LogoLogo

Campania - Italy seen from the sky

Italia vista dal cielo - CampaniaThe 6th part in the series of 14 documentaries "Italy seen from the sky", directed by Folco Quilici.

A journey through the history of Campania, the pictures interweave centuries of history and find a perfect synthesis in Prisco's words at the end of a virtual journey through a land where: "... the ancient and the present life are welded in such deep intimacy and continuity." Produced in 1971, restored 2005, text by Michele Prisco - 38 minutes.
The text appears in the Italian original and English parallel translation.
Follow ItalyHeritage on Facebook:

0:07
Il pino, il mare, il lungomare, il Vesuvio sullo sfondo, non si può sbagliare: sono le cartoline illustrate più celebri del mondo; e tuttavia questo paesaggio, proprio per il fatto di essere così universalmente conosciuto, è proprio il più misconosciuto. Forse perché, prima di essere una città, Napoli è una categoria umana. Il suo connotato più rilevante resta l'imprevedibilità, per cui, più di ogni altra, questa città ha favorito e continua a favorire, con la sua permanente contrapposizione di paesaggio, di storia, di costumi, di vita, un'abbondante fioritura di luoghi comuni.
A pine tree, the sea, the seafront, the Vesuvius in the background, you cannot be mistaken: these are the most famous postcards in the world, and yet this landscape, just for being so universally known, it is the most misunderstood. Perhaps because, before being a city, Naples is a human category. Its most important connotation remains unpredictability, so that this city, more than any other, has encouraged and continues to encourage, with its permanent opposition of landscape, history, customs, life, an abundant flowering of commonplaces.
0:56
Eppure, poche città come Napoli, e meglio lo si scopre sorvolandola dall'alto, posseggono l'impianto di una metropoli e le caratteristiche di una vera capitale.
However, very few cities such as Naples, and this is better discovered flying above it, have the layout of a metropolis and the features of a true capital.
1:35
Napoli metropoli è l'altra faccia della cartolina illustrata, una realtà non meno autentica e vera. Se ogni città possiede la sua chiave segreta, che permette di capirne l'umore, di cavarne un giudizio, quella di Napoli sembra andata smarrita e ciascuno può trarvi le più libere interpretazioni.
Naples the city is the other side of the postcard, a no less authentic and true reality. If every city has its own secret key, which allows to understand its mood, to express a judgment, Naples' key seems lost and anyone can make the freest interpretations.
2:07
Dai contrasti, in fondo, la città fermenta, e forse un po' se ne compiace, ne ha fatto quasi una regola di gioco, il suo costume di vita. Contrasti che non solo Napoli ma tutta la regione ci offriranno, di volta in volta, lungo tutto il nostro itinerario dal cielo.
From its contrasts, after all, the city is brewing, and maybe somehow likes it, has made them almost a game rule, its way of life. Contrasts that not only Naples but the whole region will offer us, from time to time, all along our route from the sky.
2:25
Litorali ampi e distesi, boschi fitti di verde, località dove, a pochi passi da testimonianze di remote civiltà che arretrano nel tempo sino a confinare col mito, il mondo industriale, realtà di domani, ha posto già le sue radici.
Wide, extended coasts, dense forests of green, places where, a few steps from the testimonials of remote civilizations going back in time to the borders with myth, the industrial world, tomorrow's reality, has already placed its roots.
2:45
Varietà di coste rocciose levigate dall'impeto del mare che si avvicendano ad aspetti di un paesaggio fluviale piatto e abbandonato; contrade che sembrano rimandarci immagini di una tranquilla e immobile realtà, e già invece toccate dai simboli vistosi di un mondo avveniristico che preme e incalza.
A variety of rocky coasts, made smooth by the force of the sea, alternating with aspects of a flat and abandoned river landscape; lands that seem to send back images of a quiet and motionless reality, and instead already touched by the striking symbols of a futuristic world, pressing and pushing.
4:21
Campania Felix, e si pensa per analogia a certa lussureggiante vegetazione del Sud; ma, sorvolando il crinale degli Alburni, i monti che attraversano il Cilento, si avverte subito quanto la definizione risuoni falsa o, in ogni caso, esagerata.
Campania Felix, and the thought goes by analogy to some lush vegetation of the South, but, flying over the ridge of the Alburni, the mountains that cross the Cilento, it is felt immediately that the definition resonates false or, in any case, exaggerated.
5:07
Qui, nel cuore segreto della Campania, abitato un tempo dalle prime popolazioni italiche, il paesaggio è insieme diverso e uguale, mite e austero, selvaggio e ridente.
Here in the secret heart of Campania, once inhabited by the earliest Italic populations, the landscape is both different and identical, mild and austere, wild and lively.
