LogoLogo

Italy's Wonders: Umbria

In the Encyclopedia Treccani series dedicated to the Italian regions, a video of the 1980s introduces Umbria, the green heart of the Italian peninsula, a magical place, where ancient culture and natural scenery, the sacred and the profane live side by side in perfect harmony.
From Etruscan and Roman antiquities, to medieval fortifications and monasteries, Franciscan basilicas with Giotto's masterpieces telling the story of St. Francis of Assisi, the patron saint of Italy; and from Terni steelworks to terracotta and ceramics crafts and the precious antiques market.

And everything is wrapped in a setting of lakes, hills and waterfalls, where nature and history are accompanied also by food of the highest quality, and many cultural events. It is no mystery then, that this small region has become one of the most loved and visited by tourists from all over the world.

The video is a creation of the TreccaniChannel [You Tube channel: TreccaniChannel].

[The video is not seen well with Internet Explorer 8 - in case watch it on YouTube directly].
Italy's Wonders: Umbria
Follow ItalyHeritage on Facebook:

0:07
L'Umbria, la terra di San Francesco. In Umbria come in tutta Italia, abitudini, riti e costumi del passato rivivono con nuove funzioni. Il tempio di Minerva ad Assisi ne è un esempio: prima tempio romano, poi chiesa cristiana e oggi luogo d'incontro.
Umbria, the land of St. Francis. In Umbria, as all over in Italy, as uses, rituals and customs of the past are revived with new functions. The temple of Minerva in Assisi is one example: first a Roman temple, then a Christian church, and today a meeting place.
0:38
Nel Medioevo continue invasioni travolsero intere città, di cui restano solo le rovine. La vita era una continua lotta, i numerosi castelli e fortezze sparsi in tutta la regione ne sono la prova.
In the Middle Ages invasions swept away entire towns, of which only ruins remain. Life was a constant struggle, the numerous castles and fortresses scattered throughout the region are proof of this.
0:46
Chi era il nemico di turno, in quell'epoca? Era il Papa, che voleva impadronirsi delle città umbre: solo nel Cinquecento la chiesa ce la fece a domarle.
Who was the enemy of the moment, at that time? It was the Pope, who wanted to seize Umbrian towns: only in the 16th century the church was finally able to tame them.
1:00
I segni della storia qui, puoi trovarli dove vuoi: nella forma delle città, nelle feste, come la corsa dei ceri, nello splendore delle basiliche.
The signs of history here, you can find them wherever you want: in the form of the city, is festivals, such as the "race of the candles", in the splendor of basilicas.
1:16
Proprio il posto buono per la meditazione: per questo ci sono tanti monasteri, i monaci vanno in cerca di calma, no? Però attenzione, la religione non è solo meditazione.
A really good place for meditation: that's why there are so many monasteries, monks go in search of calm, don't they? But be careful, religion is not just meditation.
1:29
San Benedetto, che fondò molti monasteri in Umbria, diceva ai suoi seguaci "ora et labora", prega e lavora.
Saint Benedict, who founded many monasteries in Umbria, used to say to his followers, "ora et labora," pray and work.
1:37
Restaurano libri antichi, i cosiddetti "codici", anzi, in certi casi hanno salvato dalla rovina delle meraviglie uniche al mondo, degli splendori veri e propri. Però oggi si occupano anche di cose più pratiche.
They restore old books, the so-called "codes", even, in some cases they saved from ruin some wonders unique in the world, true splendors. But today they also deal with more practical things.
1:50
Sarebbe a dire? Beh, lo studio dei terremoti. L'Umbria è una zona che balla spesso, e i monaci studiano i movimenti della terra con strumenti antichi e moderni.
What do you mean? Well, the study of earthquakes. Umbria is an area that often shakes, and the monks are studying the movements of the earth with ancient and modern instruments.
2:14
San Francesco è il patrono d'Italia, perché é certamente il Santo più amato dagli italiani e il più conosciuto all'estero. È considerato anche il protettore dei poveri e degli umili, ai quali con la sua vita volle somigliare.
St. Francis is the patron saint of Italy, because he is certainly the Saint most beloved by Italians and the most widely known abroad. He is also considered the protector of the poor and humble, to whom he wanted to look like with his life.
2:32
Alla base del francescanesimo c'è infatti il principio "predicare la parola di Dio in assoluta povertà".
At the basis of the Franciscan movement there is indeed the principle of "preaching the word of God in absolute poverty."
2:41
I momenti salienti della vita del santo sono raffigurati dal grande pittore Giotto, e da altri pittori della sua scuola, nella basilica di San Francesco ad Assisi, uno dei più straordinari monumenti dell'arte italiana.
The highlights of the saint's life are represented by the great painter Giotto, and other painters of his school, in the Basilica of St. Francis in Assisi, one of the most extraordinary monuments of Italian art.




