LogoLogo

Basilicata and Calabria - L'Italia vista dal cielo, 1/14

Italia vista dal cieloThe 1st documentary of the series "Italy seen from the sky", directed by Folco Quilici.

A journey through the history of Basilicata and Calabria, their civilization, their unique and enchanting aspects. "To understand the South you must be prepared to love it" wrote Berto, and the film opens with the emblem of the impervious nature a land, rocky and mountainous. Produced in 1967, restored 2005, text by Raffaele Garramone and Folco Quilici - 43 minutes.
The text appears in the Italian original and English parallel translation.
Follow ItalyHeritage on Facebook:

0:06
Una delle estreme punte meridionali dell'Italia: il Capo Vaticano in Calabria - l'autore dell'antica stampa ha voluto mostrarci questo luogo come visto dal cielo. È questa una vecchia aspirazione dell'uomo, vedere nel suo insieme dall'alto il mondo in cui vive. L'uso dell'elicottero e di speciali sistemi di ripresa cinematografica hanno reso possibile la realizzazione del sogno: vedere dal cielo.
One of the outmost, southern tips of Italy: Capo Vaticano in Calabria - the author of the ancient print wanted to show us this place as seen from the air. It is an old aspiration of man, to see as a whole from above the world where he lives. The use of the helicopter and special filmmaking systems made possible the fulfilment of the dream: to see from the sky.
0:37
E così ecco immagini viventi di mari, coste, valli, paesi quali un tempo poteva solo immaginare la fantasia di un artista, talvolta pittore grande e famoso, altre volte il semplice illustratore popolare di ex voto come per queste immagini di Rossano Calabro dall'alto dipinte su legno da un ignoto naif.
And so here are living images of seas, coasts, valleys, villages which once could only be dreamt by the imagination of an artist, sometimes a great and famous painter, sometimes a simple popular illustrator of votive offerings as for these images of Rossano Calabro from above, painted on wood by an unknown naïve artist.
0:59
Paesi, campagne, la natura e l'opera dell'uomo. Immagini di zone dell'Italia del sud forse tra le meno conosciute del nostro paese. Da qui si snoderà il nostro itinerario, ispirato dalla geografia dei luoghi non meno che dalla loro storia, attraverso terre che pur nella loro diversità hanno in comune tante caratteristiche da permetterci di riunire in questo film la Basilicata e la Calabria, le regioni del nostro profondo Sud. Ma ancora più a sud di Basilicata e Calabria c'è, è vero, la Sicilia ma la Sicilia è un discorso a parte. La Sicilia ha il privilegio di essere un'isola e non bisogna dimenticare che almeno fino a 100 anni fa il mare era la più facile via di comunicazione di cui potessero disporre gli uomini.
Villages, countryside, nature and man's work. Images of areas of southern Italy, perhaps the least known of our country. From here our journey will unfold, inspired by the geography of places no less than by their history, through lands that, despite their differences, share so many features to allow us to bring together in this film Basilicata and Calabria, regions of our deep South. But still more south than Basilicata and Calabria there is, it is true, Sicily, but Sicily is a different matter. Sicily has the privilege of being an island and we must not forget that at least up to 100 years ago, the sea was the easiest way of communication that men could have at their disposal.
1:50
Anche Basilicata e Calabria hanno il mare, in notevole abbondanza sia da una parte che dall'altra, ma non hanno grandi porti, e solo rari approdi. Da secoli infatti calabri e lucani hanno per così dire voltato le spalle al mare, perchè sulle sue rive c'erano le febbri che uccidevano, e dal mare arrivavano i saraceni che razziavano averi, uomini, donne.
Also Basilicata and Calabria have the sea, in great abundance on both one side and the other, but do not have large harbours, and only rare landings. For centuries Calabrians and Lucans, so to say, turned their backs away from the sea, because along its shores there were the fevers that killed, and from the sea came the Saracens, who raided possessions, men, women.
2:15
Per questi motivi storici e la loro natura impervia Basilicata e Calabria sono così rimaste sino a ieri le più isolate nostre regioni. A loro e alla loro sempre maggior conoscenza è dedicato questo film.
For these historical reasons and their rugged nature, Basilicata and Calabria therefore remained, until yesterday, the most isolated of our regions. To them and to their always growing knowledge this film is dedicated.
3:47
Mediterraneo, coste dell'Italia del sud. Siamo giunti dal cielo là dove approdarono Micenei, Dori, Achei, per quel capitolo della storia antica che venne chiamato Magna Grecia. Spiagge e scogliere dove sbarcarono dall'ottavo secolo avanti Cristo in poi quei coloni greci la cui civiltà sarebbe fiorita nell'Italia del sud lungo l'arco di quasi un millennio. I centri di queste civiltà sorsero quasi tutti sulle coste, non all'interno che si presentò ai Greci come un'ostile barriera.
The Mediterranean, the coasts of southern Italy. We came from the sky where they Mycenaeans, Dorians, Achaeans landed, for that chapter of ancient history that was called Magna Graecia. Beaches and cliffs where from the eighth century BC onwards those Greeks settlers landed, whose civilization was to flourish in southern Italy over the period of almost a millennium. The centers of these civilizations rose almost all the coasts, not in the hinterland, that appeared to the Greeks as a hostile barrier.
4:44
Le montagne che impedirono ogni penetrazione celano ancora oggi il segreto di una cultura e di una civiltà autoctona ben più antica di quella portata d'oltremare. Sorvoliamo ad alta quota il versante tirrenico della Calabria. Sotto di noi, nelle profonde valli della zona di Papasidero, grotte, tombe, graffiti rupestri , scoperti negli ultimi anni documentano l'esistenza in Calabria, sia sul versante tirrenico che su quello ionico, di una vita organizzata antica di 10 millenni. L'archeologia ne sta portando alla luce reperti sempre più numerosi, che assieme a quelli dei centri greci permettono agli studiosi di approfondire ogni giorno di più i legami tra le culture autoctone e quelle venute d'oltremare.