5:36
Qui, come in molti altri punti della Campania, la terra ha talmente una sua preminenza, e si sarebbe tentati di dire una prevaricazione, da appropriarsi talvolta anche dell'opera dell'uomo e trasformarla quasi in un altro connotato di natura.
Here, as in many other parts of Campania, the land has such a dominance, one might say an abuse of power, to sometimes appropriate also work of man and turn it almost into another connotation of nature.
5:50
I ponti vanvitelliani della valle di Maddaloni ad esempio, la più importante realizzazione dell'acquedotto carolino sono così assimilati al paesaggio da sembrare anch'essi un evento naturale.
The Vanvitelli bridges in the valley of Maddaloni, for example, the most important achievement of king Charles' aqueduct, are so similar to the landscape that also seem a natural event.
6:20
Sul mare il confine meridionale della regione gravita attorno a Sapri. Qui, poco più di un secolo fa, si concluse tragicamente l'impresa insurrezionale di Carlo Pisacane e dei suoi trecento compagni. Sbarcarono su questa spiaggia, portati da aspirazioni di libertà e indipendenza: il loro sacrificio ha fatto di quell'avventura un mito, che sopravvive legato per sempre ai luoghi di questa costa, ove storia e leggenda si confondono in continue e diverse suggestioni.
Along the sea, the southern border of the region rotates around Sapri. Here, a little over one century ago, the revolutionary adventure of Carlo Pisacane and his three hundred companions ended tragically. They landed on this beach, moved by aspirations for freedom and independence: their sacrifice changed that adventure into a myth that survives, forever linked to the places on this coast, where history and legend mingle in continuous, different suggestions.
6:53
Il mito virgiliano celebra i suoi trionfi a Capo Palinuro, che prende appunto il nome dal pilota d'Enea, che qui perse la vita; quello stesso mito che ritroviamo con più suadente giustificazione al nord di Napoli.
Virgil's myth celebrates its triumphs at Cape Palinuro, which takes its name from the pilot of Aeneas, who lost his life here; that same myth that we find with more fascinating justification to the north of Naples.
7:10
Il cielo appare appena laddove, a Cuma, la leggenda poneva l'antro della Sibilla. Quel cielo che si riflette nelle acque immote del Lago d'Averno, dove gli antichi posero l'ingresso della discesa agli Inferi. Il promontorio di Miseno, un nome, ancora, a ricordare uno sventurato compagno di Enea.
The sky appears just where, in Cuma, the legend placed the Sibyl's cave. That sky reflected in the still waters of Lake Averno, where the ancients placed the entrance to the descent into the Underworld. The promontory of Miseno, still another name reminds of an unfortunate companion of Aeneas.
7:47
Oltre queste rocce la costa dolcemente declina e si appiattisce fino alla foce del Garigliano. Un paesaggio marino ove si respira una fragilità che si direbbe di laguna, nel silenzio delle pinete che si spingono verso gli arenili.
Beyond these rocks the coast gently declines and flattens as far as the mouth of the Garigliano. A seascape where you can breathe a frailty which could be called similar to a lagoon, in the silence of the pine forests that go as far as to the beaches.
8:17
Ripercorriamo gli itinerari di quei primi viaggiatori celebri che si avventurarono in passato alla scoperta del nostro Sud: da Brydone a Goethe, da Stendhal a Gissing, da Swinburne a Chateaubriand, i loro epistolari, diari e rapporti, ricchi di trasfigurazione fantastica, testimoniano dell'epoca in cui viaggiare era sfidare lo spirito del tempo. Era, quel viaggiare di allora, un'arte difficile, inimmaginabile per chi oggi dispone invece di tali e tante facilità da rendere familiari gli stessi luoghi, ieri quasi inaccessibili. Ma proprio questo li ha anche resi vulnerabili all'erosione di un certo tipo di turismo di massa.
We retrace the routes of those early famous travelers, who ventured in the past to discover our South: from Brydone to Goethe, from Stendhal to Gissing, from Swinburne to Chateaubriand, their letters, diaries and reports, full of fantastic transfiguration, witness an era when travelling was to challenge the spirit of the time. At that time travelling was a difficult art, unimaginable to those who now have instead so many, so different facilities to make familiar those same places almost inaccessible yesterday. But just this has also made them vulnerable to the erosion of a certain type of mass tourism.
9:03
Capri, la più prestigiosa delle isole del Golfo partenopeo, e certamente la più esposta a questo genere di rischi.
Capri, the most prestigious of the islands of the Gulf of Naples, and certainly the most exposed to this kind of risk.
