LogoLogo

Puglia - Italy seen from the sky

Italia vista dal cieloThe 11th part of the RAI TV series "Italy seen from the sky", directed by Folco Quilici.

This vintage documentary on Puglia recorded the land of Messapians, Greeks, Romans, Byzantines, Normans, Frederick II, all of whom left precious traces in art and architecture. Produced in 1974, restored 2004, text by Mario Praz and Folco Quilici - narrating voice Riccardo Cucciolla and Nico Rienzi - 43 minutes.
The text appears in the Italian original and English parallel translation.
Follow ItalyHeritage on Facebook:

0:04
"L'immenso piano della campagna leggermente ondulato, e il mare così maestoso e il cielo così infinito e sereno: una trinità grandiosa e singolare... " È un viaggiatore ad aver scritto queste parole, il tedesco Paul Schubring, un uomo sceso alla fine dell'800 dal Nord verso il sud dell'Europa portato da una lunga strada bianca a scoprire tra i primi una delle regioni d'Italia sino a ieri meno conosciute, alla quale è dedicato questo film: la Puglia.
"The immense plain of the gently rolling countryside, the so majestic sea and the so infinite, clear sky: a grand, special trinity..." It was a traveler to write these words, German Paul Schubring, a man who came in the late 19th century from the north to the south of Europe, following a long dirt road, to discover among the first one of the least well known regions of Italy until yesterday, to which this movie is dedicated: Puglia.
1:58
"Venezia chi non ti vede non ti prezzia" dicevano nel '500, e anche "la Lombardia è il giardino d'Italia". Nell'Ottocento gli stranieri predilessero la Toscana, ma l'apprezzamento della Puglia è venuto tardi; il merito di averlo scoperto è soprattutto degli stranieri.
"Venice who does not see you does not value you" they said in the 16th century, and also "Lombardy is Italy's garden." In the 19th century foreigners loved Tuscany, but the appreciation of Puglia came late; the merit of having discovered it is mostly of foreigners.
2:16
Tra i primi l'archeologo François de Norman che nel 1866 venne in Puglia, dove compì ricerche tra i resti archeologici di cui è straordinariamente ricca questa regione. Le rovine che il nostro elicottero sta ora sorvolando sono quelle di Egnazia, antica città messapica, tra i più interessanti luoghi di scavo dell'archeologia pugliese.
Among the first was archaeologist François de Norman, who in 1866 cane to Apulia, where he made research in the archaeological remains of which the region is extraordinarily rich. The ruins that our helicopter is now flying over are those of Egnatia, an ancient Messapian city, among the most interesting excavation sites in the archeology of Puglia.
2:50
Alla ricerca di vestigia del passato giunse qui, nella seconda metà dell'Ottocento, lo storico tedesco Gregorovius. Gregorovius però non cercava tanto la Puglia quando le tracce degli Hohenstaufen, gli imperatori che qui lasciarono il segno della loro grandezza, imperatori che da centinaia di cave come queste, ancora oggi utilizzate per l'edilizia locale, trassero il materiale per costruire i loro castelli e le loro cattedrali.
Looking for traces of the past, in the second half of the 19th century German historian Gregorovius came here. Gregorovius however was not researching so much Puglia, but more the traces of the Hohenstaufen emperors, who left a mark here of their greatness, emperors who from hundreds of quarries like this, still used for local construction, drew the material to build their castles and their cathedrals.
3:22
Trassero da qui le pietre imperiali che furono portate in ogni punto della regione, a creare quell'incomparabile fioritura artistica delle Puglie di cui la cattedrale di Acquaviva delle Fonti, con il suo famoso campanile del dodicesimo secolo, è esempio tra cento e cento.
They drew from here the imperial stones, which were brought to each point of the region, to create that incomparable artistic flowering of Puglia of which the cathedral of Acquaviva delle Fonti, with its famous bell tower of the 12th century, is an example among hundreds and hundreds.
3:45
Così come la cattedrale di Troia edificata nell'anno 1000 è un capolavoro del romanico pugliese; in questa cattedrale si fondono in una loro unità motivi anche bizantini e musulmani, e echi lontani della contemporanea architettura pisana.
In the same way, the cathedral of Troia built in 1000 AD is a masterpiece of Puglia Romanesque; in this cathedral blend into a unity also Byzantine and Muslim motifs, and distant echoes of the contemporary architecture of Pisa.
4:07
Altro esempio di questo incontro di stili e culture lontane, diverse, si ritrova in quel monumento di carattere saracenico che è la tomba di Beomondo del dodicesimo secolo a Canosa.
Another example of this meeting of styles and distant, different cultures is found in that monument of Saracen character which is the Beomondo tomb of the 12th century at Canosa.
4:22
Sono questi aspetti fuori di ogni regola che forse hanno fatto usare la parola "sorprendente", a proposito di questa terra, da Cesare Brandi nella sua opera "Pellegrino di Puglia".
Sorprendente terra, per il suo paesaggio, apparentemente sempre uguale, e invece in continua contraddizione di linee, colori, spunti.
Sorprendente terra, non solo per quanto di inatteso essa offre a chi sa guardarla, ma anche e soprattutto per il suo carattere e le sue componenti storiche e culturali.
It is these aspects out of any rule that maybe led to the use of the word "amazing" for this land, by Cesare Brandi in his work "Pellegrino di Puglia".
A surprising land, for its landscape, seemingly always the same, and instead in continuous contradiction of lines, colors and ideas.
A surprising land, not only for what unexpected it offers to those who can look at it, but also, and above all, for its character and its historical and cultural components.
5:00
Sorvoliamo un piccolo gioiello, una chiesa a Trani, le cui forme echeggiano motivi d'oriente mediterraneo e di severo nord romanico, e intanto, ricordando la parola "sorprendente" riferita questa terra, ci chiediamo cosa in vero c'è di più sorprendente dell'associazione della Puglia con le crociate e dell'insediamento in Puglia di un imperatore germanico.