The mountains that prevented any penetration still hide the secret of a native culture and civilization much older than that coming from overseas. We are flying at high altitude above the Tyrrhenian coast of Calabria. Below us, in the deep valleys of the area Papasidero, caves, tombs, petroglyphs, discovered in recent years document the existence in Calabria, both on the Tyrrhenian and Ionian coast, of organized life, ten thousand years old. The archeology is bringing to light more and more findings, that, together with those of the Greek centers, allow scholars to deepen, every day more, the links between indigenous cultures and those coming from overseas.
5:31
Se furono le montagne a dividere i greci e gli italici, i fiumi favorirono invece il loro incontro. In Basilicata le foci dei fiumi segnalano i punti di contatto fra le civiltà dei Greci e le genti locali scese dall'interno. Documenti di questi contatti vengono alla luce alle foci del Basento e dell'Agri. La vicenda delle popolazioni autoctone si perde nella preistoria più lontana. In tale prospettiva la presenza greca è una vicenda che può sembrarci addirittura vicina.
If the mountains divided the Greeks and the Italic people, the rivers instead favored their meeting. In Basilicata the mouths of rivers mark the contact points between the civilizations of the Greeks and the local people coming from the hinterland. Documents of these contacts come to the light at the mouths of the Basento and Agri. The history of native peoples are lost in the most remote prehistory. In this perspective, the Greek presence is a history that may seem even close.
6:06
Sullo sfondo dello Ionio un'isolata colonna corrosa dal vento e dal mare è l'unico resto del grande tempio dorico di Era Lacinia che i greci avevano edificato su questo promontorio tutto consacrato alla dea. Alla stessa dea Era sulla stessa costa ionica, a Metaponto, era dedicato un altro tempio. Localmente, questi resti furono chiamati "mensa" o "tavola"; a battezzarli così furono i contadini che, con poetica ingenuità, immaginavano che le colonne fossero i resti di un'immensa tavola attorno alla quale si sedevano Carlo Magno e i suoi paladini, giganteschi come le colonne, giganteschi così come solo la fantasia popolare sa sognare i suoi eroi.
Against the backdrop of the Ionian, an isolated column eroded by the wind and sea, is the only remnant of the great Doric temple of Hera Lacinia, which the Greeks had built on this promontory all consecrated to the goddess. To the same goddess Hera on the same Ionian coast, in Metaponto, another temple was dedicated. Locally, these remains were called "mensa" or "table" to give them this name were the peasants who, with poetic naiveness, imagined that the columns were the remains of a huge table around which sat Charlemagne and his paladins, as giant as the columns, as giant as only popular imagination can dream of its heroes.
6:49
Splendore della Magna Grecia, città grandi e belle, ove i coloni greci vivevano meglio che nella madrepatria e la luce della civiltà vi splendeva con eguale intensità. Pitagora ebbe la sua scuola di matematica proprio qui a Metaponto, e a Cosenza. Il filosofo Parmenide era di Elea, e di Reggio era Ibico: di lui poco è rimasto, ma Cicerone lo giudicava il poeta d'amore più ardente fra tutti poeti greci. Insomma cultura, ricchezza, raffinatezza, e arte di combattersi reciprocamente con ferocia raggiunsero nelle città della Magna Grecia un livello altissimo prima ancora che Roma uscisse dagli intrichi delle sue rustiche origini.
The splendor of Magna Graecia, large, flourishing cities, where the Greek settlers lived better than in their homeland and the light of civilization shone with equal intensity. Pythagoras had his math school right here at Metaponto, and Cosenza. The philosopher Parmenides was from Elea, and Ibico was from Reggio: little is left of him, but Cicero thought he was the most ardent love poet among all Greek poets. In short, culture, wealth, refinement, and the art of fighting each other fiercely reached in the cities of Magna Graecia a very high level even before Rome came out of the intricacies of its rustic origins.
7:31
Roma, quando la sua crescente potenza la portò a conquistare l'Italia intera, essa non s'accontentò, come i Greci, di insediarsi sulle coste, ma occupò saldamente anche le zone interne, come questa fertile immensa valle, la valle dell'Agri in Basilicata. Al centro di queste campagne si staglia l'opaco candore della pietra portata alla luce: sono i resti di un teatro romano. Grumentum si chiamava la città romana alla cui periferia sorgeva questo teatro, città che conobbe splendori e orrori di un'epoca particolarmente tragica. L'epoca in cui tutto il sud divenne immenso territorio di guerra: le guerre dei Romani contro le popolazioni locali, le guerre dei romani contro gli invasori punici, e le guerre civili tra romani e romani.
Rome, when its growing power led it to conquer the whole of Italy, was not satisfied, like the Greeks, to settle on the coasts, but also firmly occupied the hinterland, as this vast fertile valley, the valley of the Agri in Basilicata. At the center of these countryside the opaque whiteness of stone brought to light stands out: the remains of a Roman theater. Grumentum was the name of the Roman city at whose suburbs this theater once stood, a city that knew the splendours and horrors of a particularly tragic age. An age when all the south becamean immense war territory: the wars of the Romans against the local populations, the wars of the Romans against the invading Carthaginians, and the civil wars between Romans and Romans.
8:33
A quei tempi di lotta si aggiunsero nei secoli del tardo impero e del medioevo altre invasioni: le popolazioni per un millennio furono qui travolte, taglieggiate, decimate, da eserciti che non conobbero altra legge se non quella delle razzie e dei saccheggi - ha scritto Benedetto Croce. Nella terra un tempo fertile la mancanza dell'opera dell'uomo muta le zone coltivate in terreno incolto, buono tutt'al più per farci pascolare pecore e capre. Questa assenza dell'uomo significa l'impoverimento della terra, l'accentramento nelle mani di pochi signori di sterminate campagne. Nasce il latifondo: la natura abbandonata a se stessa peggiora le già drammatiche condizioni di queste terre; le opere di protezione sono cadute in rovina, i fiumi non arginati hanno creato paludi; la malaria, qui forse portata da coloni greci reduci dalle campagne di Alessandro Magno in India, assume le proporzioni di un flagello che spinge le popolazioni a lasciare la costa e a riparare nell'interno. Vicende remote che hanno contribuito a rendere spinosa, difficile, talvolta drammatica la condizione del nostro profondo sud.