10:25
Architettura sottomarina, ad aprirsi e svelarsi nell'ombra e nella luce di quel cielo limpido subacqueo che circonda Capri e quasi rovescia la dimensione naturale delle cose.
An underwater architecture, which opens up and reveals itself in the shadow and in the light of that clear underwater sky that surrounds Capri and almost turns the natural size of things upside down.
10:46
Ischia, una bellezza diversa, meno appariscente e più discreta, ma non per questo meno povera di suggestioni evocative.
Ischia, a different beauty, less flashy and more discreet, but not the less poor of evocative suggestions.
11:06
Voliamo da Sant'Angelo sulla costa di Ponente a Forio, che degrada lungo le ultime pendici del monte Epomeo fino al mare. Case bianche ripetono un identico stile in tutte le cittadine dell'isola. Pinete, rocce, coste, terme, litorali su cui domina il castello aragonese dove l'amata di Michelangelo, Vittoria Colonna, andò sposa a Ferrante d'Avalos.
We are flying from Sant'Angelo along the western coast to Forio, which descends along the lowest slopes of Mount Epomeo to the sea. White house's repeat an identical style in all the small towns of the island. Pine forests, cliffs, coasts, spas, beaches dominated by the Aragonese castle where Michel Angelo's beloved, Vittoria Colonna, was married to Ferrante d'Avalos.
11:55
A poche miglia di mare si intravvede Procida. La tetra mole di un penitenziario incombe sulla costa e sul paese. Sorvoliamo qui un paesaggio isolano meno noto, ma forse più autentico di quello delle più celebrate consorelle.
A few miles on the sea Procida is barely visible. The sinister shape of a prison hovers on the coast and the village. We are here flying over an island landscape which is less known, but perhaps more authentic than that of the most celebrated sisters.
12:16
La "cartolina", o diciamo pure un certo cliché turistico, è sempre il grande pericolo di questi luoghi straordinari. E tuttavia, dall'alto le prospettive si ricompongono, il paesaggio ritrova facilmente la sua vera e perenne autenticità. Come in tutta la costiera sorrentina, che dalla cittadina di Vico Equense si snoda di fronte a quel mare liscio e compatto che Shelley, disperatamente romantico, vide "non calpestato".
The "postcard", or we may also say a certain tourist cliché, is always the great danger of these extraordinary places. And yet, from above the perspectives join together, the landscape easily finds again its true enduring authenticity. As it happens all over the Sorrento coast, that from the town of Vico Equense unfolds in front of that smooth, compact sea that Shelley, hopelessly romantic, saw as "untrodden".
12:51
Sorrento, chiara e aperta come una terrazza a mare. Connotati quasi urbani, che il paesaggio subito perde per assumere un volto più romanticamente selvaggio.
Sorrento, clear and open as a sun terrace. Almost urban traits that the landscape immediately loses to take on a more romantically wild face.
13:36
Superiamo Positano, con la sua scenografia presepiale. Ecco Praiano, le sue insenature frastagliate preludono al vallone di Furore, dove il pittoresco e l'orrido si fondono in un'unica visione apocalittica.
We are passing Positano, with its crib-like scenery. Here is Praiano, its jagged inlets prelude to the valley of Furore, where the picturesque and horrible merge into a single apocalyptic vision.
14:07
Amalfi, la più antica repubblica marinara, ancora mescola e rimanda echi orientali e attrattive nordiche. Non per nulla vi soggiornò Ibsen, e gli stranieri vengono d'inverno a trascorrervi le prolungate vacanze all'ombra del vecchio duomo.
Amalfi, the most ancient maritime republic, still mixes and sends out Eastern echoes and Nordic attractions. And it is not without reason that here Ibsen stayed, and in winter foreigners come to spend long holidays in the shade of the old cathedral.
14:41
E giungiamo a Ravello. Qui i richiami nordici acquistano addirittura un'evidenza scenografica. Nel parco di Villa Cimbrone passeggiò Grieg, che qui compose "La Primavera", e numerosi lieder. Nel parco di Villa Rufolo Wagner s'ispirò per il "Parsifal" scoprendo in esso riprodotti al vero gli incanti del giardino di Klingsor.
And we are reaching Ravello. Here the Nordic calls take on even scenic evidence. In the park of Villa Cimbrone Grieg walked, who wrote here "Spring", and a number of lieder. In the park of Villa Rufolo Wagner had the inspiration for "Parsifal", discovering there truly reproduced the charms of the garden of Klingsor.
15:28
Il Duomo di Maiori, un'opera d'arte soffocata dal cemento, a testimoniare a quanto l'uomo, o un certo tipo d'uomo, può arrivare per distruggere un patrimonio naturale e storico avuto in dono dal passato.
