniques help man's old commitment, his hardship in working the land. The fragmentation of cultivable areas was overcome in some areas by the rise of large cooperatives.
14:14
Là dove l'impegno per trasformare il territorio ha raggiunto i suoi obiettivi, il paesaggio della Sardegna agricola appare completamente nuovo.
Where the commitment to transform the land has reached its objectives, the agricultural landscape of Sardinia looks completely new.
14:24
Nuovo, perché sono stati affrontati, anche se ancora risolti solo parzialmente problemi che il singolo agricoltore non poteva affrontare come quello della siccità, che si cerca oggi di combattere costruendo sempre nuovi invasi per acqua piovana.
New, because they addressed, and, even if only partially, solved the problems that the individual could not deal with, such as drought, which is now being faced building new reservoirs for rainwater.
14:47
Acqua per irrigare, per rendere più fertile, più produttiva la terra coltivata. Vista dal cielo la Sardegna svela l'ampiezza dei suoi bacini idrici artificiali.
Water to irrigate, to make cultivated land more fertile, more productive. Seen from the sky, Sardinia reveals the breadth of its artificial water basins.
15:01
Sorvolando questo paesaggio, viene ancora a mente Gramsci e un suo scritto alla madre dal carcere: "Come mi piaceva da ragazzo la valle del Tirso sotto San Serafino. Stavo ore e ore seduto su una roccia ad ammirare quella specie di lago che il fiume formava proprio sotto la chiesa, per il Nesserzu costruito più a valle."
Flying over this landscape, we are again reminded of Gramsci and a letter to his mother from prison: "How I enjoyed as a kid the Tirso valley, below San Serafino. I was hours and hours sitting on a rock to admire that kind of lake that the river formed just below the church, for the Nesserzu built downstream."
15:26
"Forse adesso è tutto cambiato, se hanno cominciato a costruire la chiusa progettata per raccogliere le acque del Flumineddu."
"Maybe now everything has changed, if they have started to build the weir designed to collect water from the Flumineddu."
15:41
Sparsi nella campagna e tra i monti sono i villaggi e i paesi della Sardegna, anonimi spesso,ma sempre essenziali. Molti si potrebbero ancora definire dormitori stagionali di contadini che lavorano in campi lontani, o di pastori dispersi con i loro greggi nei pascoli tra forre e vallate oltre l'orizzonte.
Scattered throughout the countryside and the mountains are the villages and towns in Sardinia, often anonymous, but always basic. Many may still be defined seasonal dormitories of farmers working in faraway fields, or shepherds scattered with their flocks in the pastures among ravines and valleys beyond the horizon.
16:05
Alcuni di questi piccoli nuclei urbani poco a poco sono diventati città. Così sono nate alcune città sarde; altre, invece, debbono la loro fortuna al fatto di trovarsi sul mare, e il loro sviluppo è dovuto alla loro funzione di ponte tra l'interno isolato e il continente lontano.
Some of these small urban centers gradually became cities. Thus some Sardinian cities were born; others, instead, owe their fortune to their being on the sea, and their development is due to their function as a bridge between the isolated interior and the faraway continent.
16:25
Cagliari è tutto questo, ma anche qualcosa di più. È sul mare, ma resta il centro, il polo della vasta pianura agricola alle sue spalle. Scrive Grazia Deledda: Cagliari è diversa dal resto dell'isola. Fino dai tempi antichi è stata la roccaforte dei dominatori, e la sua popolazione eterogenea, fatta di un miscuglio di genti, teneva in dispregio chiunque giungesse dal contado.
Cagliari is all this, but also something more. It is on the sea, but it remains the center, the hub of the vast agricultural plain behind it. Grazia Deledda writes: "Cagliari is different from the rest of the island; since ancient times it has been the stronghold of rulers, and its diverse population, made up of a mixture of people, held in contempt anyone would come from the countryside."
16:58
Chi veniva dall'interno si sentiva un paesano, e come tutti i paesani provava un senso di inferiorità, diventava timido e vulnerabile. Resta forse un ricordo di questa condizione nell'annuale festa di Sant'Efisio.
Those who came from the hinterland felt they were villagers, and as all villagers felt a sense of inferiority, became shy and vulnerable. There is perhaps a reminder of this condition in the annual festival of Sant'Efisio.
17:23
Cagliari, città mediterranea, non celebra la sua festa con gente di mare, ma con contadini e questo ci dice molto delle sue radici, o quantomeno di quelle sue più tenaci.
Cagliari, a Mediterranean city, does not celebrate its feast with seafarers, but with farmers, and this tells us much about its roots, at least its most tenacious ones.
17:40
Da Cagliari voliamo verso le altre città della Sardegna. Nuoro: sulla cima che domina la città la statua del Redentore è punto di riferimento tradizionale per le genti della Barbagia.
From Cagliari we are flying towards other cities of Sardinia. Nuoro: on the summit overlooking the city the Redeemer's statue is a traditional landmark for the people of Barbagia.
18:03
Di Nuoro e altri centri abitati, di questo cuore di roccia, scrisse Vittorini che essi erano "una sorta di villaggi capo, creati dal popolo e concepiti come città, e per questa loro origine erano sentiti veri, non creazioni artificiali".