To those war times, other invasions were added over the centuries of the late empire and of the Middle Ages: for a millennium the populations here were overwhelmed, abused, decimated, by armies that din't know any other law but that of raiding and looting - wrote Benedetto Croce. In the once fertile land, the lack of man's work changed cultivated areas into wasteland, good at most for sheep and goats to graze. This absence of man means the depletion of the land, the centralization in the hands of a few lords of unlimited fields. The latifundium was born: nature, left to itself, worsens the already dramatic conditions of these lands; protection works have fallen into ruin, not dammed rivers have created marshes; malaria, brought here perhaps by Greek settlers returning from campaigns of Alexander the Great in India, takes the proportions of a scourge that pushes populations to leave the coast and take refuge in the hinterland. Remote events that have helped to make the condition of our deep South thorny, difficult, sometimes tragic.
9:50
Condizioni particolari che si aggiunsero a quelle in un certo senso generali comuni a tutti quei paesi del mondo che hanno il loro mezzogiorno, e naturalmente i numerosi problemi che gli sono connessi. Paesi ove terre, città, genti, collocate al di sotto di una data linea hanno economie, costumi e mentalità diversi dalle terre, dalle città e dalle genti collocate al di sopra. La differenza la si spiega comunemente con il clima, rigido, glaciale d'inverno, torrido e arido d'estate. Ma in queste fratture tra nord e sud il clima non ha in fondo l'incidenza che si è soliti attribuirgli; di regola, il Sud ha un'economia basata più sull'agricoltura che sull'industria, ma ciò sembra essere più conseguenza che causa di altre condizioni.
Special conditions, thet added to those, in a certain sense, common to all the countries of the world that have their South, and of course the many problems that are connected to it. Countries where lands, cities, populations, placed below a given line have different economies, customs and mentalities from the lands, the cities and populations located above. The difference is commonly explained with the climate, hard, icy in winter, hot and dry in summer. But in these divisions between north and south, climate is not at the bottom of the impact that it is customary to give it; as a rule, the South had an economy based more on agriculture than industry, but this seems to be more a result that the cause of other conditions.
10:46
E del resto, il gioco tra causa ed effetti è nelle vicende dell'uomo sempre intricato. Certo, si può affermare senza tema di sbagliare troppo che gli abitanti del sud sono più poveri degli abitanti del nord, e si potrebbe anche aggiungere che sono più "umani" - qualora si dia a questo aggettivo, abusato e necessariamente vago, un significato riferentesi a un più completo e primitivo contatto con la natura, con le sue vicende e i suoi misteri - circostanza che accentua le diversità tra una gente e l'altra, o perlomeno le accentuerebbe, se non accadesse che ogni Paese si preoccupa di investire il proprio mezzogiorno con forze e pressioni che ne mutano rapidamente la qualità e l'aspetto.
And besides, the game between cause and effect in human affairs is always complicated. Sure, it can be said without fear of making too many mistakes, that people of the south are poorer than the inhabitants of the north, and you could also add that they are more "human" - if you give to this adjective, abused and necessarily vague, a meaning connected to a more complete and primitive contact with nature, with all its events and mysteries - a circumstance which increases the differences between one population and another, or at least would increase them, if it wasn'd for the fact that every country is concerned with investing their South with forces and pressures that rapidly change its quality and appearance.
11:29
E questa è un'altra particolare condizione in cui si trovano oggi Basilicata e Calabria: una rapida trasformazione in alcuni centri urbani a contatto con l'immobilità delle zone più isolate, contrasto che aggrava il problema generale, accentua l'urgenza di soluzioni globali nel rispetto di una tradizione civile che non deve essere perduta.
And this is another special condition they are in today Basilicata and Calabria: a rapid transformation in some urban centers in contact with the immobility of the most isolated, contrast that aggravates the general problem, accentuates the urgency of global solutions in respect of a civil tradition that must not be lost.
11:53
Il nostro sud è da troppo tempo una terra da rapina, cui si è tolto senza nulla aver dato. Per decenni, dalla prima metà del secolo scorso sino ai nostri giorni la parte piu valida della sua popolazione è stata costretta a cercar lavoro in terre lontane. È stato rubato l'uomo, dopo che da tempo immemorabile erano stati da qui strappati i beni delle campagne, dei paesi, delle città.
Our South has been for too long a land of robbery, from which it was taken without giving anything. For decades, since the first half of the last century to the present day, the strongest part of its population has been forced to seek work in distant lands. Man was stolen, after from time immemorial the wealth of the countryside, villages, cities had been stolen.
12:24
Quando la rapina giunse dal mare, essa ebbe un nome: la pirateria saracena. Ecco torri e castelli che difendevano l'entroterra di Calabria e Basilicata da quel pericolo. I saraceni seminarono il terrore nei paesi e nelle cittadine della costa, e non solo della costa, in tutta l'Italia del sud. Dal mare le scorrerie raggiungevano anche le valli più interne, così altri castelli raddoppiavano la protezione: ogni paese, ogni cittadina era così al contempo protetta e dominata dal castello di un signore. Oggi le mura merlate cadono, e stanno cadendo le case abbandonate, conquistando alla rovina un fascino disperato.
When robbery came from the sea, it had a name: the Saracen pirates. Here are towers and castles that defended the hinterland of Calabria and Basilicata from that danger. The Saracens spread terror in the villages and towns of the coast, and not just the coast, throughout southern Italy. From the sea, these raids also reached the valleys further inland, so other castles doubled the protection: every village, every town was so at the same time protected and dominated by the castle of a lord. Today the embattled walls fall, and the abandoned homes are falling, giving to ruin a desperate charm.