We are flying a small jewel, a church in Trani, whose forms echo Eastern Mediterranean and austere northern Romanesque motifs, and at the same time, thinking of the word "surprising" referred to this land, we wonder what indeed id more surprising than the association of Puglia with the Crusades and the establishment of a Holy Roman Emperor in Puglia.
5:29
E non è altrettanto sorprendente ancora che sui campi di Puglia, a Canne, il cui paesaggio si apre ora sull'orizzonte aperto alle riprese aeree, siano parse per un momento decidersi, davanti all'irruenza dell'invasore Annibale, le sorti della potenza romana? Dopo tutto, la cosa meno sorprendente e più ovvia, tenuto conto delle vicende dei gusti, è che i primi viaggiatori, come lo Schubring, riscoprissero in Puglia quel fascino della pianura che era già esistito nel '500 e che la rivoluzione romantica aveva messo in disparte con la sua esaltazione delle montagne e del pittoresco.
And isn't it also surprising that always on the fields of Puglia, at Cannae, where the landscape is opening now on a horizon good to aerial photography, the fate of the Roman Empire seemed for a moment to at stake, before the impetuosity of invading Hannibal? After all, the least surprising and most obvious thing, given the changes of taste, is that the earliest travelers, as Schubring, in Puglia rediscovered the charm of the plain that had already existed in the 16th century and that the Romantic Revolution had put aside with its exaltation of mountains and the picturesque.
6:11
Il fascino della pianura. La puglia, per l'uomo di poca fantasia è una piatta e monotona distesa, e a lui pare, ignaro dell'etimologia, che il nome geografico della terra che ora stiamo sorvolando - il Tavoliere - rispecchi esattamente la cosa. Deriva invece dalla "Tabulae censoriae" ossia il libro, la "Tabulae" dov'erano registrati i terreni posseduti dal fisco in quel territorio che i re aragonesi destinarono prevalentemente al pascolo.
The charm of the plains. Puglia, for a man with little imagination, is a dull, monotonous expanse, and to him, unaware of etymology, it seems that the geographical name of the land that we are now flying over - the Tavoliere - reflects exactly that thing. It derives instead from "Tabulae censoriae" that is the book, the "Tabulae" where the lands owned by the state in that territory were recorded, which the Aragonese kings devoted mainly to pasture.
6:44
È stato detto di questo paesaggio che lo disegnano pietre che la terra pugliese ha in sé come fantasmi del proprio passato. E di questo ne è certo esempio, oltre il Tavoliere, anche il suolo magro delle Murge, tutto cosparso di pietre e sassi biancastri.
Un paese che sembra ininterrottamente disteso, con quelle strade diritte, e i grossi borghi bianchi, fitti come un gregge di pecore nello stazzo.
It was said of this landscape that it is drawn by the stones that the Apulian land has in itself like ghosts of its past. And of this is surely an example, beyond the Tavoliere, also the meager soil of the Murge, all strewn with whitish rocks and stones.
A land that seems extended without interruption, with those straight roads, and the big white villages, dense like a flock of sheep in the sheepfold.
7:34
Scrive Cesare Brandi: "Avvenne che dovessi visitare Otranto; la Puglia bisognava infilarla tutta per arrivare sin là. E allora cominciò la scoperta, né s'arrestò a questo primo viaggio, né al secondo, né al terzo: la scoperta non finirà mai perché è un paese, la Puglia, come il mattino, un mattino limpido, un mattino di cielo liquido. E il mattino sarà sempre lo stesso ma non viene mai a noia, e ha sempre qualcosa di nuovo, uno spettacolo sempiterno."
Cesare Brandi writes: "It happened that I had to visit Otranto; Puglia had to be travelled all to get there. And then the discovery began, nor stopped at this first trip, nor at the second, nor at the third, the discovery will never end because Apulia is a land, like the morning, a clear morning, a morning of liquid sky. And the morning will be the same but it's never boring, and always has something new, an eternal show forever."
8:21
La Puglia è un meraviglioso, austero paese arcaico, l'unico dove si assiste ancora allo spettacolo incontaminato - e per interminabili distese - di una flora anteriore alla calata degli indoeuropei. Solo ulivi e viti, viti e ulivi: le piante che nel nome tenacemente conservato e trasmesso, rivelano ancora di essere state trovate sul posto dagli invasori Arii.
In realtà, il severo paesaggio della Puglia è proprio in queste distese, in questi tappeti a non finire di mastodontici ulivi.
Puglia is a wonderful, archaic, austere land, the only one where there is still the untouched show - and for endless expanses - of a flora prior to the coming of Indo-Europeans. Only olive groves and vineyards, vineyards and olive groves: the plants that, in their tenaciously preserved and handed down name, still reveal that they were found on the site by the invading Aryans.
Indeed, the austere landscape of Puglia is exactly in these expanses, these never-ending carpets of mammoth olive trees.
9:27
Forse volando si può talora dubitare se la regione che è sotto di noi sia proprio l'Italia. Perché? Non richiamano queste distese di ulivi la Tunisia, e queste bianche ripe del Gargano non ci fanno pensare alle bianche scogliere di Dover?
Le fungaie di trulli di Alberobello, non abbiamo visto simili abitazioni in Cappadocia?
Alvei di torrenti in cui sono scavate le grotte trogloditiche, non è questo il paesaggio che i pittori primitivi come lo Starnina immaginavano fosse la Tebaide degli eremiti, e questa laguna a poca distanza da Taranto non evoca forse la luce degli atolli del Pacifico?
Maybe flying we can sometimes doubt whether the region below us is really Italy. Why? Do not these olive groves recall Tunisia, and don't these white coasts of Gargano make us think of the white cliffs of Dover?
The trulli mushrooms of Alberobello, didn't we see similar dwellings in Cappadocia?
Beds of streams where troglodyte caves are carved, isn't that the scenery that primitive painters like Starnina imagined was the Thebaid of hermits, and doesn't this lagoon, just a short distance from Taranto bring to the mind the light of atolls in the Pacific?