About Nuoro and other towns, about this heart of rock, Vittorini wrote that they were "sort of village heads, created by the people and conceived as cities, and for this origin they were felt as real, not artificial creations."
18:23
Dai monti alla piana: ed ecco Sassari. Sassari e il suo duomo, una costruzione che echeggia le vivaci forme del barocco coloniale spagnolo. Fu costruito all'inizio del XVIII secolo.
From the mountains to the plain: and here is Sassari. Sassari and its cathedral, a building that echoes the lively forms of Spanish colonial Baroque. It was built in the early 18th century.
18:40
Erano trascorsi solo pochi anni da quando, a furor di popolo, i sassaresi avevano costretto i soldati del regno piemontese a lasciare la città, e da quando, nel 1796, qui si proclamò la repubblica, un breve momento di gloria poi soffocato nel sangue.
It was only a few years since, with great acclaim, Sassari people had forced the soldiers of the kingdom of Piedmont to leave the city, and when, in 1796, here a republic was proclaimed, a brief moment of glory, then drowned in blood.
19:01
Anche Sassari rimane alle nostre spalle. Voliamo verso altre tappe di questo itinerario sulle città sarde. Due centri sul mare: Alghero che ora stiamo osservando, sulla costa occidentale; e, dopo un rapido trasferimento aereo, ecco Olbia sulla costa orientale, una città ormai in continuo sviluppo.
Also Sassari is behind us. We are flying towards other stages of this route on the Sardinian towns. Two centers on the sea: Alghero, which we are now looking at on the west coast; and after a quick flight transfer, here is Olbia on the east coast, a city now in continuous development.
19:25
È il capolinea principale della rotta tra l'Italia e l'isola, e il centro di una zona di grande e veloce trasformazione turistica, quella della Costa Smeralda e quella delle ventose ma splendide isole dell'arcipelago della Maddalena.
It is the main terminal of the route between Italy and the island, and the center of an area of great, fast-paced tourist transformation, that of the Emerald Coast and the windy, splendid islands of the archipelago of La Maddalena.
20:08
Mutazione del litorale sardo, dai contrastanti aspetti. Vi è indubbiamente un lato positivo nella valorizzazione di una costa che, al nord come al sud, della Sardegna è una delle più belle nel Mediterraneo.
A mutation of the Sardinian coastline, with contrasting aspects. There is undoubtedly a positive side in the enhancement of a coastal area that, both in the north and south of Sardinia, is among the most beautiful in the Mediterranean.
20:29
Ma vi è anche il timore che valorizzazione possa significare non solo dissacrazione di un magico silenzio, di una grandiosa e solenne solitudine, ma possa portare irreversibile danno.
But there is also a fear that enhancement might mean not only the desecration of a magical silence, of a grand, solemn solitude, but could bring irreversible damage.
21:09
Anche l'industrializzazione di vaste aree della Sardegna è oggetto di controverse opinioni. Polemiche sui posti di lavoro, contenzioso passivo-attivo, tra danni ecologici e vantaggi economici.
Also the industrialization of large areas of Sardinia is the subject of controversial opinions. Controversy on jobs, passive-active litigation, between environmental damage s and economic benefits.
21:44
Tanti contrastanti momenti di trasformazione hanno influito in maniera determinante sul costume degli ultimi due decenni. In Sardegna, però, non si può parlare solo di corsa al modernismo o di rifiuto del passato, come purtroppo è accaduto in altre zone del Mediterraneo, in aree dove la società tradizionale è stata umiliata dalla violenza di culture egemoni.
So many conflicting moments of transformation have had a significant influence on the way of life of the last two decades. In Sardinia, however, you cannot just talk about modernism race or rejection of the past, as unfortunately it happened in other areas of the Mediterranean, in areas where the traditional society was humiliated by the violence of hegemonic cultures.
22:12
Qui i giovani si trasformano, sì, ma nella ricerca talvolta confusa, e pur sempre sincera, di una loro identità cercano di non perdere il contatto con le loro radici più lontane.
Here young people are changes, indeed, but in the sometimes confused, though sincere search of their own identity, they are trying not to lose touch with their most ancient roots.
22:33
Rappresentazione di un matrimonio in costume tradizionale. Anche quando è solo spettacolo, questo folklore non è mai privo di una sua verità.
A representation of a wedding in traditional costumes. Even when it's just a show, this folklore is never without its own truth.
22:56
È momento gioioso vissuto intensamente, talvolta polemicamente, dai giovani, non necessariamente tutti in costume. Il rapporto con la tradizione è naturalmente più vivo nelle zone dell'interno.
It is a joyous moment lived intensely, sometimes controversially, by young people, not necessarily all in costume. The relationship with tradition is of course more lively in the inland areas.
23:15
Tra alte montagne e profonde vallate dove l'isola rimane - come ha scritto Piovene - da secoli, anzi da millenni, fuori dalla storia, ma mai decaduta, mai corrotta, intatta. Questa Sardegna della solitudine è quasi un'isola dentro un'isola; suoi abitanti sono uomini schivi e solitari, ad esempio i raccoglitori di sughero delle montagne dell'Iglesiente.
Among high mountains and deep valleys where the island has remained - as Piovene wrote - for centuries, even millennia, outside history, but never decadent, never corrupted, intact. This Sardinia of solitude is almost an island inside an island, its inhabitants are shy,solitary men, such as the cork gatherers of Iglesias mountains.