The Cathedral of Maiori, a work of art choked by concrete, to testify how far man, or a certain type of man, can get to destroy a natural and historical heritage received as a gift from the past.
15:44
Subito dopo è ancora l'uomo, un altro tipo d'uomo per fortuna, a riconciliarci con noi stessi. Gli uomini di Cetara, che vivono sul mare la quotidiana fatica della pesca. Gli uomini delle colline attorno a Cava dei Tirreni, che con lavoro di secoli hanno coltivato e strappato lingue di terra alle asperità della roccia.
Immediately after it is still man, another kind of man, fortunately, to reconcile with ourselves. The men of Cetara, living at sea the daily hardship of fishing. The men of the hills around Cava dei Tirreni, with century-long work have cultivated and reclaimed strips of land from the roughness of rocks.
16:12
E infine gli artigiani di Vietri, il cui campanile maiolicato sembra l'emblema di un'attività, la ceramica, che ha reso famosa la cittadina in tutto il mondo. Paesaggi a introduzione di Salerno, che chiude questo spettacoloso itinerario costiero.
And finally, the artisans of Vietri, whose majolica belltower seems the emblem of an activity, ceramics, which made the small town famous all over the world. Landscapes that act as an introduction to Salerno, which closes this spectacular coastal route.
17:03
Ai piedi di un colle dominato dai resti del castello di Arechi, Salerno, ricca di una storia che l'ha resa gloriosa - basti il ricordo della scuola medica operante sin dall'undicesimo secolo - è città tutta proiettata verso un futuro di traffici, industrie e commerci. Una città, insomma, essenzialmente moderna, ove vivissime sono le testimonianze del suo passato, e ne citiamo una per tutte: lo splendido Duomo, col suo campanile romanico.
At the foot of a hill dominated by the ruins of the Arechi castle, Salerno, rich of a history that made it glorious - it is enough the memory of its medical school operating since the eleventh century - it is a city all projected towards a future of trades, industries and business. In a word, an essentially modern city, where reminders of its past are extremely vivid, and one can be cited among all: the splendid Cathedral, with its Romanesque bell tower.
17:47
L'alacrità di Salerno, il suo fervore di lavoro e la sua ansia d'attività, ci rimandano alla visione delle cittadine che oltre lo sperone della penisola sorrentina si affacciano sul golfo di Napoli: Castellammare di Stabia e i suoi cantieri, scafi in attesa di affrontare il mare, altri già impiegati nel grande come nel piccolo cabotaggio che da questo golfo punta verso rotte lontane.
The alacrity of Salerno, its work fervor and activity anxiety, remind us of the vision of the villages beyond the spur of the Sorrento peninsula, overlooking the Gulf of Naples: Castellammare di Stabia and its shipyards, boats waiting to face the sea, others already used, both large and small vessels, that from this gulf are sailing towards faraway routes.
18:20
Onde tagliate non solo da rotte commerciali, e da quelle veloci, sfreccianti del turismo, ma dalle antiche lente strade della pesca. Un rapporto diretto tra l'uomo e il mare, volta a volta amico o nemico, avaro o generoso. E in questo legame semplice e profondo la tradizione popolare con ingenuo romanticismo ha visto un simbolo in quella punta di Posillipo, ove il mare riluce con un'intensità che una delle più famose canzoni del Golfo ha fatto conoscere al mondo.
Waves that are cut not only by trade routes, and by those fast, darting tourism ones, but also by the ancient slow pathways of fishing. A direct relationship between man and the sea, from time to time a friend or a foe, stingy or generous. And in this simple, deep link, popular tradition with naive romanticism saw a symbol in the promontory of Posillipo, where the sea shines with an intensity that one of the most famous songs of the Gulf has made known to the world.
19:12
Il promontorio di Nisida, con le sue rocce vulcaniche tagliate in verticale sulle acque ci conduce a Pozzuoli, ove si riflette il ricordo di quello che fu il più grande approdo marittimo per la Roma del primo Impero. Un ricordo a evocare su queste case, su questi centri, sull'intera vita del Golfo, l'incombente presenza del Vesuvio. La "montagna", la chiamano gli abitanti dei paesi che gli ruotano attorno e dicono "a muntagna sta zitta", con allusione al pennacchio scomparso dopo l'ultima eruzione del '44.
The promontory of Nisida, with its volcanic rocks cut vertically on the waters leads us to Pozzuoli, where the memory is reflected of what was once the largest sea port for Rome in the early Empire. A memory that evokes on these houses, on these centers, on the entire life of the Gulf, the hovering presence of Mount Vesuvius. The "mountain", as it is called the inhabitants of the villages around it, who say "the mountain is silent", referring to the smoke that disappeared after the last eruption in 1944.
