LogoLogo

Giotto, the birth of Western painting

Giotto di Bondone - probably a diminutive of Ambrogio or Angiolo di Bondone - was born in Colle di Vespignano (today in the Comune of Vicchio, province of Florence, where his native house can still be visited) around 1267, and died in Florence on 8 January 1337.
Still very young, he moved to Florence where he became an apprentice of Cimabue. Later he worked all over Italy, staying in Rome, Padua, Arezzo, Rimini, Assisi and Naples.

His work formed the turning point of Italian art, representing the first attempt to abandon the bidimensional, hieratic Byzantine style for a more realistic, three-dimensional representation of space and a rediscovery of the human figure, which became, thanks to Giotto, key features of a renewal in painting. Giotto's revolutionary qualities were already recognized by his contemporaries, as evidenced by the various quotations in literature since the early decades of the 14th century, including the famous triplet of Dante:

"Credette Cimabue ne la pittura
tener lo campo, e ora ha Giotto il grido,
sì che la fama di colui è scura

["Cimabue believed in painting
he was the master, and now has Giotto the voice,
so that the fame of the former is darkened
]

(Dante Alighieri, Purgatorio, canto XI, 94-96)

The video is a creation of DigitalePLAY [You Tube channel: DigitalEPublishing]. In the video, art historian Francesca Flores d'Arcais discusses the frescoes of Assisi and in more detail the "Homage of the Simple Man".

Giotto, the birth of Western painting
"Giotto: "Homage of a Simple Man"
Basilica di San Francesco, Assisi

[The video is not seen well with Internet Explorer 8 - in case see it on YouTube directly].
Follow ItalyHeritage on Facebook:

0:18
Questo affresco è uno dei più rappresentativi dell'opera di Giotto. È da notare la consistenza corporea delle figure ritratte e l'espressività dei volti, che mostrano lineamenti ed espressioni variate.
This fresco is one of the most representative of Giotto's work. It should be noted the bodily fullness of the figures portrayed and the expressiveness of the faces that, show features and changing expressions.
0:34
Sono veri e propri ritratti capaci di esprimere le sfaccettature dell'animo umano, un'assoluta novità rispetto alle figure piatte e ieratiche della tradizione bizantina affermata da secoli.
They are true portraits, able to express the facets of the human soul, a novelty compared to the flat and hieratic figures of the Byzantine tradition established for centuries.
0:48
Per la prima volta nella storia dell'arte, le figure dipinte sono trattate come solide masse che proiettano la propria ombra all'interno dello spazio, dotato di profondità tridimensionale.
For the first time in art history, painted figures are treated as solid masses that cast their shadows within a space that has a three-dimensional depth.
1:02
Con Giotto, la pittura cessa di essere vocazione, per diventare narrazione, gli avvenimenti sacri sono calati in un luogo e un tempo concreti, i paesaggi sono verosimili e le architetture abitabili e autentiche.
With Giotto, painting ceases to be a vocation to become a narrative, sacred events are dropped in a specific place and time, the landscapes are credible and architecture authentic and habitable.
1:19
Sono questi i motivi che rendono Giotto un rivoluzionario e che gli attribuiscono un posto un decisivo nella storia dell'arte occidentale. Capiremo insieme la sua opera con l'autorevole guida dello storico dell'arte Francesca Flores d'Arcais.
These are the reasons that make Giotto a revolutionary and give him a turning-point place in the history of Western art. We'll understand his work with the authoritative guidance of art historian Francesca Flores d'Arcais.
2:29
Il primo, si può dire critico, di Giotto, è stato Dante nella famosa terzina del canto decimo del purgatorio, dove fa il paragone con Cimabue mettendo in risalto le novità di Giotto rispetto al grande genio di Cimabue che fu, secondo la tradizione, il primo maestro di Giotto.
The first to criticise, so to say, Giotto was Dante in the famous triplet of the tenth canto of Purgatory, where he makes a comparison with Cimabue , highlighting the novelty of Giotto compared to the great genius of Cimabue that was, according to tradition, Giotto's first master.
2:53
Giotto nasce nel 1267 e io credo sia necessario partire dalla definizione che i contemporanei e gli artisti della generazione immediatamente successiva hanno dato della pittura di Giotto,
Giotto was born in 1267 and I think we need to start from the definition that contemporaries and artists of the immediately following generation gave of Giotto's painting,
3:10
in particolare Cennino Cennini, un pittore di origine fiorentina, che scrive attorno al 1390 e si esprime in questo modo "rimutò l'arte di greco in latino e la ridusse al moderno" cosa vuol dire questo?
especially Cennino Cennini, a painter of Florentine origin, who wrote around 1390 and expressed in this way "he changed the art from Greek into Latin and brought it to modern" what does this mean?
3:31
Per evidenziare questa definizione, abbiamo scelto il crocifisso di Santa Maria Novella che è sicuramente una delle opere giovanili dell'artista e si può collocare cronologicamente accanto agli affreschi di Assisi.
To highlight this definition, we chose the crucifix in Santa Maria Novella which is definitely one of the early works of the artist and can be placed chronologically next to the Assisi frescoes.
3:50
È un'opera bellissima e dobbiamo mentalmente fare il paragone con il crocifisso di Cimabue e possiamo vedere che cosa significa questo rimutare l'arte di greco in latino, perché nelle proporzioni del corpo -
It is a very beautiful work and we have to mentally make a comparison with the crucifix by Cimabue and we can see what this means "changing art from Greek to Latin", because in the proportions of the body -
4:08
osserviamo il Cristo - nella proporzione appunto di corpo, gambe, braccia, noi troviamo dei moduli diversi rispetto alla tradizione precedente, ancora legata appunto a moduli, fra virgolette" bizantini, come lo stesso grandissimo maestro Cimabue ancora eseguiva.
let's look at Christ - precisely in proportion of body, legs, arms, we find different forms compared to the older tradition, still tied precisely to models, Byzantines, in quotation marks, as also the great master Cimabue still performed.
4:31
Se aveva anche questa percezione di un recupero del classicismo latino, vuol dire evidentemente classico romano, mentre greco significa bizantino, per esempio nei moduli anche del volto,
If he had this perception of a recovery of classical Latin, which means obviously classical Roman while "Greek" means Byzantine, for example in the form of the face also,
4:46
volti non più lunghi, affilati come sono quelli della tradizione medievale legata ancora in pittura al mondo bizantino, ma con i moduli fronte, parte del volto centrale e parte della bocca e del mento eguali.
faces no longer thin as are those of the medieval tradition, deeply rooted in painting to the Byzantine world , but with similar models of forehead, part of the face and the central part of the mouth and chin equal.
5:04
Possiamo vederlo qui in questo stupendo viso di Cristo e anche nel viso della Madonna e di San Giovanni.
We can see here in this beautiful face of Christ, and also in the face of Our Lady and St. John.
5:16