13:25
Paesi ove l'uomo ha potuto continuare a sopravvivere pagando con la dura fatica del lavoro agricolo in montagna quel senso di sicurezza che gli veniva dal sentirsi arroccato su cime difficilmente espugnabili. Paesi che si sono nascosti nelle rughe delle valli per non essere neppure visti dal mare; oggi quelli più isolati sono in genere abbandonati. Restano solo gli anziani, la solitudine dei vecchi, il grande silenzio.
Villages where man was able to go on and survive paying with the hard work of farming in the mountains that feeling of security that came to him from being perched on peaks hard to conquer. Villages that are hidden in the wrinkles of the valleys so as to not even be seen from the sea; today the most isolated are usually abandoned. Only the elderly remain, the loneliness of old people, the great silence.
14:41
Di tanto in tanto i giovani tornano da lontano, l'occasione può essere la festa del paese, un annuale tradizione che si ripete. In certi piccoli centri della Basilicata, in giorni come questi, possono rivivere usanze antiche come quella del corteo in cui nell'anniversario del santo coppie giunte da altri paesi accompagnano gli sposi più giovani. Si torna per trovare una sposa da portare con sé in un paese lontano.
Occasionally young people return from afar, the occasion may be the village festival party, an annual tradition that is repeated. In some small towns of Basilicata, in days like these, ancient customs can revive such as the procession in which the anniversary of the patron saint married couples coming from other places accompany the younger brides and grooms. They return to find a bride to take with themselves to a faraway country.
15:56
Sorvolando altri piccoli centri, questi sono tra le foreste fitte di castagni della Sila. E questo paese, in Basilicata, è nascosto tra quinte impenetrabili di rocce: la natura ci appare ancor più chiaramente nel suo rapporto con l'uomo, sotto un duplice aspetto pietoso e impietoso insieme. Nascose che temeva di essere assalito, ma offrì la sua protezione al duro prezzo di una progressiva diminuzione del dominio sulle forze naturali.
Flying over other small towns, these are among the thick forests of chestnut trees in the Sila. And this village, in Basilicata, is hidden among impenetrable rockcurtains: nature appears to us even more clearly in its relationship with man, under a twofold aspect, pitiful and pitiless together. He concealed that he was afraid of being attacked, but he offered his protection to the high price of a progressive decrease in the dominion over natural forces.
16:34
Un tipico aspetto di questa natura che sfugge a ogni controllo è quello dei cosiddetti ghiaioni, fiumi fossili di Basilicata e di Calabria, fiumi solo apparentemente morti, ma pronti a ogni pioggia troppo violenta a riempirsi d'acqua portando distruzione e lutti sul loro cammino.
A typical aspect of this nature that defies control is that of the so-called screes, fossilsrivers of Basilicata and Calabria, seemingly dead rivers, but ready at any too violent rain to fill with water, bringing destruction and casualties in their path.
16:52
In talune valli dell'estremo sud, l'acqua prima di sparire per sempre compì una profonda erosione creando grotte e anfratti che dall'epoca preistorica in poi sono serviti all'uomo da rifugio, come nella zona di Matera. Le grotte che intravediamo furono abitate per millenni da pastori e contadini; esse furono il primo nucleo dal quale poi crebbe una delle più singolari città d'Italia, la cavernicola Matera.
In some valleys of the farthest south, the water before disappearing forever accomplished a deep erosion creating caves and ravines that, from prehistoric times onwards, served man as a refuge, as in the area of Matera. The caves that we see were inhabited for millennia by shepherds and farmers, they were the first group from which later grew one of the most unique cities in Italy, cave-city Matera.
17:47
Di Matera così scrisse Guido Piovene: "Qui si prolunga, senza soluzione di continuità, l'esistenza della preistoria. I giri delle strade di questi quartieri chiamati sassi che scendono dentro la città di cerchia in cerchia suggeriscono il facile paragone con l'Inferno dantesco. In realtà, questi sassi con la parete nuda di rocce forate di loculi, questa città dei sottoterra alla luce del sole, era ricca quand'era popolata di una vita misera, sì, ma anche incredibilmente fitta di eventi e avvenimenti.
About Matera Guido Piovene wrote: "Here the existence of prehistory is prolonged, uninterrupted. The turnings of the streets of these quarters called "Sassi", that descend into the city from circle to circle suggest an easy comparison with Dante's Inferno. Actually, these stones with their bare wall of rocks perforated with niches, this city of the underground in the su light, was rich when it was populated by a life that was miserable, sure, but also incredibly thick of events and happenings.
18:29
Oggi i Sassi di Matera, divisi in due distinti quartieri, il Sasso Caveoso e il Sasso Baresano, sono monumento nazionale. Malgrado questa etichetta, essi sono purtroppo senza alcuna protezione, e così cadranno a pezzi se una più concreta tutela non si prenderà cura di loro. D'altra parte, cura e amore infinito sono l'unica possibilità di salvezza per tutti i grandi monumenti del Sud, tutti in pericolo, come la splendida cattedrale romanica di Matera, che ha necessità di protezione come tutto il quartiere dei Sassi, che essa domina dall'alto sperone roccioso.
Today the Sassi of Matera, divided into two separate districts, the Sasso Caveoso and Sasso Baresano, are a national monument. Despite this label, they are unfortunately without any protection, and so will fall apart if a more effective protection does not take care of them. On the other hand, care and endless love are the only way of salvation for all the great monuments of the South, all endangered, as the splendid Romanesque cathedral of Matera, that needs protection like all the Sassi district, which it overlooks from the high rocky outcrop.
19:03
Di qui ha inizio il nostro volo nel medioevo lucano e calabro. Melfi, una delle città che fu centro delle terre poste sotto il dominio dei principi normanni; quartieri ancora identici alla loro immagine di nove secoli fa. In questo castello nel concilio del 1059, il papa Nicolò II elargì a Roberto il Guiscardo l'investitura di re.
From here our flight begins into the Lucanian and Calabrian Middle Ages. Melfi, one of the cities that was the center of the lands placed under the dominion of the Norman princes; districts still identical to their image of nine centuries ago. In this castle in the council of 1059, Pope Nicholas II bestowed to Robert Guiscard the investiture as king.