24:02
In questo mondo dimenticato dalla storia vivono i pastori sardi. Con loro è possibile la misura di un tempo non scandito dal calendario ma da generazioni, succedutesi tutte egualmente vicine ed egualmente lontane dai padri originari, dai quali le separa - scrive Giuseppe Dessì - uno spazio di tempo che può essere di millenni ma che forse è soltanto il sonno di una notte".
In this world forgotten by history Sardinian shepherds live. With them it is possible to measure a time marked not by calendar, but by generations, that came one after the other all equally near and equally distant from the original fathers, from which they are separated - says Giuseppe Dessì - by a space of time that can be thousands of years but perhaps id only a night's sleep."
24:41
Il presente a immagine del passato. Erano forse pastori gli abitanti della Sardegna preistorica le cui case, o le cui tombe, sono scavate nelle rocce dell'interno come formicai immensi?
The present is like a picture of the past. Were they perhaps shepherds, the inhabitants of prehistoric Sardinia whose homes, or whose graves, are dug in the rocks of the hinterland as huge anthills?
25:00
Le rocce, le pietre talvolta trasformate dall'uomo, come il pre-nuragico Toro di Bonorva. Altre volte scolpite, scavate dal vento sembrano il solo archivio storico di questa Sardegna deserta, perduta e immobile come la luna.
The rocks, the stones sometimes transformed by man, such as the prenuragic Bonorva Bull. Other times sculpted, carved by wind, they seem to be the only historical archive of this Sardinia, desert, lost and unmoving as the moon.
25:25
Eppure un'antica civiltà fiorì sugli altipiani settentrionali molte decine di secoli prima che Roma apparisse, un mucchietto di misere capanne sulle rive del Tevere.
Yet an ancient civilization flourished over the northern highlands many tens of centuries before Rome appeared, a small cluster of miserable huts along the banks of the Tiber.
25:47
Le tombe collettive megalitiche, dette "dei giganti" in Gallura attestano una civiltà autoctona, che nel Mille avanti Cristo si spense senza lasciare tracce. Davanti a queste pietre, Dessì in "Paese d'ombre", scrisse:
The megalithic collective tombs, called "of the giants" in Gallura document a native civilization, which in 1000 BC disappeared without leaving a trace. Faced with these stones, Dessì in "Land of shadows" wrote:
26:02
Non si può parlare, qui, di continuità di tempo storico, ma solo di continuità di vita, senza dimenticare che quando si parla di continuità di vita bisogna comprendere nella vita anche la morte, che salda una generazione all'altra.
We cannot speak here of continuity of historical time, but only of continuity of life, not forgetting that when we speak of continuity of life we have to include into life also death, that connects one generation to another.
26:24
Per osservare questa Sardegna di una superstite età della pietra e la sua gente, bisogna che ci liberiamo della nostra stessa storicità, cosa che non sempre riesce. Essi sono lì fermi davanti a noi - scrive ancora Dessì - rocce tra le rocce; sentiamo il loro odore di cavernicoli, il loro respiro, vediamo la loro pelle sugherigna, la loro barba non rasata, parliamo, aspettiamo che ci rispondano.
To observe this Sardinia of a surviving stone age and its people, it is necessary that we get rid of our own historicity, which is not always possible. They are standing there, in front of us - writes Dessì - rocks among the rocks, we smell their odor of cavemen, their breath, we see their cork-like skin, their unshaven beards, we speak, we are waiting for them to reply.
26:55
Ma uno strato incommensurabile di tempo ci separa da loro, rendendo vana ogni possibilità di intesa che non sia illusoria o fittizia. Nascondono la mano dietro la schiena, e stringono la stessa pietra con la quale scacciarono Ulisse. Di fronte a loro ci si può sentire estranei come di fronte ad antiche statue barbariche."
But an immeasurable layer of time separates us from them, making futile any possibility of understanding which is only illusory or fictitious. They are hiding their hands behind their backs, and clutch the same stones which drove Ulysses away. In front of them you may feel strangers as in front of ancient barbarian statues."
27:23
Sette secoli prima di Cristo il pastore protosardo offriva e dedicava ai suoi dei l'immagine di se stesso raffigurata in un piccolo bronzo sacro. Artigiani di oggi continuano a modellare queste forme che sul paesaggio di un tempo pietrificato introducono un più vasto discorso sulla cultura che esse evocano, quella dei nuraghi.
Seven centuries before Christ the Proto-Sardinian shepherd offered and dedicated to his gods an image of himself depicted in a small sacred bronze. Craftsmen today continue to shape these forms that in the landscape of a petrified time introduce a broader understanding of the culture they evoke, the Nuraghe.
27:58
Gli studiosi di questo monumento simbolo affermano che i protosardi non hanno concepito mai la loro casa come dimora, ma come riparo, rifugio di fronte a nemici e intemperie.
The scholars of this symbolic monument state that proto-Sardinians never conceived their house as a dwelling, but as a shelter, a refuge against of enemies and weather.
28:10
Il mondo protosardo, popolato soprattutto da gruppi di pastori nomadi o seminomadi che non stabilirono mai durevoli rapporti di una convivenza sociale, seppe tuttavia creare questa singolare architettura, non solo unica nel suo stile ma che non ha paragoni, in quantità, con nessun altra che sia stata prodotta da una cultura arcaica in una stessa area.