Come viene costruito questo corpo, non più tanto con la linea profonda e incisiva, soprattutto della tradizione toscana dei pittori che eseguivano crocifissi molto violenti, anche proprio nella posa del corpo,
How is this body built, not so much with a deep, cutting line, typical especially of traditional Tuscan painters who made very violent crucifixes, also in the position of the body,
5:37
ma attraverso un chiaroscuro molto morbido che rende una figura quasi scultorea ma estremamente morbida e poi c'è un'indugiare sui lineamenti del volto costruiti in maniera delicatissima,
but through a very soft chiaroscuro that makes a figure almost sculptural but extremely soft and then there is a pausing on facial features constructed in a delicate way,
5:56
la bocca appena aperta, si vedono i denti, gli occhi socchiusi è un senso di sofferenza ma non così violenta com'era, appunto, della tradizione precedente. Quindi in queste prime opere si coglie un salto grandioso fra la precedente tradizione e queste novità.
the mouth open just a little, you can see the teeth, eyes half-closed, it is a feeling of suffering but not as violent as it was, in fact, in the earlier tradition. So in these early works a great leap can be seen between previous tradition and these innovations.
6:35
Ambrogio di Bondone, detto Giotto, nasce intorno al 1267 da una famiglia contadina non lontano da Firenze, a Colle di Vespignano.
Ambrogio Bondone, called Giotto, was born around 1267 to a peasant family near Florence, at Colle di Vespignano.
6:45
La sua formazione avviene a Firenze, dalle ricostruzioni degli studiosi sembra sia stato a bottega da Cimabue, all'epoca il più celebre pittore fiorentino.
His training took place in Florence, from reconstructions of scholars it seems he was apprenticed to Cimabue, at that time the most famous Florentine painter.
6:57
È probabile anche un suo soggiorno a Roma, dove entra in contatto con l'ambiente pittorico locale e l'arte classica. Sono queste esperienze a costruire quella personalità che di lì a poco emergerà potentemente nelle pitture della Basilica di San Francesco ad Assisi.
It is also likely he stayed in Rome, where he came into contact with the local painting environment and classical art. It is these experiences to build the personality that soon will emerge powerfully in the paintings of the Basilica of St. Francis in Assisi.
7:17
Nella chiesa umbra, quasi certamente, affianca cimabue e altri maestri in alcune delle storie dell'Antico e del Nuovo Testamento, e dipinge, negli ultimi anni del Duecento, le "Storie di San Francesco", prima grande manifestazione della portata rivoluzionaria della sua pittura.
In the Umbrian church almost certainly he accompanied Cimabue and other masters in some of the stories of the Old and New Testament, and paints in the last years of the 13th century, the "Stories of St. Francis", the first major example of the revolutionary significance of his painting.
7:37
L'impresa di Assisi e la creazione di capolavori come il crocifisso di Santa Maria Novella a Firenze, consacrano Giotto come uno degli artisti più apprezzati e richiesti della penisola, tanto da essere citato nella divina commedia come esempio di allievo che oscura la fama del maestro.
His achievement in Assisi and the creation of masterpieces such as the crucifix in Santa Maria Novella, Florence, consecrate Giotto as one of the most appreciated, popular artists in Italy, so much so that he was mentioned in the Divine Comedy as an example of a student who shadows his master's glory.
7:55
Dopo alcuni viaggi, nel 1303, si trova a Padova, dove in circa due anni, copre integralmente di affreschi la cappella degli Scrovegni, raffigurando la vita e la passione di cristo e il giudizio universale.
After a few trips, in 1303 he is in Padua, where in about two years he covered the whole Scrovegni Chapel with frescoes, depicting the life and passion of Christ and the Last Judgement.
8:12
Gli ultimi trent'anni di attività vedono l'artista moltiplicare le committenze presso le più importanti corti italiane e ormai a capo di una bottega di grandi dimensioni, invia dipinti in tutta Italia.
The last thirty years of activity see the artist increase appointments from the most important Italian courts, and by then at the head of a large workshop, sending paintings throughout Italy.
8:25
I frequenti spostamenti non interrompono la sua attività fiorentina, dove rivela anche le proprie capacità di architetto, diventando responsabile del cantiere del Duomo e iniziando la costruzione del celebre campanile.
The frequent transfers do not interrupt his work in Florence, where he also revealed his ability as an architect, becoming the manager of the Cathedral works and beginning the construction of the famous bell tower.
8:41
Dopo una lunga attività artistica caratterizzata fino alla fine dalla volontà di rinnovarsi ed evolversi, muore a Firenze l'8 gennaio 1337.
After a long artistic career characterized until the end by a desire to innovate and evolve, he died in Florence on January 8, 1337.
9:08
Ma cerchiamo di capire che cosa ha fatto di nuovo Giotto nel ciclo degli affreschi assisiati.
But let's try to understand what Giotto did anew in the Assisi cycle of frescoes.
9:17
Se scendiamo nella parte inferiore della decorazione, dove appaiono le storie di San Francesco, ci troviamo di fronte a un mondo veramente nuovo, io direi per certi aspetti moderno,
If we go down to the lower part of the decoration, where the stories of St. Francis they appear, we are faced with a truly new world, I would say in some ways modern,
9:32
perché San Francesco non viene più raffigurato come un santo lontano, ieratico, rigido come in certe tavole, la figura al centro e di lato le storiette, ma c'è una narrazione che sembra riproporre la vita quotidiana di Assisi.