10:17
E queste altre lagune occluse che sono i laghi di Lesina e di Varano non richiamano Chioggia, Comacchio, e il paesaggio dove i profughi della terraferma cercarono un rifugio dai barbari e fondarono Venezia?
Su queste lagune di Puglia non nacque, è vero, simile fiorente civiltà; eppure anch'esse, e i luoghi che le sovrastano - i monti del Gargano - sono profondamente legati alla storia dell'uomo, ai suoi insediamenti più antichi. Qui si conservano i più impressionanti documenti delle permanenze arcaiche della Puglia.
And don't these other enclosed lagoons that are the lakes of Lesina and Varano, recall Chioggia, Comacchio, and the landscape where the refugees from the mainland sought refuge from the barbarians and founded Venice?
On these lagoons in Puglia a similar flourishing civilization was not born, it is true, but they too, and the places above them - the mountains of Gargano - are deeply connected to the history of man, his most ancient settlements. Here are preserved the most impressive documents of archaic settlements in Puglia.
11:07
Siamo a Monte Sant'Angelo; sotto queste lastre di marmo a forma di scala sulle quali sono stati rozzamente graffite nei secoli innumerevoli impronte di mani e piedi dei pellegrini, si apre la grotta di San Michele.
La tradizione vuole che qui apparisse l'Arcangelo Michele, ma già in epoca precristiana questa grotta e altre simili del Gargano erano luoghi di culto e superstizioni.
We are at Monte Sant'Angelo; under these marble slabs shaped like stairways, on which countless impressions of hands and feet of pilgrims were crudely scratched over the centuries, there is the cave of St. Michael.
Tradition has it that Archangel Michael appeared here, but already in pre-Christian times this grotto, and others like it in the Gargano, were places of worship and superstition.
11:40
Nella penombra i pellegrini pregano prima di raccogliere l'acqua della grotta, ritenuta miracolosa, agognato talismano che essi credono capace di proteggerli da malattie e disgrazie.
Tornati alla luce del sole, ci si presentano quasi accecanti i luminosi monumenti che sorsero dal sesto al quattordicesimo secolo intorno a questo centro di pietà religiosa. Ecco i barbarici bassorilievi della cosiddetta Tomba di Rotari, forse non tomba ma battistero, il cui stile fu suggerito dall'arte latina in Terrasanta.
In the half-darkness pilgrims pray before collecting the water in the cave, which is believed to be miraculous, a coveted talisman that they believe able to protect them from disease and misfortune.
Once back into the sunlight, we are faced with the almost blinding bright monuments that rose from the 6th to a4th century around this center of religious piety. Here are the barbaric bas-reliefs of the so-called Tomb of Rotari, maybe not a tomb but a baptistery, whose style was suggested by the Latin art in the Holy Land.
12:22
Più oltre ecco le decorazioni di due altri famosi edifici religiosi di questa zona: il portale a baldacchino della chiesa romana di Santa Maria Maggiore, e l'apparato decorativo di San Leonardo di Siponto.
Further on, here are the decorations of two other famous religious buildings in this area: the canopy portal of the Roman church of Santa Maria Maggiore, and the decorative layout of San Leonardo in Siponto.
12:53
Il Gargano, nel suo colore al contempo luminosissimo e cupo di coste, acque, boschi, monti e rocce. Incanto che prolunga il grande promontorio nel mare che lo circonda sino alle Tremiti. Le Tremiti formano un piccolo arcipelago, un mondo a sé, fino a ieri dimenticato nella sua solitudine e oggi invece, appunto per questo, forse anche troppo desecrate.
The Gargano, in its color, very bright and dark at the same time, of coasts, waters, forests, mountains and rocks. A charm that extends the great promontory out to the sea surrounding it as far as the Tremiti islands. The Tremiti form a small island group, a world unto itself, until recently forgotten in his loneliness and today, instead, precisely because of this, maybe too much desecrated.
14:13
L'Adriatico, al quale nel giorno di San Nicola i pescatori pugliesi offrono un'ampolla con un liquido chiamato "la manna del santo", una simbolica fecondazione nuziale cui fa da contrappunto, nei boschi impervi dove Puglia e Lucania si confondono, un altro simbolico rito di unione con la natura chiamato "il matrimonio degli alberi".
The Adriatic, to which on the day of St. Nicholas the fishermen of Puglia offer a vial with a liquid called "manna of the saint", a symbolic nuptial fertilization to which is contrasted, in the rugged woods where Apulia and Lucania merge, another symbolic rite of union with nature called "the marriage of trees."
14:39
Anche in questo rito l'uomo celebra un rapporto antico con la natura. La festa ha il suo centro nel paese di Accettura, dove convergono fedeli provenienti dalla Puglia e dalla Lucania, che si dividono qui in due gruppi distinti e rivali. Uno rappresenta i braccianti e i boscaioli, l'altro i massari, cioè i contadini ricchi, coloro che posseggono almeno una coppia di buoi.
Also in this rite man celebrates an ancient relationship with nature. The festival has its center in the village of Accettura, where the faithful from Apulia and Lucania gather, who divide here into two distinct and rival groups. One represents the laborers and lumberjacks, the other the "massari", that is, the rich farmers, those who own at least one pair of oxen.
15:37
Il loro incontro è un susseguirsi di liti rituali e di sfide, sfide oggi diventate la parte conclusiva della festa popolare, ma un tempo destinate a scaricare l'aggressività latente tra membri tradizionalmente antagonisti all'interno di una stessa società agricola e pastorale. Un rito, come di tanti altri è possibile nella Puglia contadina trovare vestigia ancora precise.
Their meeting is a series of ritual fights and challenges, challenges that today have become the final part of the festival, but once were used to discharge the latent aggression between traditionally opposing members within the same agricultural and pastoral society. A ritual for which, like many others, it is still possible to find clear traces in agricultural Puglia.
16:31
Un esempio lo si può avere se, al tempo della mietitura e della trebbiatura, si raggiunge l'estremo sud della regione, la campagna attorno a Galatina. Il tempo della trebbiatura è il tempo della taranta, mitico ragno velenoso che si crede si nasconda nei covoni del grano.