Second part

0:11
Spirito religioso e natura serena fanno pensare ad una terra senza contrasti. Eppure, ricordo di aver visto delle foto di città fortificate, arroccate sulle colline per difendersi.
Religious spirit and serene nature suggest a land without conflict. Still, I remember seeing pictures of fortified towns, perched on the hills to defend themselves.
0:24
È una caratteristica del paesaggio umbro. Chi viaggia in macchina, vede dalla strada una quantità di paesi e città, costruiti intorno alla cima di colline, chiusi dentro grosse mura.
It is a feature of the Umbrian landscape. If you are traveling by car, you can see from the road a number of villages and towns, built around the top of hills, locked inside thick walls.
0:34
Sono ricordi del Medioevo? Sì, il Medioevo ha dato un volto a buona parte d'Italia, e l'Umbria è ancora profondamente medievale.
Are these memories of the Middle Ages? Yes, the Middle Ages gave a face to a good part of Italy, and Umbria is still deeply medieval.
0:46
Nelle città medievali, a me piacciono i dedali di viuzze, dove ad ogni angolo trovi un panorama a sorpresa. E poi, il colore del cotto sui tetti!
In medieval towns, I like the maze of narrow streets, where every corner has a surprise view. And then, the color of the terracotta roofs!
0:56
Naturale! In Umbria la ceramica e la terracotta sono di casa. L'arte del cotto, la trovi non solo nei materiali da costruzione, che vengono prodotti con tecniche antichissime, ma anche in preziose ceramiche.
Of course! In Umbria ceramics and pottery are at home. The art of terracotta is not only in building materials, which are produced using very ancient techniques, but also in precious ceramics.
1:10
Non ci sono solo chiese francescane in Umbria, puoi trovare anzi la più grande varietà di stili.
There aren't only Franciscan churches in Umbria, in fact you can find the largest variety of styles.
1:25
Il duomo di Orvieto.
Oh, che sogno, è veramente uno splendore!
Sì, è proprio il massimo del fasto delle chiese umbre.
The cathedral of Orvieto.
Oh, what a dream, it really is a beauty!
Yes, it's the ultimate splendor of Umbrian churches.
1:56
Gli italiani apprezzano l'Umbria anche per un'altra ragione, è una delle capitali dell'antiquariato. Purtroppo, spesso ne approfittano: le decorazioni di molte chiese finiscono nel salotto di qualche ricco collezionista.
Italians appreciate Umbria for another reason as well, itis one of the capitals of antiques. Unfortunately, they often take advantage of it: the decorations of many churches end up in the living room of some rich collector.
2:11
L'Umbria ha un forte attaccamento alla tradizione: ci troverai giochi antichi, come la morra, o addirittura la ruzzola, una buffa gara dove vince chi manda più lontano un formaggio, o anche l'albero della cuccagna,
Umbria has a strong attachment to tradition: we find there ancient games, such as "morra", or even tumbles, a funny race where the winner is the one who sends a cheese the farthest, or even the greasy pole.
2:28
Era una terra coltivata sin dall'antichità, e oggi è passata ad un'agricoltura industriale. Sai ad esempio, che è una delle maggiori produttrici di mangimi per animali?
It was a land cultivated since ancient times, and has today shifted to industrial agriculture. You know, for example, that it is one of the largest producers of animal feed?
2:40
E anche per l'allevamento le tradizioni antiche sono un lontano ricordo. Le tecniche tradizionali hanno ceduto il posto agli impianti moderni.
And also in farming the ancient traditions are a distant memory. Traditional techniques have given way to modern systems.
2:54
Le città non sono tutte medievali: alcune sono diventate città industriali. Se vai a Terni visita l'Acciaieria: è una delle più antiche d'Italia.
Not all towns are medieval: some have become industrial cities. If you go to Terni, visit the steel mill: it is one of the oldest in Italy.
3:05
Preferisco i colori di Giotto e del Perugino a quelli dell'acciaio. Non ti offendere, ma credo che mi fermerò a Spoleto dove si fa il festival dei due mondi oppure a Perugia dove c'è l'Università per Stranieri.
I prefer the colors of Giotto and Perugino to those of steel. Do not be offended, but I think I'll stop in Spoleto where they held the "festival of both worlds", or in Perugia, where there is a University for Foreigners.