20:06
Adesso, a localizzare il di porto di Napoli, con la rossa segnalazione dei suoi riverberi, è invece la colata degli altiforni, quasi un passaggio di consegne, quasi questa terra abbia voluto finalmente chiudere con una leggenda pittoresca e fantasiosa, per restituire di sé una diversa realtà.
Now, to locate the port of Naples, with the red signs of its flashes, however, is the casting of blast furnaces, almost a handover, almost this land wanted to finally close with a picturesque, imaginative legend, to give of itself a different reality.
20:50
E così il Vesuvio, questa sorta di innocuo Moby Dick, resta con la sua scenografica presenza a ricordare solo la sua passata attività di distruzione e di morte. E il pensiero allora corre subito a Pompei. Diretta testimonianza dell'eruzione che nel 79 dopo Cristo seppellì la città di Pompei sotto una pioggia di cenere e fuoco, la lettera di Plinio il Giovane a Tacito narra di quella notte più nera ed oscura di tutte le notti, e ci dà eloquentemente un'idea del cataclisma che si dovette abbattersi sulla zona.
And so Mount Vesuvius, this sort of harmless Moby Dick, stays with its scenic presence to remind only of its past activities of destruction and death. The thought then runs immediately to Pompeii. A direct testimonial of the eruption that in 79 AD buried the town of Pompeii under a rain of ash and fire, the letter of Pliny the Younger to Tacitus tells about that night blackest and darkest of all other nights, and gives us with eloquence an idea of the cataclysm that fell on the area.
21:58
Un itinerario di strada in strada sino ai due grandi teatri ove il visitatore di questa città morta che sembra viva può incuriosirsi a ricostruire per proprio conto la cronaca quotidiana. E probabilmente è questo ridurre l'antico alla misura e statura dei suoi visitatori che è alle origini della fortuna e della fama universale di Pompei, unica fra le copiose testimonianze lasciateci dalla civiltà romana in Campania a conservare un'affabilità e una dimestichezza quale non ci restituiscono altri reperti archeologici della regione.
An itinerary from street to street as far as the two large theaters where the visitor of this dead city that seems alive may be curious and rebuild on his own a daily routine. And it is probably this bringing antiquity to the size and height of its visitors which is at the origin of the fortune and universal fame ofPompeii, unique among the abundant testimonies left by the Roman civilization in Campania, to keep a friendliness and familiarity which are not transmitted by other archaeological remains of the region.
22:38
Una sensazione, questa, di distacco, di separazione tra passato e presente, che sentiamo precisa, netta, nel contrasto tra il traffico della via Appia e l'abbandono del Mausoleo della Conocchia, a Santa Maria Capua Vetere, e a poca distanza, nell'identica condizione che isola le cosiddette Carceri Vecchie. Un discorso che si ripete per il grande anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere: ha l'imponenza e la maestosità dei ruderi di riconosciuta importanza archeologica, ma anche l'inerte freddezza delle rovine ufficiali.
A feeling, this one, of detachment, separation between past and present, that we feel definite, clear, in the contrast between the traffic on the Appian Way and the abandonment of the mausoleum of the Conocchia, at Santa Maria Capua Vetere, and, a little farther away, in the same condition that isolates the so-called Old Prisons. A theme that is repeated in the large amphitheater of Santa Maria Capua Vetere: it has the grandeur and majesty of the ruins of recognized archaeological importance, but also the inert coldness of official ruins.
23:21
Dal tempo romano, puntando verso un'età ancora più lontana, il nostro viaggio a ritroso nelle antiche civiltà della regione raggiunge al suo concludersi la meta più remota: Paestum. Qui, il fascino del passato ha un unico denominatore: il mistero. Mistero del rito, del recinto sacro, mistero sigillato da un silenzio di 26 secoli, e che si respira tra queste rovine in tutta la sua solennità.
From Roman times, pointing to an even farther age, our journey back into the ancient civilizations of the region reaches, near its end, the most remote destination: Paestum. Here, the charm of the past has a common denominator: mystery. The mystery of rite, of the sacred enclosure, a mystery sealed by a silence of 26 centuries and that breathes among these ruins in all its solemnity.
24:18
Sino al giorno in cui la pietra, muta e gelosa, improvvisamente ha voluto svelare un suo segreto, in un cielo di pietra un uomo in uno slancio ancor vivo, gli altri uomini attorno a lui: la tomba detta "del Tuffatore", unico esemplare trovato finora di una pittura definita greca, ma con uno stile ove si scopre - a dire degli esperti - un influsso locale, quella che potremmo già dire una prima arte italica.