Nei giorni alla fine di giugno, non appena la mietitura è terminata, nelle strade di questo piccolo paese, Galatina appunto, esplode la festa delle "tarantolate".
An example of this is also found if, at the time of harvest and threshing, the extreme south of the region is reached, the countryside around Galatina. The time of threshing is the time of the tarantula, a legendary poisonous spider which is believed to be hiding in the sheaves of wheat.
In the days at the end of June, when the harvest is over, in the streets of this small town, Galatina, exactly explodes the festival of the "tarantolate." (women bitten by the tarantula)
17:22
Di queste tarantolate già parlava nell'ultimo quarto del '700 uno dei primi viaggiatori inglesi interessati all'Italia del Sud, Henry Swinburne. Così egli scrive: "Le donne sono una copia precisa delle baccanti. Il Cristianesimo abolì tutte le feste pubbliche degli idolatri, e le donne neanche più osarono apparire nella loro veste di baccanti. Ma non volendo rinunciare al loro maggiore sollazzo, dovettero far ricorso ad altri pretesti, e la possessione degli spiriti maligni fu certamente una delle loro invenzioni. Richiamandosi alla pretesa violenza del veleno della taranta le donne pugliesi conservano la loro antica danza".
Of these "tarantolate" there was already mention in the last quarter of the 18th century by one of the first English travelers interested in Southern Italy, Henry Swinburne. He writes: "Women are an exact copy of Bacchae. Christianity abolished all public festivals of idolaters, and women no longer even dared to appear in their capacity as Bacchae. Not wanting however to give up their greatest amusement, they had to resort to other pretexts, and the possession of evil spirits was certainly one of their inventions. Referring to the alleged violence of the tarantula poison, the women of Puglia retain their ancient dance."
18:11
Certo nulla v'è nelle figure di queste tarantolate della eleganza delle baccanti antiche, quale ci è attestata da sculture e bassorilievi dell'arte classica; e il rito di possessione di cui esse sono protagoniste, questa esorcizzazione collettiva della follia, a suo tempo studiata dal grande etnografo pugliese Ernesto de Martino, ha una sua ben diversa motivazione, che non è certo il solo desiderio di conservare vivente il ricordo delle antiche danze, ma il riferimento è inevitabile ed è ovviamente negativo.
Davvero nessuna di queste rozze prezzolate baccanti degeneri avrà mai azzeccato neanche per isbaglio le eleganti figure di danza del mondo classico antico.
Certainly there is nothing in the figures of these tarantolate of the elegance of ancient Bacchae, which is recorded by sculptures and bas-reliefs of classical art, and the possession rite of which they are the protagonists, this collective exorcism of madness, which was in his time studied by the great Puglia ethnographer Ernesto de Martino, has a very different reason, which is not certainly only the desire to keep the memory of the ancient dances alive, but a reference is inevitable and it is obviously negative.
Actually, none of these rude, paid degenerated Bacchae will have ever guessed even by mistake the elegant dance figures of the ancient classical world.
19:06
Del mondo arcaico pugliese sono tracce non solo i riti e le cerimonie che si son viste ora, e che hanno continuato a resistere anche dietro la brillante facciata di tante successive civiltà che qui si sono sovrapposte e stratificate come terre e rocce di più remote e più recenti ere geologiche.
Ma vi sono tracce anche e soprattutto di quella cultura arcaica della quale i famosi "vasi apuli" sono testimonianza unica e preziosa.
Of the archaic world of Puglia there are traces not only in the rites and ceremonies just seen, and that continued to resist even behind the bright facade of so many following civilizations that here overlapped and layered each other, like soil and rocks of more remote and more recent geological eras.
But there are traces also, and especially, of the ancient culture of which the famous "Apulian vases" are unique and precious testimony.
19:45
Saggi di cultura artistica che ebbe un suo linguaggio così personale da influenzare sensibilmente il mondo figurativo italico del quarto secolo. In talune immagini di alcuni di questi vasi gli studiosi vedono il punto di partenza di un certo dissacrante teatro popolare del mondo antico, capace di farsi beffe di eroi e di dei. Oggetti che ci permettono di osservare questa terra pensando che essa ebbe nella sua cultura autoctona anche più arcaica una vera e propria civiltà per nulla periferica e provinciale rispetto a quella della Magna Grecia i cui resti ancora giganteggiano lungo le coste ioniche.
Specimens of an artistic culture which had its own language, so very personal as to influence the Italic figurative world in the 4th century. In some images of some of these vases scholars see the starting point of a certain irreverent folk theater of the ancient world, able to make fun of heroes and gods. Objects that allow us to observe this land thinking that it had, in its native even more archaic culture, a real civilization which was not at all peripherical and provincial, when compared to that of the Magna Grecia, whose remains still tower along the Ionian coasts.
20:31
Lo attestano qui le rovine delle Tavole Palatine, ai confini della Lucania con le puglie, a pochi chilometri da Taranto. Della Magna Grecia massimi centri sulle coste pugliesi furono, oltre Taranto, anche Otranto e Gallipoli.
Gallipoli: al tempo dei Greci era un centro già popolato e vasto quanto l'attuale. Di esso è stato scritto "sembra galleggiare sulle acque come una fortezza ridotta a giardino d'infanzia su un mare tenero, basso, trasparente". La città, e i centri italici dell'estremo sud, risentirono pesantemente dell'egemonia culturale e militare che si irradiava dai centri greci sulla costa, come questi.
This is demonstrated here by the ruins of the Palatine Tables, on the borders of Lucania with Puglia, a few miles from Taranto. The greatest centers of Magna Graecia on the Apulian coast were, after Taranto, also Otranto and Gallipoli.
Gallipoli: the time of the Greeks it already was a center as populated and vast as the present one. About it they wrote "it looks like floating on the water like a fortress transformed into kindergarten on a tender, low, transparent sea". The city, and the Italic centers of the south, heavily resented the cultural and military hegemony that radiated from the Greek cities on the coast, like these.