since St. Francis is no longer portrayed as a remote saint, hieratic , stiff as in certain pictures, the figure at the centre and small scenes to the side, but there is a narrative that seems to reproduce daily life in Assisi.
9:58
Quando Giotto dipinge, pressappoco nell'ultimo decennio del '200 sicuramente in Assisi c'erano ancora, non dico i figli ma i nipoti di quelli che avevano visto San Francesco, che avevano seguito la sua vita, visto i suoi miracoli e quindi e se li tramandavano,
When Giotto was painting, roughly in the last decade of the 13th century, in Assisi definitely there were still, I won't say the children but the grandchildren of those who had seen St. Francis, who had followed his life, seen his miracles and therefore handed them down to one another,
10:21
ma era una cosa vivente e Giotto in queste storie ripropone proprio questa vita quotidiana, non più quindi una storia sacra in cui il sacro è lontano dall'uomo, ma il sacro diventa, per così dire umano e questo è il Francesco che noi troviamo sulle mura della basilica di Assisi.
but it was a living thing and Giotto in these stories once again portrays just this life, no more therefore a sacred history, where the sacred is far away from the man, but the sacred becomes, so to say, human, and this is the Francis that we find on the walls of the Assisi basilica.
10:49
Giotto impagina le sue scene contro degli spazi aperti e profondi sia che si tratti di episodi ambientati all'aperto, famoso l'episodio dell'assetato con questo paesaggio roccioso, però che digrada in senso spaziale e sia anche quelli che Giotto ambienta in ambienti chiusi e definiti.
Giotto represents his scenes against open, deep spaces both for episodes set outdoors, as with the famous episode of the thirsty man against a rocky landscape, however, that also descends in a spatial sense, and those episodes that Giotto sets in closed, defined environmental.
11:17
Un altro aspetto che è fondamentale che inizia soprattutto negli episodi francescani, è questa novità dei personaggi di Giotto.
Another aspect that is crucial, that begins especially in the Franciscan episodes, is this novelty of Giotto's characters.
11:28
I personaggi di Giotto non sono personaggi tutti uguali come era un po' la tradizione precedente, ma sono dei personaggi precisamente individuati, talvolta si ha come l'idea che Giotto voglia tentare anche dei ritratti,
Giotto's characters of are not all the same figures as it was a bit in the previous tradition, but the characters are precisely identified, sometimes you almost feel that Giotto also wanted to attempt portraits,
11:46
per esempio in certi episodi dove vediamo tanti frati, non sono tutti uguali, ognuno di loro ha un volto particolare, non sempre bello, Giotto non è che sempre abbia una ricerca della bellezza ideale, ma cerca l'espressione nei personaggi.
for example, in certain episodes where we see so many friars, they are not all equal, each of them has his own face, not always a handsome one, Giotto is not always searching for ideal beauty, but he seeks expression in the characters.
12:05
Quindi questi personaggi singolarmente individuati diventano proprio dei personaggi singoli in rapporto fra loro. Questo rapporto lo vediamo nello scambio degli sguardi, lo vediamo nel gesticolare, le mani di Giotto sono importantissime perché indicano, parlano anche quelle, e poi vedremo sempre di più questa capacità di Giotto di stabilire dei rapporti, dei confronti, fra le singole persone.
Therefore these individually identified characters become individuals in relation to each other. We see this relationship in the exchange of glances, we see it in the gestures, the hands of Giotto are important because they point, they too speak, and then we will see more and more this ability of Giotto to establish relationships, comparisons between individuals.
12:52
Di fronte a noi abbiamo il primo riquadro delle storie francescane, ovverosia Francesco cammina per la strada di Assisi e un uomo cosiddetto, un uomo semplice, un personaggio anonimo della città, si inginocchia davanti a lui, distende il suo mantello perché Francesco cammini sopra questo mantello e accanto a lui ci sono degli altri personaggi.
In front of us we have the first frame of the Franciscan stories, namely Francis of Assisi walking down the street and a so-called "simple" man, an anonymous character of the city, kneels before him, lays down his mantle so that Francis may walk on this cloak and beside him there are other characters.
13:23
Cosa c'è di nuovo in questa scena? la scena è ambientata nella piazza principale di Assisi perché questo era il tempio della Minerva, al centro di Assisi, tempio che esiste anche oggi e questo edificio accanto è un edificio che esisteva ed esiste, con alcune modifiche, anche oggi,
What's new in this scene? The scene is set in the main square of Assisi because this was Minerva temple, in the centre of Assisi, a temple that exists today, and this building is next to a building that existed and still exists, with some modifications, even today,
13:51
questo invece è di invenzione, diciamo così, di tradizione anche figurativa giottesca, quindi chi vedeva questo affresco in Assisi riconosceva la sua città e in certo senso si riconosceva. Accanto a questi due protagonisti, Francesco e il cosiddetto uomo semplice, ci sono altri quattro personaggi.
this other instead is an invention, so to speak, of the figurative tradition of Giotto, so who saw this fresco in Assisi recognized his city, and in a sense recognized himself. In addition to these two characters, Francis and the so-called simple man, there are four other characters.
14:17