Until the day when the stone, silent and jealous, suddenly wanted to reveal one of its secrets, against a stone sky a man in a still living rush, other men around him: the tomb called of the "Diver", the only one so far found of a painting called Greek, but with a style where a local influence can be found - according to experts - what could already be called an earliest Italic art.
24:55
Ecco volti e sguardi antichi di ventisei secoli, hanno conosciuto l'antichissima sapienza del lavoro della terra, come l'uomo che vive negli stessi campi oggi. Portano entrambi, nei loro lineamenti, un identico riflesso; i loro gesti si ripetono da sempre ed hanno anch'essi la plasticità di un mondo di scavo tornato alla luce. Presentano la stessa remota impenetrabilità delle pietre come se insieme, i paesi e le generazioni che vi si avvicendano vivessero in un'antichità sempre presente.
Here, faces and looks twenty-six centuries old, have known the ancient wisdom of working the land, as the man who lives in the same fields today. They both carry, in their features, an identical reflection; their gestures have been repeated forever, and they also have the plasticity of a world of excavations brought back to light. They have the same remote impenetrability of stones, as if together, villages and generations following one another lived in an always present antiquity.
25:31
Forse per questo qui qualcosa del paesaggio sembra si sia trasferita anche nell'indole della gente: un senso profondo della dignità umana, una contenuta fierezza di carattere che li sostiene nelle avversità e li fa discreti nelle gioie, e sembra riflettersi persino in certi tratti somatici, e nella maniera di gestire, lenta, improntata a grande nobiltà.
Maybe that's why here something of the landscape seems to have moved even into the character of people: a deep sense of human dignity, a self-controlled pride that sustains them in the adversities and makes them shy in the joys, and even seems to be reflected in some somatic traits, and in the manner of handling things, slow and marked by great nobility.
26:18
Queste sono le immagini della Campania segreta, stretta intorno ai suoi borghi, e dove anche i nomi dei paesi - Vallo della Lucania, Sicignano degli Alburni - restituiscono, di là dalla solita iconografia delle case addossate a ridosso di un castello o di una rocca, un senso di serenità e insieme di osmosi con l'austerità del paesaggio.
These are the images of a secret Campania closed around its villages, and where even the names of places - Vallo della Lucania, Sicignano degli Alburni - suggest, beyond the usual iconography of houses built next to a castle or a fortress, a sense of serenity and at the same time of osmosis with the austerity of the landscape.
26:44
Il paesaggio, risalendo verso l'Irpinia, nel cuore vero e proprio della regione, non muta certe sue caratteristiche più appariscenti - ecco Lauro, con il suo solenne castello feudale, e la chiesa appollaiata sulla roccia - e ci fa quasi toccare con mano la necessità e la tristezza dei flussi emigratori, che a certe ore del giorno rendono questi paesi come abbandonati, e aiuta a comprendere perché proprio da Avellino, la città capoluogo dell'Irpinia, l'antica Abellinum dei Romani, mossero i primi moti del Risorgimento in Campania, e perché qui, molti anni dopo, la questione meridionale, trovò nell'avellinese Guido Dorso una delle sue voci più alte e persuasive.
The landscape, going upwards towards Irpinia, into the very heart of the region, does not change some of its most striking features - here is Lauro, with his solemn feudal castle and the church perched on the rock - and makes us almost touch with our hands the need and the sadness of migratory flows, which at certain times of the day make these villages look abandoned, and helps to explain why exactly from Avellino, the capital city of Irpinia, the ancient Abellinum of the Romans, the first movements of Risorgimento in Campania started, and why here, many years later, the issue of the South had in Avellino's Guido Dorso one of its highest and most convincing voices.
27:36
Da Ceppaloni, alto sulla Valle del Sabato a Montesarchio. La montagna di Montesarchio precipita in balze coperte da boschi; nel fondovalle, a levante, un luogo famoso: le Forche Caudine, dove i Sanniti, che fondarono tutti questi centri, sconfissero e umiliarono i Romani.
From Ceppaloni, high over the Sabato Valley, to Montesarchio. The mountain of Montesarchio falls into crags covered by forests: in the valley below to the east, a famous place: the Caudine Forks, where the Samnites, who founded all these centers, defeated and humiliated the Romans.
28:05
I Sanniti: sorvoliamo ora la città che fu loro capitale, città che i Romani chiamarono poi Beneventum, in ricordo della vittoria su Pirro. Di Roma resta nella città il ricordo e la testimonianza nell'Arco di Traiano e nel teatro. Capitale del ducato meridionale durante l'invasione longobarda, in seguito città pontificia, Benevento nell'ultima guerra fu dal cielo duramente colpita come poche città d'Italia. Il suo duomo, ridotto in macerie, è stato completamente ricostruito; la sua pietra ha ancora il taglio fresco dell'opera recente.