21:23
Furono necessarie ai Greci lunghe guerre per piegare le rivali città italiche dell'interno. Ecco i resti delle mura di Manduria, che fu capitale messapica. Con l'aiuto del re di Sparta, Archidamo, l'italica Manduria venne conquistata; i greci la rasero al suolo così totalmente che solo la ripresa aerea permette di avere un quadro d'insieme della città, drammatico nella sua spoglia evidenza.
Long wars were necessary to the Greeks to bend the Italic rival towns of the hinterland. Here are the remains of the walls of Manduria, which was the capital of Messapians. With the help of the king of Sparta, Archidamus, Italic Manduria was conquered; the Greeks destroyed it so completely that only the aerial view allows you to have an overview of the city, tragic in its bare evidence.
21:57
Ma questa egemonia tarantina non ha lasciato solo resti di città distrutte. Essa ci è attestata anche da quanto questa terra ci ha restituito come prove di una floridezza economica eccezionale, cui corrispose un'altrettanto eccezionale maturità artistica.
Lo provano reperti restituiti dalla terra pugliese; i più importanti sono venuti alla luce solo pochi decenni fa: i più famosi "lekythos", vasi di ceramica dipinti su fondo bianco. Uno d'essi fu trovato scavando in questa campagna presso Taranto nel 1921, e un altro in una contrada vicina nel 1907: è il famoso lekythos in cui è raffigurato Edipo davanti alla Sfinge.
But this hegemony of Taranto did not leave behind only the remains of destroyed cities. It is proven also by what this land returned as evidence of its exceptional economic prosperity, which corresponded to an equally exceptional artistic maturity.
It is proven by evidence returned from the land of Puglia, the most important came to light only a few decades ago: the most famous "lekythos" ceramic vases painted on a white background. One of them was found by digging in this countryside near Taranto in 1921, and another in a nearby district in 1907: the famous lekythos which depicts Oedipus before the Sphinx.
22:51
Paradigma di pose che ci ricorda un famoso quadro di Ingres, un tesoro conservato oggi assieme a mille altri a Taranto, nel suo Museo Nazionale.
Taranto, la bella città a cavallo tra i suoi due Mari ci offre la visione di un centro urbano singolare. Città greca attestatasi su questa lingua di terra, centro di potenza terrestre e marittima, da sempre porto privilegiato per la sua eccezionale posizione sul mare.
An example of attitudes that reminds us of a famous painting by Ingres, a treasure preserved today, along with thousands of others, in Taranto, in its National Museum.
Taranto, the beautiful city straddling across his two Seas, offers a vision of a unique urban center. A Greek city which rose on this strip of land, the center of land and sea power, always a privileged port for its exceptional location on the sea.
23:34
Ed è un magico momento di luce su questo suo mare a ricordarci quei versi famosi dell'Idillio di André Chénier che canta della giovane tarantina portata dalle onde del mare verso il sacrificio per essere uccisa da mostri divoranti.
Traducendo la leggenda in termini contemporanei, come non vedere quei versi concretizzarsi nelle visioni di uno sviluppo industriale che sembra veramente divorante.
And it is a magic moment of light on this sea to recall those famous lines of the idyll by André Chénier, singing of the young girl from Taranto carried by the sea waves the her sacrifice, to be killed by devouring monsters.
Translating the legend in contemporary terms, how cannot we see becoming real in those lines the visions of an industrial development that looks truly devouring?
24:04
Lasciamo la nuova Taranto alle sue industrie, orgoglio e problema della regione, lasciamo l'antica Taranto ai suoi musei, ricordo delle sue origini di primo insediamento greco dell'Italia del sud.
Iniziamo un nuovo itinerario, quello nel mondo che alla solare civiltà greca di questa parte estrema d'Italia, ne oppose un altro, che data dal tempo del lungo dominio bizantino.
Let us now leave the new Taranto to its industries, a pride and problem for the region, let us leave the old Taranto to its museums, to the memory of its origins as the first Greek settlement in Southern Italy.
We are now beginning a new journey, in the world that to the solar Greek civilization in this extreme part of Italy, opposed another, dating from the time of the long Byzantine rule.
24:30
Voliamo sulle rocciose zone dell'interno, ai confini della Puglia con la terra lucana. Nelle "lavre", cioè nelle grotte monastero di Gravina, di Massafra, e Laterza, e Ginosa, e Mottola, e in cento altre nell'occidente della regione, vivevano gli eremiti basiliani.
Qui, sotto lo sguardo impassibile dei loro santi e dei loro angeli dipinti sulle rocce, essi praticavano riti, digiuni, penitenze regolati da minute prescrizioni come quelle del cerimoniale della corte bizantina.
We are flying over the rocky areas of the hinterland, on the border of Apulia with Lucania. In the "lavre", ie in the monastery-grottos of Gravina, Massafra, and Laterza, and Ginosa, and Mottola, and in a hundred of others in the west of the region, the Basilian hermits lived.
Here, under the impassive gaze of their saints and their angels painted on the rocks, they practiced rituals, fasts, penances governed by precise rules, such as the ceremonial of the Byzantine court.
25:13
In questo mondo delle chiese rupestri tutto si faceva a ricetta: l'impiego delle veglie come l'iconografia delle sacre storie avveniva con la regolarità di un computer o, per rimanere nel medioevo, con la rigida giustizia distributiva dell'oltretomba di Dante.
In this world of rock churches they did everything following recipes: the use of vigils as iconographis of sacred histories happened with computer-like regularity, or, to stay in the Middle Ages, with the strict distributive justice of Dante's afterlife.
25:32
A Dante e ai gironi del suo Inferno fa pensare il vallone di Santa Maria della Scala, a Massafra, dove sono le pitture rupestri forse più belle dell'iconografia bizantina locale.