The Proto-Sardinian world, populated mainly by groups of nomadic or semi-nomadic shepherds who never established lasting social relationships, however, was able to create this unique architecture, unique not only in its style, but that is unmatched in quantity by no other that was produced by an archaic culture in one same area.
28:35
Ha lasciato nell'isola 7000 costruzioni nuragiche, sinora accertate, tra piccole e grandi.
This culture left on the island 7000 nuragic buildings, so far ascertained, among small and large.
28:49
I villaggi nuragici, come dimostra chiaramente una visione dal cielo del complesso di Barumini, riflettono un costante carattere introverso. Ogni unità esprime una propria indipendenza, anche se in un complesso vasto e collettivo.
Nuraghe villages, as clearly demonstrated looking at the Barumini complex from the sky, reflect a constant introverted character. Each unit expresses its own independence, even if within a wide, collective complex.
29:27
Significativa è la distribuzione strategica dei villaggi nuragici che sorgono sulle giare centrali e dominano vaste regioni pianeggianti. Non più centri abitati e fortificati a sé stanti, indipendenti e isolati, ma centri destinati congiuntamente al popolamento e alla difesa di un vasto territorio.
There is a significant strategic distribution of Nuraghe villages, that are located on the central plateaus and dominate vast lowland regions. No more inhabited and fortified, self-standing, independent and isolated towns in their own right, but centers used as both population centers and as defense of a vast territory.
29:53
Barumini allora potrebbe dimostrare che nel tardo periodo nuragico all'individualismo dei vecchi capi pastori subentrò un più diffuso senso di solidarietà tra le tribù isolane, quasi un preludio ad una unità politica. Una unità politica che l'invasione dei Fenici prima e dei Romani poi avrebbe stroncato e impedito per sempre.
In this way Barumini could prove that in the late nuragic period the individualism of old shepherd heads was replaced by a greater sense of solidarity among the island tribes, as a prelude to a political unity. A political unity that first the invasion of the Phoenicians and then the Romans would crush and stop forever.
30:23
Voliamo verso isolati altipiani, oltre il Gennargentu, ove il tempo remoto della gente nuragica sembra sopravvivere. Nel cuore della Barbagia, nel famoso Saltus, il bosco libero di Orgosolo, il villaggio protosardo è vivo, si ripete nelle sue forme essenziali, protetto dalla foresta e dalle vallate che sino a ieri lo hanno isolato dai centri abitati e dalle grandi vie di comunicazione.
We are flying towards isolated highlands, as the Gennargentu, where the remote time of nuragic people seems to survive. In the heart of Barbagia, in the famous Saltus, the free forest Orgosolo, the Proto-Sardinian village is alive, is repeated in its essential forms, sheltered by the forest and valleys that until yesterday kept it isolated from urban centers and major roads.
30:54
Scrive l'archeologo Pallottini: all'inizio del primo millennio il territorio dell'isola era tuttavia punteggiato da piccoli villaggi di pastori, con capanne dalla base circolare in pietra e coperte da frasche e fascine, abitazioni distribuite in ordine sparso al modo di certe Pinnetas dei pastori dell'interno, oggi.
Archaeologist Pallottini writes: "At the beginning of the first millennium, the territory of the island, however, was dotted with small villages, of shepherds' huts with the a stone circular basement and covered with branches and twigs. dwellings distributed in random order in the way of certain Pinnetas of shepherds of the hinterland, today."
31:23
La pinnetas del Saltus di Orgosolo è il rifugio di una comunità pastorale che alleva maiali; come al tempo del Mediterraneo di Ulisse, vivono all'ombra di una foresta che nutre e moltiplica il branco, che è la loro ricchezza, e protegge il loro isolamento.
The pinnetas of the Orgosolo Saltus is a refuge of a shepherd community that raises pigs; as at the time of Ulysses' Mediterranean, they live in the shadow of a forest that feeds and multiplies the herd, which is their wealth, and protects their isolation.
31:43
Un etnologo, Antonio Pigliaru, così ha citato un pastore che parlava di se stesso: "Il pastore? Se nevica è contro di lui, se piove è contro di lui, se c'è la siccità chi ne piange è lui, se i prezzi scendono lui ci rimette, se salgono è contro di lui; perché lui è il pastore, e il pastore è sempre solo, solo come una fiera. Per lui non c'è casa, non c'è paese, non c'è figlio, non c'è festa."
An ethnologist, Antonio Pigliaru, quoted a pastor who spoke of himself in this way: "The shepherd? If it snows, it's against him, if it rains, it's against him, if there is drought he suffers, if prices fall he is damaged, if they rise, it's against him; because he is the shepherd, and the shepherd is always alone, alone like a wild beast. For him there is no home, no village, there is no son, there is no feast."
32:15
"I pastori di Ulisse ci aiutano a capire il passato, ma non sono certo fuori dal tempo; non c'è nulla di assoluto nelle condizioni di isolamento della Sardegna e nel carattere conservativo delle sue tradizioni", come ha scritto un altro grande etnologo, Alberto Cirese.