20:09
Il castello di Lagopesole evoca Federico II: una profonda sensazione di dominio emana dalle sue mura che sovrastano il paese e tutta la campagna circostante; lo stesso concetto di dominio spinse i normanni alla costruzione di simili fortificazioni lungo le coste calabre.
The castle of Lagopesole recalls Federick II: a deep feeling of power emanates from its walls that overlook the village and the whole surrounding countryside, the same power concept drove the Normans to the construction of similar fortresses along the Calabrian coasts.
20:36
Unico, superstite esempio è la fortezza di Le Castella, eretta sul mare nella parte più protesa di Capo Rizzuto sullo Ionio. Dopo l'epoca normanna, in Basilicata e in Calabria le congiure baronali le rivolte e le invasioni spagnole e francesi caratterizzarono i secoli della decadenza; e come le dominazioni si sovrapposero e si confusero, così anche gli stili architettonici subirono continue metamorfosi.
Unique, surviving example is the fortress of Le Castella, erected on the sea of the outmost part of Capo Rizzuto on the Ionian. After the Norman period, in Basilicata and Calabria the barons' conspiracies and revolts as well as the Spanish and French invasions characterized the centuries of decline; and as the domination overlapped and intermingled, in the same way also architectural styles underwent continuous metamorphoses.
21:24
Un esempio: il castello di Venosa, costruito nel 1400 e modificato in varie occasioni dai suoi successivi, diversi padroni. Nella zona di Venosa ecco altri e più antichi resti: l'Abbazia della Trinità, iniziata nel VI secolo e mai terminata: la costruzione è il più singolare "non finito" dell'architettura italiana.
An example: the castle of Venosa, built in 1400 and modified on various occasions by its subsequent, different lords. In the area of Venosa, here are other, more ancient remains: the Abbey of the Holy Trinity, begun in the 6th century and never finished: the building is the most unique "unfinished" of Italian architecture.
22:22
Altre più piccole, più modeste chiese e cappelle, sparse nelle solitudini di Basilicata e Calabria, disegnano il filo conduttore di un itinerario nell'arte religiosa delle due regioni.
Other smaller, more modest churches and chapels, scattered in the solitudes of Basilicata and Calabria, draw the thread of a route in the religious art of the two regions.
22:37
Nella zona più arida, più bruciata della Basilicata il paese di Montescaglioso è dominato da un antico edificio, l'abbazia, costruita nel 1079 e ora lasciata cadere in completo abbandono. Fu edificata da quei monaci benedettini scesi in queste terre al seguito dei Normanni, con la missione di latinizzare il Sud bizantineggiante. I benedettini crearono i loro centri nei luoghi più isolati; la loro più famosa abbazia nell'estremo sud sorge tra due piccoli laghi alle pendici del monte Vulture.
In the driest, most sunburnt area of Basilicata, the town of Montescaglioso is dominated by an old building, the abbey, built in 1079 and now left in total abandonment. It was built by those Benedictine monks that descended to these lands following the Normans, with the mission to Latinize the Byzantine South. The Benedictines created their centers in the most isolated sites; their most famous abbey in the outmost south lies between two small lakes, at the foot of Mount Vulture.
23:19
I monaci chiamarono Abbazia di San Michele la loro costruzione, al centro di una foresta considerata una delle più fitte e selvagge d'Italia: le foreste del Vulture e quelle della Sila, le due zone boscose più fitte, più preziose del nostro Sud, luoghi ove il tempo ha scandito millenni di solitudine nel lento e sempre uguale trascorrere di primavere, estati, autunni e di rigidi, interminabili inverni.
The monks called their construction the Abbey of San Michele, in the middle of a forest considered one of the densest and wildest areas in Italy: the forests of the Vulture and the Sila, the two most dense, most precious wooded areas of our South, places where time ticked millennia of solitude in the slow, always equal passing of springs , summers, autumns and freezing, endless winters.
24:17
Foreste di abeti, di faggi, di querce nelle zone dell'interno montano, boschi di ulivo lungo le coste, ove si fonde il paesaggio marino con quello agreste: rusticità e umiltà dei campi a contatto con la gloria del mare. Gli ulivi e le linee delle coste disegnano spazi sospesi tra golfi, insenature, ondulati disegni di spiagge e scogliere.
Forests of firs, beeches, oaks in the inland mountains, olive groves along the coast, where the seascape blends with the rural: the rustic character and humility of the fields in contact with the glory of the sea. Olive trees and coastlines draw spaces suspended among bays, inlets, wavy designs of beaches and cliffs.
24:51
Tra monti e costa del versante tirrenico, verso Gioia Tauro la zona è fitta per chilometri e chilometri dei più antichi nobili ulivi che si possano trovare nel Mediterraneo. Appena oltre gli ulivi c'è il mare, e la prima cosa che viene in mente, scorgendolo, è che di là è passato Ulisse, forse appena passato - si può vivere nel tempo che si vuole, i mostri sacri del mito sono sempre lì, annidati nelle acque cupe sotto lo strapiombo dei monti. Il passato e il presente si congiungono senza dimensioni.
Between the mountains and coast of the Tyrrhenian side, towards Gioia Tauro the area is dense for miles and miles of the oldest noble olive trees to be found anywhere in the Mediterranean. Just beyond the trees there is the sea, and the first thing that comes to the mind, seeing it, is that Ulysses passed there, perhaps just passed - you can not live in the time that you want, the sacred monsters of myth are always there, lurking in the dark waters below the cliffs of the mountains. The past and present join together without dimensions.
25:35
Tra gli ulivi del versante ionico abbiamo filmato la chiesa detta la "Cattolica" costruita nell'undicesimo secolo. Poi, risalendo la costa, abbiamo sorvolato la fertile piana di Sibari, tagliata dalle acque del maggior fiume di Calabria, il Crati; le sue acque furono convogliate e usate per l'irrigazione sin dal sesto secolo avanti Cristo. Quando le antiche opere idriche prima greche e poi romane caddero in rovina, sopravvenne la malaria, e la pianura coltivata si mutò in incolto pantano. Bonificata dopo altri due millenni, la zona del Crati è tornata oggi ad essere fertile e ricca; è detta anche la piana di Sibari, perchè qui sorgeva appunto Sibari, una delle più famose città della Magna Grecia.