Di vallone in vallone il nostro volo ci porta sulla zona di Gravina, una zona - l'abbiamo visto - ricca di numerose grotte. Ma quello che impressiona qui non sprofonda sotto i nostri piedi, è invece alto davanti a noi. È la facciata di Santa Maria delle Grazie, decorata da un'aquila enorme che spiega i vanni nella sua parte più alta. Ha occhi di smalto, che sembra potrebbe sprizzare raggi.
We are reminded of Dante and his circles of Hell in the gorge of Santa Maria della Scala, Massafra, where perhaps the most beautiful cave paintings of local Byzantine iconography can be found.
From deep valley into valley our flight takes us to the area of Gravina, an area - as we just said - rich in grottos. But what impresses here does not sink beneath our feet, it is rather high in front of us. It is the facade of Santa Maria delle Grazie, decorated with a huge eagle which opens its wings in the upper part. It has enamel eyes, that looks like might shoot out rays.
26:25
È un'aquila che ne evoca un'altra, l'aquila sveva che dominò nel medioevo le sorti dell'intera Puglia, l'aquila imperiale di Federico II. Immagini di castelli svevi, ecco quello di Barletta.
Saranno questi castelli a guidare il nostro volo nel tempo di Federico II in Puglia. Mentre i monaci basiliani praticavano la loro puntigliosa ascesi, il risveglio nel fervore dei traffici delle città marittime - ecco il castello svevo di Brindisi e quello di Gallipoli - aveva consolidato le istituzioni comunali. Infine una rivolta contro i catapani bizantini aveva provocato l'intervento dei Normanni che in pochi decenni si erano impadroniti di tutta l'Italia meridionale.
It is an eagle that recalls another, the Swabian eagle that dominated the fate of Puglia in the Middle Ages, the imperial eagle of Frederick II. Images of the Swabian castles, here's that of Barletta.
These castles are going to guide our flight in the time of Frederick II in Puglia. While the Basilian monks practiced their meticulous asceticism, the rebirth in the traffic fervor of the sea towns - here's the Swabian castle of Brindisi and that of Gallipoli - had consolidated municipal institutions. Finally, an uprising against the Byzantine Catapans led to the coming of the Normans, who in a few decades seized the whole of southern Italy.
27:18
Gli ambiziosi disegni dei sovrani normanni - ecco un altro dei loro castelli, quello di Gioia del Colle - e quel generale movimento dei popoli europei sulle vie del Levante che furono le Crociate, riportarono la Puglia ad una prosperità quale aveva conosciuto ai tempi della Magna Grecia.
The ambitious plans of the Norman kings - this is another one of their castles, Gioia del Colle - and the general movement of European people on those Eastern roads that were the Crusades, brought back to Puglia to a prosperity which was known at the time of Magna Graecia.
27:41
L'ombra del nostro elicottero si disegna sulla facciata della cattedrale normanna di Trani. Essa, e le altre edificate dagli Svevi a partire dal secolo undicesimo sono la testimonianza di quella prosperità, e sono il tesoro architettonico forse più prezioso e più intatto che la Puglia conservi.
The shadow of our helicopter is draw on the facade of the Norman cathedral of Trani. It, and the others built by the Swabians from the 11th century onwards, bear witness to the prosperity, and are perhaps the most precious and intact architectural treasure that Puglia preserves.
28:02
La basilica di San Nicola di Bari, un tempo circondata da quattro cortili limitati da muri e torri; la cattedrale di Bitonto, la più matura espressione del romanico pugliese; e il duomo vecchio di Molfetta, che specchia nel mare i suoi due campanili e le sue cupole simili a tende tartariche. E infine, la cattedrale di Altamura, anch'essa costruita per volontà di Federico II.
The Basilica of San Nicola of Bari, once surrounded by four courtyards borderd by walls and towers; the cathedral Bitonto, the most mature expression of the Apulian Romanesque style, and the old cathedral of Molfetta, which reflects in the sea its two belltowers and domes similar to tartaric tents. And finally, the Cathedral of Altamura, also built by Frederick II.
28:37
Ci sono dei luoghi in Puglia che soprattutto attestano la presenza di Federico II, uomo di genio e precursore dei tempi: Lucera e Castel del Monte. Nella poderosa cinta di mura della fortezza di Lucera, che dalle radici del Gargano domina il Tavoliere, Federico asserragliò i Saraceni trasferiti dalla Sicilia, e ne fece il suo corpo di guardia scelta.
Si pensi come se Napoleone, invece di un sol fido mammalucco, ne avesse avuto addirittura una legione.
There are places in Puglia above all others document the presence of Frederick II, a man of genius and ahead of his time: Lucera and Castel del Monte. In the mighty walls of the fortress of Lucera, that from the roots of Gargano dominates the Tavoliere, Frederick put the Saracens transferred from Sicily, and made of them his choice bodyguard.
It is as if Napoleon, instead of one single trustworthy Mamluk, had had a legion.
29:22
Una visione aerea di Castel del Monte è forse l'emblema più appropriato della personalità di Federico: è un castello gioiello incastonato com'è, perfetta corona sfaccettata simmetricamente come una gemma, o come un sonetto di pietra. Non si sa come fossero quelle mura di Tebe che Anfione, come vuole il mito eresse al suono della sua cetra che attrasse e disciplinò le pietre dei mondi. Ma esse certo non potevano vincere in bellezza le mura di questo castello, eretto da un barbaro.
An aerial view of Castel del Monte is perhaps the most appropriate emblem of Frederick's personality: a castle set like a jewel, a perfect crown, symmetrically faceted like a gem, or as a stone sonnet. No one knows what the walls of Thebes were like, the walls that Amphion, as the myth says, erected to the sound of his lyre that attracted and ordered the stones of worlds. But they certainly could not win in beauty the walls of this castle, built by a barbarian.
30:15
Castel del Monte, testimonianza perfetta dell'armonia di cui seppe circondarsi quel gotico e saraceno Federico, che avrebbe voluto creare un impero italiano e che in ogni modo fece scaturire dalla roccia la prima fonte della nostra poesia.
Castel del Monte, a perfect witness to the harmony of which the Gothic and Saracen Frederick was able to surround himself, Frederick who wanted to create an Italian empire and that, in any case, caused the first source of our poetry to come out from the rock.