"The shepherds of Ulysses help us to understand the past, but surely they are not out of time, there is nothing absolute in the isolation condition of Sardinia and the conservative nature of its traditions," as another great ethnologist, Alberto Cirese wrote.
32:31
Immobilità, persistenza inalterata, sono fenomeni che non esistono nel campo della storia, dove immobilità può essere soltanto un'iperbole per indicare qualcosa che si muove a ritmi più lenti di quelli che abbiamo assunto come termini di riferimento.
Immobility, unchanged persistence, are phenomena that do not exist in the field of history, where immobility can only be a hyperbole to indicate something that moves at a slower pace than those we assumed as reference terms.
32:51
Infatti, oggi ai loro maiali gli uomini del tempo di Omero offrono non solo piante, ma un energetico pastone prodotto da una cooperativa, portato ai pascoli con una Fiat acquistata a rate.
In fact, today the men of Homer's time offer their pigs not only plants, but an energetic mash produced by a cooperative, carried to the pastures with a Fiat purchased in installments.
33:30
Espressioni come non-storicità, oppure atemporalità parlando della Sardegna non ci debbono confondere. Tutte le civiltà arcaiche, e dunque anche quelle di quest'isola, rispetto alla loro apparente immobilità sono a loro modo vive nel tempo.
Expressions as non-historical, or timeless, when talking of Sardinia must not confuse us. All archaic civilizations, and therefore also those of this island, with respect to their seeming immobility are living in time, in their own way.
33:47
Come potremmo sottrarre al tempo, ai legami col mondo esterno, un'isola come la Sardegna, al centro del Mediterraneo? Queste rovine del XII secolo nella zona sud-occidentale dell'isola, sono una delle mille pagine di pietra della storia sarda.
How could we remove from time, remove from the linkd with the outside world, an island like Sardinia, in the center of the Mediterranean? These ruins of the 12th century in the south-west of the island, are one of the many stone pages of Sardinian history.
34:06
Sono le rovine del castello di Acquafredda che appartenne ai Gherardesca. Evocano la morte del conte Ugolino e la lotta del figlio guelfo contro i Pisani.
These are the ruins of the castle of Acquafredda which belonged to the Gherardesca family. It reminds of the death of Count Ugolino and the struggle of his Guelph son against the Pisans.
34:19
Un'altra torre medioevale ci introduce a secoli ben più remoti, quelli della presenza punico-fenicia lungo le coste dell'isola. Tarros, sulla penisola di Capo San Marco, di fronte a Oristano.
Another medieval tower introduces us to much more remote ages, those of the Phoenician-Punic presence along the coasts of the island. Tarros on the peninsula of Capo San Marco, opposite Oristano.
34:56
Tarros fu grande durante la colonizzazione cartaginese, centro di raccolta e scambio tra gli stranieri venuti d'oltremare e le genti locali. Poi decadde, e quando le incursioni saracine la rasero al suolo nell'Alto Medioevo, Tarros era già semidistrutta; la sua fine era iniziata con le guerre tra Romani e Punici.
Tarros was great during the Carthaginian colonization, a center for collection and exchange among foreigners from overseas and local people. Then it declined, and when Saracen raids razed it to the ground in the Middle Ages, Tarros was already half destroyed; its end began with the wars between Romans and Carthaginians.
35:22
Da queste sabbie di Capo San Marco, che certo ancora celano segrete rovine fenicie, al cielo liquido di Capo Ferro, le cui acque profonde nascondono i resti di rovine romane, inghiottite dal mare forse per un bradisismo.
From these sands of Capo San Marco, which certainly still hide secret Phoenician ruins, to the liquid sky of Capo Ferro, whose deep waters hide the remains of Roman ruins, swallowed by the sea maybe during a bradyseism.
35:39
Un gruppo di ricercatori è al lavoro in alta profondità. Massi squadrati, una strada? Una muraglia? Un molo? Una testimonianza del passato è custodita dal mare, come mille e mille altre del tempo classico in Sardegna.
A group of researchers is at work at great depth. Square blocks, a road? A wall? A pier? An evidence of the past is preserved by the sea, like a thousand and a thousand more of classic time in Sardinia.
36:00
I resti degli insediamenti romani, infatti, sono in Sardegna soprattutto lungo le coste. Ecco le rovine della città di Nora, verso capo Spartivento: anche questo, come Tarros, fu prima centro fenicio e poi centro romano. È una zona archeologica ricca di resti preziosi, fuori d'acqua come sotto.
The remains of Roman settlements, in fact, are in Sardinia especially along the coasts. Here are the ruins of the city of Nora, towards Cape Spartivento: this too, as Tarros, was first a Phoenician center and later a Roman town. It is an area rich in valuable archaeological remains, both out of the water as below.
36:33
Sulla rotta che unisce Roma all'Africa nordoccidentale, Roma alla Spagna, le cale, i golfi, le rade di Sardegna furono punto di scalo, di riposo, di carico e di scarico.
On the route joining Rome to northwestern Africa, Rome to Spain, the coves, bays, ports of Sardinia were the stopping points, of rest, loading and unloading.
36:45
Ma le sue coste frastagliate, le secche, le insidie di un mare sovente infuriato fecero delle coste sarde un'area pericolosa per le navi del tempo antico, un'area di naufragi.
But its rugged coastline, the shallows, the pitfalls of an often raging sea made the Sardinian coast a dangerous area for ships of yore, an area of shipwrecks.