Ora la novità sta in questo, che questi personaggi stanno fra loro chiacchierando, proprio chiacchierando, forse dicono "ma cosa starà facendo questo?" "ma chi sarà poi quel giovane vestito di scuro?"
Now the novelty lies in the fact that these characters are chatting to each other, really chatting, maybe they're saying, "but what is this man doing?" "But who may the young, dark-clothed man be?"
14:34
E non è solo interessante lo sguardo, si guardano questi due personaggi, ma è molto, molto importante il linguaggio delle mani.
And not only the glance is interesting look, these two characters looking at each other, but the language of the hands is very, very important.
14:48
Dei sei personaggi, in certo senso, quello meno importante, meno caratterizzato tutto sommato, è proprio Francesco come dicevo prima, mentre per Giotto è estremamente importante questo gruppo qui,
Of the six characters, in a sense, the least important, the least characterized all in all, it's Francis, as I said before, while for Giotto this group here is extremely important,
15:05
dove possiamo osservare per esempio la grandiosità dell'immagine molto potente, ottenuta attraverso un sapiente chiaroscuro, e poi c'è il più importante dei colloqui che è quello tra Francesco e l'uomo semplice,
where we can see, for example, the grandeur of a very powerful image, obtained through a skilful chiaroscuro, and then there is the most important of the dialogues, which is that between Francis and the simple man,
15:26
fra i due c'è un collegamento, un legame, uno sguardo che si incrocia, e questa è appunto una novità straordinaria, perché lega, come in una rappresentazione teatrale e può darsi che Giotto conoscesse il teatro medievale,
between the two there is a connection a bond, eyes that meet eyes, and this is just an extraordinary novelty, because it connects, as in a performance, and it may be that Giotto knew medieval theatre,
15:45
che era molto importante solitamente nelle sacre rappresentazioni, proprio perché c'è questa forza che fa di queste persone come dei grandi attori su una scena.
which was usually very important in the sacred representations, precisely because there is this force that makes these people move as great actors on a stage.
16:17
Dai primi decenni del Duecento, la raffinata cultura bizantina, presente da secoli a Venezia e nell'Italia meridionale, diventa dominante anche nel resto d'Italia e in particolare in toscana.
From the early decades of the 13th century, the refined Byzantine culture, for centuries present in Venice and southern Italy, becomes dominant in the rest of Italy and especially in Tuscany.
16:31
Le opere di Bonaventura Berlinghieri o quelle del cosiddetto Maestro della Croce 434, sono esemplari per capire i caratteri della pittura dell'epoca.
The works of Bonaventura Berlinghieri or those of the so-called Master of the Cross 434, are exemplary in order to understand the character of the painting of the period.
16:43
I corpi sono percorsi da linee curve che dividono artificialmente l'addome e da lumeggiature bianche, che sottolineano la muscolatura, ma non riescono a conferire volume alle figure.
The bodies are crossed by curved lines which artificially divide the abdomen and by white highlights, which stress the muscles, but fail to give volume to the figures.
16:57
I volti sono caratterizzati da uno stile grafico e un marcato contorno. Nel San Francesco frontale e ieratico di Bonaventura, non c'è la volontà di raffigurare le sembianze e i sentimenti di un uomo, ma quella di creare una figura da venerare, come in oriente avveniva con le icone. Inoltre, le architetture e gli elementi naturali appaiono piatti e privi di profondità.
The faces are characterized by a graphic style and a thick contour. In the frontal, hieratic San Francesco by Bonaventura, there is no wish to represents a man's features and feelings, but to create a figure to be revered, as it was the case in the East with icons. Furthermore, the architecture and natural elements appear flat and lacking in depth.
17:24
A metà del Duecento, Giunta Pisano, senza abbandonare lo stile bizantino, infonde al Cristo delle sue croci un'espressività esasperata, indirizzando i pittori successivi verso un lento distacco dai composti modelli bizantini.
In the middle of the 13th century, Giunta Pisano, without abandoning the Byzantine style, gives to the Christ in his crosses an exasperated expressiveness, directing future painters towards a slow detachment from compounds Byzantine models.
17:42
Dagli anni '70, le figure di Coppo di Marcovaldo hanno le pieghe dei panneggi ancora spezzate e angolose, come da tradizione, ma posseggono già un nuovo senso della volumetria.
Since the 1270s, the figures of Coppo di Marcovaldo have the folds of drapery still broken and angular, as was the tradition, but already have a new sense of volume.
17:55
Una decisiva novità avviene a fine secolo. Le madonne di Cimabue hanno ormai i volti delicatamente sfumati da chiaroscuro e i lineamenti dolci. Siedono con i loro morbidi panneggi su troni dotati di autentica profondità spaziale.
A decisive innovation occurs at the end of the century. The Madonnas of Cimabue have now faces gently faded with chiaroscuro and sweet features. They sit with their soft draping on thrones with real spatial depth.
18:13
L'affrancamento dall'arte bizantina è ormai ineluttabile, le innovazioni di Cimabue costituiscono il punto di partenza per la rivoluzione che si appresta a compiere l'allievo Giotto, che come scrive Cennino Cennini "tramutò l'arte di greco in latino e ridusse in moderno".
The liberation from Byzantine art was by then inescapable, Cimabue's innovations are the starting point for the revolution that his pupil Giotto is going to make, who, as Cennino Cennini writes "turned the art from Greek into Latin, and rendered it to modern".