Among the olive trees along the Ionian coast we filmed the church called the " Cattolica " built in the 11th century. Then, following the coast, we flew over the fertile plain of Sybaris, washed around by the largest river of Calabria, the Crati; its waters were channeled and used for irrigation since the 6th century BC. When the old water works, first Greek and then Roman, fell into disrepair, malaria took over, and the cultivated plain turned into a wild quagmire. Reclaimed after two millennia, the Crati area is today again fertile and rich; it is also known as the Plain of Sybaris, because here precisely Sybaris rose, one of the most famous cities of Magna Graecia.
26:35
Le acque e il fango del fiume hanno difeso sino a ieri il segreto di questo centro urbano: oggi Sibari è venuta finalmente alla luce. Gli scavi permettono di individuarne a poco a poco la fisionomia urbana; le pietre, mute da tre millenni, svelano allo studioso il disegno della città, che storia e leggenda dicono fosse la più ricca e lieta tra tutte quelle che i Greci avevano fondato nel sud Italia.
The waters and mud of the river defended until yesterday the secret of this urban center: today Sybaris has finally come to light. Excavations allow to identify, little by little, the urban physiognomy; the stones, silent for three millennia, reveal to the scholar the layout of the city, which history and legend say was the richest and happiest of all those that the Greeks had founded in southern Italy.
27:30
Sul dorso di una montagna a picco sulla Piana di Sibari ecco Rossano Calabro. Per Rossano Calabro e per altri tipici paesi al centro di importanti zone agricole come Savelli in Calabria, e più a nord in Basilicata Grassano o Pisticci, può valere un unico discorso: questi paesi - ecco Tricarico in Basilicata - sono nati come agglomerato contadino nel quale si radunava la manodopera al servizio del latifondo, accentramento tipico di quella struttura sociale facilmente identificabile anche nelle case dei signori e dei baroni sparse ovunque nelle campagne.
On the back of a mountain overlooking the Plain of Sybaris here is Rossano Calabro. For Rossano Calabro and other typical villages at the center of important agricultural areas, as Savelli in Calabria and further north in Basilicata, Grassano or Pisticci, one same idea can be valid: these villages - here is Tricarico in Basilicata - emerged as a rural settlement where manpower would gather to the service of the large estate (latifondium), a typical concentration of that social structure easily identifiable even in houses of the lords and barons scattered everywhere in the countryside.
28:16
Nel latifondo calabro e lucano erano punto essenziale di riferimento al centro delle zone coltivate le famose masserie - una delle superstiti e più famose è questa di Policoro in Basilicata. Da due secoli a questa parte il sistema del latifondo aveva subito una prima marginale trasformazione con la lenta ascesa di una borghesia rurale; quei frazionamenti della terra operati dalla piccola borghesia furono la prima riforma di queste terre, che altre ne conobbero e ne conoscono - riforme che ancora non hanno portato a una trasformazione civile, tecnologica, sociale così profonda da potersi considerare un vero e totale riscatto dalla miseria e dall'abbandono del mondo contadino meridionale.
In the Calabrian and Lucaniana latifondium essential reference points at the center of the farmed areas were the famous "masserie" (farms) - one of the surviving and most famous is this one at Policoro in Basilicata. For two centuries now the large estate system had suffered a first marginal transformation with the slow rise of a rural bourgeoisie; those divisions of land made by the petty bourgeoisie were the first reform of these lands, that other reforms knew and know - reforms that have not yet led to a civil, technological, social transformation so deep as to be considered a true and complete redemption from poverty and neglect of the South rural world.
29:00
Dall'alto le mutazioni sono evidenti, ma il problema non è solo quello di un volto nuovo delle campagne, ma della integrazione della civiltà contadina del sud, il suo rispetto, non la sua umiliazione, nel contesto della globale rinascita del nostro Mezzogiorno.
From above the changes are obvious, but the problem is not only that of a new face of the countryside, but the integration of the South rural culture, its respect, not its humiliation, in the context of a global rebirth of our South.
29:17
Analisi e rispetto della cultura contadina del sud: qui sopravvivono usi che permettono allo studioso delle tradizioni popolari analisi interessantissime del tempo passato. Gesti, ritmi, riti, parlano di epoche remote all'etnologo e all'antropologo, così come pietre e frammenti d'opere d'arte parlano allo storico e all'archeologo.
An analysis and respect for the rural culture of the South: here customs survive that allow the folklore scholar (to perform) very interesting analysis of the past. Gestures, rhythms, rituals, speak of ancient times to the ethnologist and anthropologist, in the same way as stones and fragments of works of art speak to the historian and archaeologist.
29:49
A San Giorgio Lucano abbiamo filmato un documento umano rarissimo, che sopravvive nelle zone rurali ove campi di grano sono strappati alla montagna. Un uomo travestito da capra, una vecchia fisarmonica, uomini alla mietitura, oggi, una scena antica di millenni: questa semplice cerimonia - festa, rito - è il ricordo di quando gli uomini temevano di offendere la dea Terra al momento dei raccolti. Temevano che il tagliare le sue messi fosse furto blasfemo.
At San Giorgio Lucano we filmed a very rare human document, which survives in rural areas where wheat fields are torn away from the mountain. A man disguised as a goat, an old accordion, men harvestong, today, a scene which is thousands of years old: this simple ceremony - celebration, rite - is a reminder of when men were afraid of offending the goddess Earth at the time of the harvest. They feared that cutting her harvest was a blasphemous theft.