37:00
E così, l'archeologia subacquea ha oggi in Sardegna uno dei suoi campi di ricerca più ricchi. L'anfora è il reperto più comune: era il contenitore per eccellenza in tutti i trasporti del mondo antico, portava prodotti d'ogni genere, soprattutto olio, grano, vino.
And therefore, today underwater archeology has one of its richest research fields in Sardinia. The amphora is the most common finding: it was the main container in all transports of the ancient world, carrying products of all kinds, especially oil, wheat, wine.
37:18
Recuperare un'anfora vuol dire non solo riportare in superficie un oggetto prezioso, ma aggiungere un tassello al mosaico di informazioni che lo storico riunisce con pazienza. Il reperto - l'anfora - così come un'ancora sepolta nel fango da due millenni, aiuterà a sapere sempre di più sui carichi, le rotte, i commerci del tempo antico.
To recover an amphora means not only to bring a precious object to the surface, but to add a piece to the information mosaic that a historian builds patiently. The finding - the amphora - as well as an anchor buried in the mud for two millennia, will help to learn more and more about the loads, routes, trade of yore.
37:45
Volando in questo cielo d'acqua, cogliamo immagini di una raccolta, di una ricerca incessante. Ecco i resti di marmi scolpiti e tagliati a formare colonne; granito di Sardegna destinato ai templi, ai palazzi, agli stadi della Roma imperiale.
Flying in this sky of water, we take pictures of a collection, a relentless research. Here are the remains of marbles, sculpted and cut to form columns; Sardinian granite intended for the temples, palaces, stadiums of Imperial Rome.
38:08
Più tardi, mille anni più tardi, lo stesso granito servì ai pisani per le loro chiese, i loro palazzi. Lo tagliavano e lo caricavano qui, a Capo Testa, in Gallura, una cava ove il lavoro si interruppe un giorno 7 secoli fa; non fu mai più ripreso.
Later, a thousand years later, the same granite was used by Pisans for their churches, their buildings. They cut and loaded it here at Capo Testa, in Gallura, a quarry where work was interrupted one day 7 centuries ago; it was never restarted.
38:27
I Pisani giunsero in Sardegna con i Genovesi per liberare l'isola dalla presenza di invasori arabi; ma come spesso accade - e accadde - i liberatori non portarono libertà, ma presero il posto dei precedenti padroni.
The Pisans arrived in Sardinia with the Genoese to free the island from the presence of Arab invaders, but as it often happens - and it did happen - the liberators did not bring freedom, but took the place of former masters.
38:48
I Pisani però non si limitarono a dominare e a depredare. Tutto il nord dell'isola è punteggiato dalle cattedrali che ricordano il tempo della loro dominazione: la Santissima Trinità di Saccargia, il più importante esempio dei modi architettonici pisani, che divennero consueti in questa terra nell'undicesimo e dodicesimo secolo.
The Pisans however did not only dominate and plunder. All the north of the island is dotted with cathedrals reminiscent of the time of their dominion: the Most Holy Trinity of Saccargia, the most important example of Pisan architectural ways, which became customary in this land in the 11th and 12th centuries.
39:10
Ci spostiamo sulla Gallura alla scoperta di questi monumenti del medioevo sardo, perduti nella campagna deserta. Le rovine di Sant'Antioco di Bisarcio. Abbazie create da ordini monastici che si stabilivano qui per pregare e lavorare in solitudine.
We are moving above Gallura to the discovery of these monuments of the Sardinian Middle Ages, lost in a deserted countryside. The ruins of Sant 'Antioco at Bisarcio. Abbeys created by monastic orders that settled here to pray and work in solitude.
40:05
San Michele di Salvenero, edificato da monaci vallombrosiani nel dodicesimo secolo. Nostra Signora di Tergu, San Michele di Plaiano, e San Pietro a Bosa ricostruito, questo gioiello, dai cistercensi nel Duecento su precedenti strutture romaniche.
San Michele di Salvenero, built by Vallombrosa monks in the 12th century. Our Lady of Tergu, San Michele at Plaiano, and San Pietro in Bosa rebuilt, this jewel, in the 13th century by the Cistercians over previous Romanesque structures.
40:28
Il lavoro di artisti noti e ignoti come introduzione a un più vasto discorso sulla grande arte del medioevo sardo. Nota il critico Raffaele Delogu: "La nostra terra ha vissuto secoli di vita riflessa, ma poiché l'isolamento e la povertà impedivano la formazione di un ceto colto, la nostra arte ha finito col trovare le sue vie nel popolo; e nel popolo è divenuta completamente sarda."
The work of known and unknown artists as an introduction to a broader discourse on the great art of the Sardinian Middle Ages. Critic Raffaele Delogu remarks: "Our land has experienced centuries of mirrored life, but since isolation and poverty prevented the rise of an educated class, our art ended up finding its way into the people, and in the people it became fully Sardinian."
41:16
Quest'arte del popolo si riflette in una religiosità, in una spiritualità, che ha l'identica matrice, l'identica caratteristica dell'ispirazione pittorica, musicale, architettonica. Nasce da un sentimento spontaneo. L'amore per il Cristo si salda con una remota, arcaica spiritualità animista.