30:40
Lasciamo la Capitanata, questa zona delle Puglie distesa tra il Gargano e i monti Dauni, larga piana al cui centro è Foggia. Il suo duomo è monumento singolare, ove convivono elementi romanici e barocchi, quelli della prima basilica, Santa Maria Icona Vetere, costruite nel 1170, e quelli della parte superiore della chiesa, una ricostruzione avvenuta nel 1700 dopo un grave terremoto.
We are leaving the Capitanata, this area of Puglia lying between the Gargano and Dauni mountains, a large plain with Foggia in its center. Its cathedral is a special monument, where Romanesque and Baroque elements live together, those of the first basilica, Santa Maria Vetere Icona Vetere, built in 1170, and those of the upper church, a reconstruction that took place in the 18th century after a ruinous earthquake.
31:08
Da Foggia il nostro volo riprende verso sud. Ecco Barletta, e la sua colossale statua di bronzo di 5 metri, l'imperatore Eraclio, o più probabilmente Valeriano I. Prima di riprendere il volo ci spostiamo da Barletta a pochi chilometri nell'interno. Filmiamo qui, a Ruvo, la sua famosa cattedrale del secolo XII, un'altra grande opera del romanico pugliese, e un'altra ancora, la cattedrale di Bari, dedicata a san Savino. L'importante monumento è il perno attorno al quale ruota la capitale della regione.
From Foggia our flight starts again towards the south. Here is Barletta, and the huge 5-meter-tall bronze statue of, emperor Heraclius, or more likely Valerian I. Before resuming our flight we move from Barletta a few kilometers inland. We film here, at Ruvo, its famous cathedral of the 12th century, another great work of the Apulian Romanesque style, and another, the Cathedral of Bari, dedicated to Saint Savino. This important monument is a pivot around which the capital of the region rotates.
32:21
Qui, l'intraprendenza, il carattere vivacissimo della città, è trasparente come l'eloquente autosufficiente chiarezza delle immagini. Bari: i quartieri del centro dal cielo. All'opposto dei suoi quartieri storici, la città nuova presenta - e dall'altro si vede chiaramente - un piano tipico dell'urbanistica del razionalismo iniziato per decreto di Mirà.
Here, the enterprise, the lively character of the city, is as clear as the eloquent, self-sufficient clarity of images. Bari: the central districts from the sky. Differently from its historic neighborhoods, the new city has - and can be clearly seen from above - a typical urban plan of rationalism, which started by a decree of Mirà.
33:01
Da Bari l'itinerario riprende verso il Sud, verso il Salento. Lungo la nostra rotta incontriamo Ostuni, paesi bianchi nel sole, sui colli, sulla costa. Ecco Polignano: difficilmente si potrebbe immaginare un habitat che in sé riassuma più di questo l'immagine archetipa di un paese del sud. Le case candide, il cielo azzurro, il mare blu. È nello stesso tempo difficile immaginare un habitat fuso con altrettanto vigore, ma al contempo con altrettanto rispetto, nella natura del luogo.
From Bari, the route continues towards the south, towards the Salento. Along our route we meet Ostuni, the white villages in the sun, on the hills, on the coast. Here is Polignano: it would be difficult to imagine a habitat that could sum up in itself, more than this one, the archetypal image of a Southern village. The white houses, the azure sky, the blue sea. It is hard, at the same time, to imagine a habitat merged with as much vigor, but also with as much respect, in the nature of the place.
33:54
Una lunga costa rocciosa, ed ecco Brindisi: con la colonna terminale della Via Appia ricorda il famoso poema itinerario di Orazio.
A poca distanza dalla nuova zona industrializzata di Brindisi si stagliano linee e volumi trecenteschi: quelli di Santa Maria del Casale, monumento di quel gotico giunto in Puglia al seguito dei cavalieri teutonici che di qui s'imbarcarono verso la Terrasanta.
A long, rocky coast and here is Brindisi: with the end column of the Via Appia it recalls the famous journey poem by Horace.
A short distance from the new industrialized area of Brindisi stand out 14th-century lines and volumes: those of Santa Maria del Casale, a monument of the Gothic that arrived in Puglia in the wake of the Teutonic knights who set sail from here to the Holy Land.
34:30
Siamo ora sulla penisola salentina, sede della seconda grande civiltà artistica della regione e doppiamo il capo che del Salento è lo spartiacque estremo: Santa Maria di Leuca, il tacco d'Italia.
Dalla costa verso l'interno. Il volo in alta quota ci porta verso Lecce.
We are now on the Salento peninsula, home to the second largest artistic culture of the region, and we are passing the promontory of Salento which is its southern watershed: Santa Maria di Leuca, the heel of Italy.
From the coast into the hinterland. A high altitude flight leads us towards Lecce.
35:09
Sull'esuberanza e sulla festosità del cosiddetto barocco leccese sono tutti d'accordo, dai primi che ne fecero apprezzamento - e naturalmente furono stranieri. Il francese Paul Bourget, ad esempio, sarebbe stato convertito all'ammirazione del barocco e rococò proprio dalla fantasia leggera, dall'eleganza folle di Lecce, una città che per così dire non sarebbe da cima a fondo altro che una scultura e una squisitezza leziosa, decorata da infiniti rigogoli di pietra che si posano come un ricamo su tutta la piccola città.
About the exuberance and festiveness of the so-called Lecce baroque all agree, from the first who appreciated it - and of course they were foreigners. French Paul Bourget, for example, was allegedly converted to the admiration of Baroque and Rococo exactly by the light fantasy, the crazy elegance of Lecce, a city that, so to say, would be from top to bottom but a sculpture and a mincing delicacy, decorated with countless stone orioles that rest as an embroidery over the entire small town.
35:57
È stato detto che, se gli edifici di Lecce fossero messi su due linee parallele, formerebbero la più bella strada del mondo ed è naturalmente un'esagerazione. Ma anche così, le strette vie, con i balconi delle mensole sfoggiate, si gustano come quei dolcissimi fichi conservati nel mezzogiorno, ravvolti e succosi nel loro gomitolo di foglie.