The Samnites: now we are flying over the city that was their capital, the city that the Romans called later Beneventum, in memory of the victory over Pyrrhus. Of Rome in the city a memory and witness remains in the Arc of Trajan and the theater. The capital of the Southern Duchy during the Lombard invasion, afterwards a papal city, in the last war Benevento was so seriously hit from the sky as few cities in Italy were. Its cathedral, reduced to rubble, was completely rebuilt; its stone still bears the fresh cut of a recent work.
28:48
Per chi vi giunga immaginandola solitario capoluogo di una provincia del Sud, Benevento è più di una piacevole sorpresa: è l'incontro di una città fiera del suo tesoro di tradizioni storiche, che sta quasi a sé, come un'isola, in quell'insieme di civiltà che hanno formato la Campania.
For those who come imagining it a capital of a province of the South, Benevento is more than a pleasant surprise: is the meeting with a city proud of its treasure of historical traditions, which stands almost alone, as an island, in that milieu of civilizations that shaped Campania.
29:15
Ecco un luogo di antica pietà cristiana, che nacque innestandosi su una ancora più remota sacralità, quella del tempio pagano a Diana che sorgeva nell'identico luogo. È la basilica di San Michele a Sant'Angelo in Formis, che sorvoliamo risalendo la regione verso Nord.
Here is a place of ancient Christian religiosity, which rose grafting onto a more remote sacredness, that of the pagan temple to Diana, which stood in the same spot. It is the basilica of San Michele at Sant'Angelo in Formis, which we are flying over, while proceeding in the region towards north.
29:36
Un sovrapporsi di ere anche a Capua dove il moderno più recente si confonde tra i resti di un passato etrusco, romano, e medioevale. E così a Sessa Aurunca, ove si cammina addirittura sull'antico basolato romano.
An overlapping of ages also in Capu, a where the latest modern mingles with the remains of an Etruscan, Roman and Medieval past. And the same at Sessa Aurunca, where you even walk on the ancient Roman paving.
30:01
L'ampio arco del nostro itinerario, toccato il confine settentrionale della regione, torna al sud per sorvolare la grande pianura il cui nome - Terra di Lavoro - non si sa se le derivi più in omaggio alla sua fecondità che alla fatica dell'Uomo. Il Volturno la percorre tagliandola in due, e le sue acque sono utilizzate per l'irrigazione e la produzione di energia elettrica.
The wide arc of our itinerary, after touching the northern boundary of the region, return to the south, to fly over the great plain whose name - Terra di Lavoro - is unknown whether deriving more in homage to his fertility than to the hard work of Man. The Volturno crosses cutting it in two, and its waters are used for irrigation and power production.
30:47
Qui finalmente la definizione di Campania Felix ritrova la sua motivazione, sul terreno fresco e profondo la vita agricola vi celebra i suoi fasti, e vi si vive ancora secondo i moduli di una civiltà contadina immutata nelle sue strutture profonde, anche se le nuove tecniche agricole vanno soppiantando quelle più antiche e rudimentali.
Here, finally, the definition of Campania Felix finds its motivation, on the fresh, deep soil farm life celebrates its glories, and people are still living with the customs of a farming civilization, unchanged in its deep structures, even if the new agricultural techniques are replacing the older, more primitive ones.
31:16
Eppure, dietro questo paravento ricco di promesse si ritrova a volte ancora una realtà per molti aspetti arretrata: basta, per vederla, risalire la Piana del Volturno e osservare - dal cielo lo si vede con chiarezza - come gli appezzamenti di terreno si vadano suddividendo e frazionando sino all'assurdo.
Yet, behind this curtain full of promise, a reality is sometimes still found that is in many ways backward: to see it, just go up the Piana del Volturno and observe - from the sky it can be seen clearly - as the plots become more and more divided to the point of absurdity.
31:38
Nel Matese le montagne ridiventano all'improvviso la nota dominante del paesaggio. Alle falde di questi monti sono gli ideali confini della Terra di Lavoro, la cui capitale, Caserta, è una città che ne racchiude due: la nuova e la vecchia. Caserta Vecchia è uno dei più strepitosi esempi in Italia di città abbandonata. Vive la sua vita di vecchio borgo longobardo ormai deserto, e ci restituisce un'allucinata e sognante aria di sortilegio.