30:29
L'uomo del tempo neolitico aveva appena iniziata la grande rivoluzione che l'avrebbe portato a mutarsi da cacciatore ad agricoltore: tagliava il grano maturo fingendo di cacciare, fingendo di cacciare un uomo travestito da capro, simbolo demoniaco di distruttore dei campi destinato al sacrificio. Il sacrificio avrebbe placato la dea Terra, offesa dal taglio delle sue messi. Un tempo l'uomo capro veniva ucciso; oggi naturalmente si mima solamente la sua morte. Il rito è scomparso, rimane il mito, rimane una sorta di gioco campestre che aiuta, affretta i contadini nella loro fatica, là nei pendii tra i boschi dove la macchina non potrà mai sostituirli.
The man of the Neolithic period had just begun the great revolution that would lead him to change from hunter into farmer: he cut the ripe corn pretending to hunt, pretending to hunt a man disguised as a goat, a demonic symbol of a field destroyer intended for sacrifice. The sacrifice would have placated the goddess Earth, offended by the cut of her harvest. Once the man-goat was killed; today of course his death is only mimicked. The ritual has disappeared, the myth remains, a sort of rural game remains that helps, hastens the farmers in their effort, there on the slopes in the woods where a machine can never replace them.
31:27
Il nostro profondo sud doveva il suo isolamento alla sua natura severa, dove timidamente si disegnavano modeste linee di comunicazione. Oggi il sud si unisce al resto del Paese e all'Europa con una sempre più estesa rete ferroviaria e stradale, una rete che unisce gli uomini e il loro mondo sino a ieri solo agricolo e pastorale ad altri uomini e alle loro attività, e che mette in contatto culture e tradizioni, che può certo pericolosamente spezzare antichi equilibri, ma abbatte il silenzio delle distanze, l'alibi dell'isolamento non basterà più a giustificare l'abbandono.

L'isolamento che fu il problema principale di queste regioni; un tempo, con una frase che Carlo Levi ha messo come titolo a un suo libro famoso, si diceva "Cristo si è fermato a Eboli": il detto significava che il messaggio cristiano in tutte le sue complesse accezioni, che non sono soltanto religiose ma anche morali, sociali ed economiche, non era andato oltre i piccoli paesi situati all'estremità della pianura salernitana, prima dalle aspre montagne che fanno da barriera all'estremo Sud. Al di là di quella barriera, la gente era rimasta abbandonata da Dio e dagli uomini.

Our deep South owed its isolation to its stern nature, where timidly modest lines of communication were being drawn. Today the south joins the rest of the country and Europe with an increasingly extensive rail and road network, a network that unites people and their world, until yesterday only agricultural and pastoral to other people and their activities, and that connects cultures and traditions, which, sure, can dangerously break age-old balances, but is killing the silence of distances, the alibi of isolation will no longer be enough to justify abandonment.

The isolation that was the main problem of these regions; once, with a phrase that Carlo Levi placed as the title to one of his famous books, people said, "Christ stopped at Eboli": the saying meant that the Christian message in all its complex meanings, that are not only religious, but also moral, social and economic, had not gone beyond the small towns situated on the edge of the Salerno plain, before the rugged mountains that act as a barrier to the extreme South. Beyond that barrier, people lived abandoned by God and men.

32:48
Oggi Eboli è una stazione che si trova al trentesimo chilometro dell'autostrada Salerno -Reggio Calabria. Anche le città rimaste da sempre separate dal tessuto connettivo del Paese, sono oggi finalmente, a oltre 100 anni dell'unità d'Italia, unite al centro e al nord della penisola.
Today Eboli is a resort located at the 30th km of the Salerno-Reggio Calabria motorway. Even the towns that were always separate from the connective tissue of the country, are now finally over 100 years after Italian unity, united to the center and the north of the peninsula.
33:07
Catanzaro, importante centro agricolo e commerciale che data dal tempo bizantino, ora si propone come uno dei nodi urbani dello sviluppo culturale e amministrativo della Calabria. A poca distanza sul mare intravvediamo Crotone, poi sorvoliamo Cosenza.
Catanzaro, a major agricultural and commercial center dating from the Byzantine period, is now one of the urban hubs of cultural and administrative development of Calabria. A short distance on the sea catch a glimpse of Crotone, then fly over Cosenza.
33:35
Nel cuore della Basilicata, ecco Potenza, capitale amministrativa della regione lucana. All'estremo sud del nostro itinerario, affacciata sullo stretto che separa Sicilia e Calabria Reggio ci appare distesa tra mare e collina, davanti alle acque di un mare che sembra un lago. Su queste acque, tra le grandi navi e i ferry boats che uniscono la Sicilia al continente, e che hanno il pregio di capolinea di un traffico che aumenta vertiginosamente ogni anno si muovono barche antiche: ogni mattina, al primo sole, solcano lo stretto, le "passerelle", scafi da pesca unici al mondo, così chiamate per il lungo ponte sospeso a prua. Da questo ponte un uomo armato d'arpione attende l'istante in cui un grido gli dice che è a tiro la preda più preziosa di questo mare: il pesce spada, che qui da tempo immemorabile si caccia con tenacia immutata in uno scontro diretto tra l'uomo e l'animale.
In the heart of Basilicata, here is Potenza, the administrative capital of the Lucania region. At the extreme south of our route, overlooking the strait separating Sicily and Calabria, Reggio appears to us stretching between sea and hills, in front of the waters of a sea that looks like a lake. On these waters, among the large ships and ferry boats that link Sicily to the mainland, and have the advantage as leaders of a traffic increasing dramatically each year, antique boats are moving: every morning, at the first sun, the " passerelle", plow the strait, fishing boats unique in the world, so called because of the long bridge suspened at the prow. From this bridge, a man armed with a harpoon is waiting for the moment when a shout will tell him that within shooting distance there is he the most precious prey of this sea: the swordfish, that here from time immemorial, is hunted with unchanged tenacity, in a direct confrontation between man and animal.