This art of the people is reflected in a religion, in a spirituality, which has the same matrix, the same feature of pictorial, musical, architectural inspiration. It arises from a spontaneous feeling. The love of Christ is joined with a remote, ancient animist spirituality.
41:47
Abbiamo evocato Pisani e Genovesi; in volo verso Oristano è ora il ricordo dei Catalani a confondersi nel paesaggio e con la tradizione locale. Dei tanti echi in cui rimbalza il ricordo dell'influenza spagnola lungo queste coste dell'isola, di uno siamo stati testimoni, a Oristano, a Carnevale.
We recalled Pisans and Genoese; flying towards Oristano it is now the memory of Catalans to blend with the landscape and local tradition. Of the many echoes bouncing in the memory of Spanish influence along these coasts of the island, one we witnessed in Oristano, at Carnival time.
42:17
È il gioco della Sartiglia, la cui origine risale appunto all'epoca della dominazione spagnola su questa città e la sua contea.
It is the game of Sartiglia, whose origin dates back right at the time of the Spanish domination of this town and its county.
42:30
Protagonista della Sartiglia è un giovane, il "componidori"; la sua vestizione è il momento più vero della festa. Solo donne possono toccare il re della Sartiglia e lui, il componidori, non può toccare terra sino alla fine del gioco. Dal tavolo sul quale è stato vestito e mascherato, passa direttamente al suo cavallo.
The protagonist of the Sartiglia is a young man, the "componidori", and his dressing is the most authentic moment of the feast. Only women can touch the kings of Sartiglia and he, the componidori, cannot touch the ground until the end of the game. From the table on which he was dressed and masked, he shifts onto his horse.
43:09
La corsa per le vie cittadine vede in gara cavalieri esperti, ognuno rappresentante delle associazioni di mestiere che hanno il diritto-dovere di organizzare la festa. Nel rullo dei tamburi, non solo l'eco di altre Sartiglie, di altre giostre giocose, ma quello di battaglie, scontri, di feroci repressioni e gloriose rivolte, di cui sempre questi uomini a cavallo, dal coraggio indomito, furono i protagonisti.
The race through the town streets sees experienced riders competing, each as representative of the guilds that have the right and duty to organize the feast. In the roll of drums, is not just the echo of other Sartiglie, other playful jousts, but that of battles, fights, cruel repressions and glorious riots where these men on horseback of indomitable courage were always the protagonists.
44:02
Lasciando Oristano, e proseguendo lungo la sua costa verso nord, l'incontro di Cabras e del suo stagno. Verso sud, il profilo di San Pietro e di Sant'Antioco, due isole nelle cui acque i tonni avevano un loro passo stagionale. E a ogni stagione venivano catturati in quella tradizionale trappola mediterranea detta "tonnara".
Leaving Oristano, and continuing along its coastline northward, we meet Cabras and its pond. To the south, the profile of San Pietro and Sant'Antioco, two islands in whose waters the tuna had their seasonal passage. And every season they were caught in that traditional Mediterranean trap called Almadraba.
44:47
Tonnara di Sardegna come quella di Sicilia e di Tunisia: somma di esperienze accumulate per generazioni sino a perfezionare una tecnica che fu unica, sino a ieri.
Almadraba in Sardinia as in Sicily and Tunisia: the sum of experiences accumulated for generations up to a perfect technique that was unique, until yesterday.
45:02
Questi pescatori di Carloforte sono sardi di origine genovese. Genovesi che si erano trasferiti dalla Liguria in Tunisia poi di lì definitivamente nella Sardegna sud-occidentale. Furono loro sino a ieri i depositari dell'unica vera tradizione di pesca di quest'isola.
These fishermen from Carloforte are Sardinians of Genoese origin. Genoese who had moved from Liguria to Tunisia, then from there permanently to south-west Sardinia. Until yesterday they were the custodians of the one true fishing tradition of this island.
45:40
Una pesca che fu ricca. Queste immagini potrebbero ingannarci. In realtà la Sardegna, con le sue coste difficili, la mutevolezza e la furia del suo mare, non fu mai terra di pescatori se non occasionalmente.
A fishing that was rich. These images may deceive us. Actually Sardinia, with its difficult coasts, mutability and the fury of its sea, was never a land of fishermen, only occasionally.
46:11
Il sardo non ha mai amato il mare, anzi, da sempre lo ha temuto come facile via d'invasione. Lo testimoniano chiaramente le opere di difesa lungo coste di roccia e di sabbia.
A Sardinian never loved the sea, indeed, he always feared it as an easy way of invasion. This is shown clearly by the defense works along rocky and sandy coasts.
46:27
Tutta la Sardegna è circondata da un anello di torri, per sfuggire al flagello delle scorrerie piratesche dal mare, soprattutto in epoca saracina, e alla malaria, endemica fino a pochi anni fa, lungo la costa.
Whole Sardinia is surrounded by a ring of towers, to escape the scourge of pirate raids from the sea, especially in the era of Saracens, and malaria, which was endemic until a few years ago, along the coast.
46:39
I sardi hanno abbandonato le rive del loro mare da secoli. Si pensi che la distanza media dal mare di molti paesi del litorale è di circa 17 chilometri.
The Sardinians have abandoned their sea shores for centuries. Consider that the average distance from the sea of many villages around the coast is about 17 kilometers.