In the Matese, mountains suddenly again become the dominant note of the landscape. At the foot of these mountains are the ideal boundaries of the Terra di Lavoro, whose capital, Caserta, is a city that enclose two cities: the new and the old. Caserta Vecchia is one of the most sensational examples in Italy of an abandoned city. It lives its life of old, now deserted, Lombard borough, and gives us a hallucinated, dreamy air of enchantment.
32:20
A valle, sorge la monumentale Reggia di Vanvitelli. Scenografica architettura di un palazzo che non accende però emozioni profonde; accanto ad una reggia abitualmente gravita tutta una città, un mondo. Qui sembra invece che solo un gioco o un capriccio, abbia guidato la costruzione di un complesso che, se ci lascia ammirati per la sua razionale imponenza, al tempo stesso ci sorprende per la sua mancanza di radici storiche. Tutto risponde a un concetto di regalità e grandiosità, ma tutto, involontariamente, sottolinea l'assenza di un legame più intimo e diretto tra una città e il suo passato.
Down in the valley, there is the monumental Royal Palace of Vanvitelli. A spectacular architecture that does not move, however, deep emotions; right next to a royal palace usually a whole city, a world rotates. Here it seems that only a game or a whim, guided the construction of a complex that, if moving admiration by its rational grandeur, at the same time surprises for its lack of historical roots. Everything conforms to a concept of royalty and grandeur, but everything, unwittingly emphasizes the absence of a more direct and intimate bond between a city and its past.
33:33
A Napoli, invece, dove il nostro viaggio era iniziato e ora si conclude, questo legame è continuo, viscerale e affascinante. Forse in nessun altro luogo del mondo si ritrova con la stessa evidenza che acquista a Napoli la testimonianza di un rapporto immediato fra i cittadini e la città.
In Naples, however, where our journey began and now is ending, this bond is continuous, visceral and fascinating. Perhaps nowhere else in the world with the same evidence that appears in Naples, a direct relationship between the citizens and their city can be found.
34:01
Spaccanapoli, una folla pittoresca, geniale, fertile di inventiva sembra quotidianamente accreditare con parole, gesti, canti atteggiamenti la sua duplice singolarità alla Giordano Bruno: scoprire la gioia di vivere nella sua deprimente miseria, e trovare nelle sue scarse felicità un invito alla malinconia e alla disperazione.
Spaccanapoli, a picturesque crowd, brilliant, fertile with inventiveness, seems to prove daily with words, gestures, attitudes, singing, its dual singularity in the style of Giordano Bruno: to discover the joy of living in its depressing poverty, and to find in its few happy moments an invitation to melancholy and despair.
35:00
Personaggi di quel mondo napoletano che vive o si contenta di poco più di nulla; e perciò, in certe strade, il cibo è rimasto un cibo povero, economico, si direbbe primordiale, e la folla dà l'impressione di intendersi a misteriosi segni come le formiche, le api.
The characters of that Neapolitan world lives or is content with little more than nothing; and therefore, in some ways, food is still a poor, economical, almost primordial food, and the crowd gives the impression to communicate with mysterious signs as ants, or bees.
35:26
Ma proprio in questo quartiere, dove tutto è vita, e dove la strada brulica di mille occhi, mille incontri, mille illusioni, e di promesse, slanci, ripulse, paure si leva una delle più suggestive città del silenzio: il Chiostro di Santa Chiara, tempio angioino carico di glorie e memorie. "un fresco e biondo odor di pergola / una luce senza tempo e senza misura umana".
But exactly in this neighborhood, where everything is life, and where the road is teeming with a thousand eyes, a thousand meetings, a thousand illusions and promises, impulses, rejections, fears, stands one of the most picturesque towns of silence: the Cloister of Santa Chiara, an Angevin temple rich in glory and memories. "A fresh and blond scent of pergola / a timeless light with no human measure."
36:03
La decorazione a smalto del '700 riproduce maschere del tempo, e scene di taverne, e di caccia e di pesca. Immagini che potrebbero quasi, a conclusione del nostro viaggio, costituire il simbolo figurativo della regione, che certo in molto sembra immutata, se non ci sollecitassero ad una diversa e più vera e augurale indicazione le immagini della realtà d'oggi. Una realtà fatta di movimento, ma che proprio in questo fermento meglio esprime e suggerisce l'emigrazione morale del Mezzogiorno, una terra finalmente in cammino.
The enamel decoration of the 18th century reproduces masks of that time, and scenes of taverns, hunting and fishing. Images that could almost, at the end of our journey, be a figurative-art symbol of the region, which certainly seems unchanged in many things, if we were not moved to a different and truer, good-wishing indication the images of today's reality. A reality of movement, but that right in this fermentation best expresses and suggests a moral emigration of the South, a land finally on its way forward.