35:03
Ma da questo mare tra Sicilia e Calabria emergono a volte prede ben più preziose. Questo mare ha nascosto tesori per millenni, e li ha resi all'uomo, che li aveva creati, quando un mutare delle correnti ha mosso le sabbie che li ricoprivano e ha portato alla luce resti di antichi naufragi, come queste due statue greche, che una barca forse portava a Roma venti e più secoli fa, dopo un saccheggio. Nel 1973 sono apparse in trasparenza nei fondali dello Stretto attraverso il cielo limpido e l'acqua chiara nel Mar di Calabria. Recuperate, sono ora al museo di Reggio, due opere in bronzo del quinto secolo avanti Cristo che gli archeologi stanno restaurando e ritengono esemplari dell'arte greca tra i più importanti oggi conosciuti al mondo.
But out of this sea between Sicily and Calabria at times far more valuable preys emerge. This sea has hidden treasures for thousands of years, and gave them back to man, who had created them, when a change of currents moved the sands that covered them, and brought to light the remains of ancient shipwrecks, as these two Greek statues, that a boat perhaps was carrying to Rome twenty or more centuries ago, after a sack. In 1973 they appeared in the transparency on the bottoms of the Strait through the clear sky and water in the Sea of Calabria. Once retrieved, they are now at the Museum of Reggio, two bronze works of the 5th century BC that archaeologists are restoring and consider examples of Greek art known among the most important in the world today.
36:07
Tempeste, naufragi, sono i luoghi del mito, delle leggende a evocarle, anche quando le acque di Tirreno e Ionio si confondono in placida bonaccia, e i paesi si specchiano sereni. Questo è lo scoglio di Scilla, in Calabria: al di là dello Stretto si intravvede la costa siciliana ove la paura del navigante sfuggito a Scilla si chiamava Cariddi. La grande roccia di Scilla tra i monti e il mare è il punto d'inizio del tratto forse più bello della costa calabrese, costa sulla quale si arroccano paesi ove l'uomo da millenni si è stabilito in ambivalente vicenda di terra e di mare.
Storms, shipwrecks, are evoked by the places of myth, of legends, even when the waters of the Tyrrhenian and Ionian blend in peaceful calm, and the villaged are reflected serenely. This is the rock of Scilla, Calabria: beyond the Straits the Sicilian coast is foreshadowed, where the fear of the sailor just escaped from Scylla is called Charybdis. The great rock of Scylla between the mountains and the sea is the starting point of perhaps the most beautiful stretch of the Calabrian coast, a coast where villages are perched where man for thousands of years settled down in an ambivalent history of land and sea.
36:53
Palmi, Gioia Tauro, Tropea e Pizzo Calabro: paesi delle caratteristiche comuni, centri di pescatori e di contadini tenacemente attaccati gli uni alla loro vita sul mare, gli altri a quella terra con pazienza coltivata lungo le ripide coste dei monti.
Palmi, Gioia Tauro, Tropea and Pizzo Calabro: towns with common features, centers of fishermen and farmers tenaciously clinging the former to their sea life, the latter to that land patiently cultivated along the steep mountain slopes.
37:23
Giunsero dal mare, ma cercarono rifugio lontani dalla costa quelle comunità albanesi che sono sparse in vari piccoli paesi della Calabria più isolata, soprattutto alle pendici della Sila. Erano profughi di una terra lontana, e qui, oltre quattro-cinque secoli fa, si integrarono con la vita locale, conservando però usi, costumi e lingua propri.

È il giorno di un matrimonio: la sposa come sempre nelle comunità arbesh, cioè albanesi, si prepara per la cerimonia facendosi pettinare nella sua futura stanza nuziale, già pronta ad accogliere lei e l'uomo che diventerà suo marito. Il canto sommesso delle compagne la prepara al momento dell'incontro con lo sposo, un saluto sottovoce che si ripete chiassoso nell'augurio di tutto il paese, quando il corteo nuziale si dirige alla chiesa per la cerimonia.

They came from the sea, but sought refuge away from the coast, those Albanian communities that are scattered in various small villages of the most isolated Calabria, especially on the slopes of the Sila. They were refugees from a distant land, and here, over 4-5 centuries ago, they integrated with local life, but preserving their own customs and language.

It is a wedding day: the bride as always in the arbesh (ie Albanians) communities, prepares for the ceremony having her hair combed in her future nuptial chamber, ready to welcome her and the man who will become her husband. The crooning of her companions prepares her for the moment of meeting her husband, a whispered greeting that is repeated aloud that in the goos wished of the whole village, when the wedding procession goes to the church for the ceremony.

38:52
L'incontro con la comunità albanese ci ha portato nella Sila, massiccio gigante ove il paesaggio si compone e scompone nelle macchie verdi dei pini, dei prati, nei gialli declivi, nello specchio lontano dei laghi. Un altopiano di granito, sulle sue balze verso il mare Ionio che in giorni come questo si intravvede all'orizzonte, si estende il regno del faggio e dell'abete bianco: un paradiso naturale, fortunosamente arrivato fino a noi.
The meeting with the Albanian community took us into the Sila, massive giant where the landscape is composed and de.composed in the green patches of pines, meadows, yellow slopes, in the distant mirror of the lakes. A granite plateau, on its cliffs towards the Ionian sea, that on days like this can be seen through the horizon, lies the realm of beech and silver fir: a natural paradise, which fortunately came down to us.
40:01
Candore di nevi, candore di rocce e di spiagge. Laddove l'equilibrio tra la presenza dell uomo e la natura è ancora perfetto, c'è da augurarsi che le trasformazioni non si tramutino in dissacrazione. Gli istanti e i millenni della lunga storia mediterranea sono presenti, vivi, in Calabria e Basilicata forse più che altrove. Qui si raccoglie un'eredità di silenzi e rigenerazione, un'eredità che non dobbiamo disperdere.
Whiteness of snows, whiteness of rocks and beaches. Where the balance between the presence of man and nature is still perfect, is to be hoped that the changes will not turn into desecration. The moments and millennia of the long Mediterranean history are present, alive, in Calabria and Basilicata perhaps more than elsewhere. Here is a legacy is gathered, of silence and regeneration, a legacy that we must not squander.