47:04
Ai Sardi, dal mare è sempre e solo giunto il pericolo, e da sempre essi hanno tentato di difendersene. La costa della loro isola è così la cinta ciclopica di un'immensa roccaforte, un territorio che gode ancora di spazi deserti, aree preziose, e non solo per la loro potenziale ricchezza turistica ma anche perché vi sopravvive un habitat naturale unico nel Mediterraneo.
To Sardinians, from the sea always came only danger, and they have always tried to defend themselves. The coast of their island is therefore the cyclopean walls of an immense stronghold, an area that still has empty spaces, precious areas, and not only for their potential tourist wealth but also because there survives a natural habitat unique in the Mediterranean.
47:32
Nei monti sulla costa, e nell'interno, e nelle foreste più fitte il selvatico muflone, simbolo stesso della Sardegna, bruca nel silenzio di una solitudine sconfinata.
In the mountains along the coast and inland, and in the deepest forests the wild mouflon, a symbol of Sardinia, grazes in the silence of a limitless solitude.
48:08
In identica solitudine, tra precipiti rocce sul mare della Sardegna nordoccidentale, tra Alghero e Bosa, sono gli ultimi nidi di un rapace ormai raro, anzi quasi ovunque estinto nel Mediterraneo: il maestoso grifone.
In the same solitude, among precipitous rocks along the north-western sea of Sardinia, between Alghero and Bosa, are the last nests of a raptor which is now rare, almost extinct everywhere in the Mediterranean: the majestic griffin.
48:45
Nelle Bocche di Bonifacio la vita del mare sembra ancora ricca, come nelle favole dei vecchi pescatori.
In the Strait of Bonifacio sea life still seems rich, as in the fairy tales of old fishermen.
49:26
Sulla costa orientale, nel Golfo di Orosei, verso Calagonone, sono gli ultimi rifugi subacquei della rarissima foca mediterranea; ha le sue tane in grotte gigantesche e profonde, scavate dal mare lungo la costa.
On the east coast, in the Gulf of Orosei, towards Calagonone, there are the last underwater refuges of the rare Mediterranean monk seal; it has its dens in gigantic, deep caves excavated by the sea along the coast.
49:53
Davanti al suo subacqueo antro, ecco il guizzo di una delle ultime testimoni della fauna quaternaria, quando il clima mediterraneo era tanto più freddo.
In front of its underwater cave, here's the twist of one of the last relics of Quaternary fauna, when the Mediterranean climate was much colder.
50:16
Ci alziamo in quota sino alla quasi inaccessibile Giara di Gesturi, un'isolata landa di roccia la cui sommità è perfettamente piana. Brughiera deserta, rifugio di una razza di cavallini bradi, una vera rarità zoologica.
We rise in altitude up to the almost inaccessible Giara of Gesturi, an isolated wilderness of rock whose top is perfectly flat. A deserted moorland, home to a race of wild horses, a true zoological rarity.
51:09
I cavallini di Gesturi galoppano liberi, dagli stagni che sono le loro abbeverate, alle ombre fitte nel bosco, ove sono i loro pascoli. Sul perché in tempi remoti essi abbiano scelto questo estremo rifugio, questa nicchia ecologica, le risposte sono diverse e contrastanti.
The small Gesturi horses gallop freely, from ponds that are their watering sites, to the dense shadows into the woods, where are their pastures. The reason why in ancient times they chose this last refuge, this ecological niche, there are different, conflicting answers.
51:32
Di certo oggi c'è solo un fatto, essi sono oggetto di una caccia insensata, sono in pericolo. È una minaccia che grava, questa, in misura e negli aspetti più diversi su tutta la Sardegna, terra dove natura e storia sembravano essersi alleate per conservare all'uomo un ambiente unico, irripetibile.
What is certain, today they are hunted senseless, they are in danger. It is a threat, this, to a different extent and forms, for the whole of Sardinia, a land where nature and history seemed to have joined forces to preserve a unique, unrepeatable environment.
52:01
Incombe qui lo stesso pericolo di tutti i paesi ove il tempo si è accelerato all'improvviso.
Here is the same danger of all the places where time accelerated suddenly.
52:35
Le acque lucenti dello stagno di Cabras: confine liquido tra terra e mare, ai margini centro-occidentali dell'isola. Perché tesori di paesaggi e di ambienti come questi siano salvi, ma siano salvi anche e soprattutto quelli di una così originale e autoctona cultura, l'impegno è difficile.
The sparkling waters of Cabras pond: a liquid boundary between land and sea, on the mid-west edge of the island. In order to save treasures of landscapes and environments such as these, but also and especially those of such an original indigenous culture, the task is difficult.
52:55
Lo è per la Sardegna, lo è per le altre, tante altre aree culturali impegnate oggi nella civile battaglia a difesa della loro identità. Un'identità che non sarà ferita qui se il procedere di questo mondo nel tempo moderno potrà regolarlo essa stessa, la Sardegna, sul ritmo della propria millenaria mediterranea saggezza.
It is difficult for Sardinia, as for other, so many other cultural areas involved today in the civil battle in defense of their identity. An identity that will not be hurt here if the progress of this world into modern times will be adjusted by Sardinia itself, according to the rhythm of its age-old Mediterranean wisdom.