Hanno qualcosa di intimo questi palazzi, come se gli ornamenti che espongono sulla strada fossero un arredamento interno, come se le cornici delle finestre fossero cornici di specchi, e le figure che sostengono i balconi fossero telamoni di consolle.
It has been said that, if the buildings of Lecce were placed along two parallel lines, they would form the most beautiful street in the world, and it is of course an exaggeration. But even so, the narrow streets with balconies and decorated shelves can be tasted like those sweet figs preserved in the south, wrapped and juicy in their ball of leaves.
These buildings have something intimate, as if the ornaments that they show on the street were interior furniture, as if the window frames were mirror frames, and the figures supporting the balconies were Telamons of cabinets.
36:45
Quell'aspetto festoso, addirittura orgiastico dell'architettura leccese artigianale, ha una certa affinità con la pasticceria pittoresca e coi fuochi d'artificio di questi luoghi. Anche certi elementi decorativi, con le finte colonne di talune case, i balconi mensolati, sorretti da figure come polene di navi, hanno un'uniformità di decorazioni da fiera, da carosello.
La facciata di San Matteo è l'unico tentativo di barocco strutturale.
That festive even orgiastic aspect, of the architecture craft of Lecce, has a certain affinity with the picturesque pastry and the fireworks of these places. Even some decorative elements, the faux columns of certain houses, the shelved balconies, supported by figures as figureheads of ships, have a uniformity of decorations as at a fair, a carousel.
The facade of St. Matthew is the only attempt of structural baroque.
37:28
Da Lecce a Martina Franca. L'approccio alla piccola città è graduale come un crescendo rossiniano. Appaiono i primi trulli, prima singoli e sparsi, poi a coppie, poi agglomerati, capezzoli bianchi di mucche capovolte e interrate, piccole Sante Giustine di Padova, piccoli San Marco di Venezia, imitati da un bimbo con sabbie candide come quelle di Santos; o addirittura moschee, tende di sciti o di tartari, qualcosa di orientale, di favoloso e fiabesco, una Disneyland che mai fantasia ne sognò l'eguale.
From Lecce to Martina Franca. The gradual approach to the small town is like a Rossini crescendo. The trulli appear, at first single and scattered, then in pairs, then gathered, like nipples of white cows upside down and buried, small Saint Justines of Padua, small Saint Marks of Venice imitated by a child with sands as white as those of Santos; or even mosques, tents of Scythians or Tartars, something oriental, fabulous, fairy-tale, a Disneyland fantasy that never was dreamed the same.
38:19
L'itinerario per Martina Franca passa necessariamente per Alberobello, un centro ove i trulli non sono più episodi isolati nella campagna, ma formano una vera e propria cerchia urbana.
Città e paesi, Alberobello così come Martina Franca, appaiono come cinti d'assedio da un esercito di bianchi padiglioni, che al contrario delle nere tende di Tamerlano fanno pace anziché strage.
The itinerary for Martina Franca will pass necessarily through Alberobello, a center where the trulli are no longer isolated incidents in the country, but form a true urban layout.
Cities and towns, as Alberobello and Martina Franca, appear as if sieged by an army of white pavilions, that, opposed to the black tents of Tamerlane, make peace instead of killing.
39:03
L'origine di questo pacifico assedio è quanto mai pratica, derivando dal sistema di enfiteusi che permise ai contadini di avere ciascuno il proprio appezzamento di vigna. È tutto qui il segreto di questo grande prato fiorito di bucaneve di calce viva che si estende a perdita d'occhio.
La campagna e la periferia con i trulli: sono il lato plebeo di Martina Franca. Il lato patrizio è tutta un'altra cosa. Attraverso la piccola città si snoda il meandro miracoloso. Al centro torreggia un edificio: la sua facciata, San Martino.
The origin of this peaceful siege is very practical, deriving from the lease system that allowed farmers to have each his own lot of vineyard. Here is all the secret of this great flowery field of lime snowdrops, which extends as far as the eye can see.
The countryside and the periphery with trulli are the plebeian side of Martina Franca. The patrician side is another matter entirely. Through the small town runs the miraculous meander. At the center building is towering: its facade, San Martino.
40:00
Un palazzo dopo l'altro, palazzi dalle porte e dalle finestre incorniciate di cartouche rococò, curve e controcurve, rocaille e svolazzi, piccole facciate, piccoli cortili, piccole viuzze come in una città di bambole abbandonate dalle favolose abitatrici per far luogo alla quotidiana vita di oggi.
Sembra impossibile, ma in questo dedalo fitto di bianchi e di ombre può nascondersi la misura di una minuscola piazza, e là in fondo il sogno, come avviene nei veri sogni, trapassa in un altro sogno.
A palace after another, buildings with doors and windows framed in rococo cartouche, curves and reverse curves, rocailles and spirals, small facades, small courtyards, small alleys like in an city of dolls abandoned from their fabulous dwellers to give place to today's daily life.
It seems impossible, but in this maze full of white spotsand shades, a tiny square can be, and there at the end, the dream, as it happens in real dreams, passes into another dream.
40:41
Altre facciate, decorazioni, ogni genere di decorazione, a ogni porta uno stemma, e palazzetti, e tanti infiniti balconi rococò, sino al palazzo ducale, la residence di questo finisterre del rococò europeo di cui non si era accorta nessuna delle vecchie guide.
Un piccolo miracolo appartato e tranquillo, il riflesso tutto di fantasia di una cultura per sentito dire, come fosse polline venuto da lontano, portato dal vento e ricaduto.
Other facades, decorations, all kinds of decoration, at each door a coat of arms, and small palaces, and many infinite rococo balconies, as far as the Ducal Palace, the residence of this finisterre of European rococo that none of the old guides had noticed.
A small, secluded and quiet miracle, an all-imagined reflection of a culture of hearsay, like pollen arrived from far away, carried by the wind and fallen down.