LogoLogo

Fascination of foreign words

Fascination of foreign words
Everywhere in Italy it seems the Italian language is under attack by foreign words to the point that one wonders if our language, like many others, is at risk of extinction. To answer this question prof. Raffaele Simone shows how we Italians are responsible for the invasion of foreign words.
Not only there is a massive entrance of foreign words in such areas as politics and advertising, but it also seems that the Italian language is much more permeable than other languages, which are also equally exposed to globalization and the unchallenged domination of English as an international language.

Why is that? It might be an attitude of Italians themselves, according to prof. Simone, who explains the possible causes of this historical and sociological permeability.

The video is a creation of the TreccaniChannel [You Tube channel: TreccaniChannel].

[The video is not seen well with Internet Explorer 8 - in case watch it on YouTube directly].
Follow ItalyHeritage on Facebook:

0:00
Non credo che l'italiano corra il rischio di scomparire perché, pur essendo una lingua- minore, non è certamente come l'irlandese o come le lingue dell'Africa Centrale.
I do not believe that Italian is in danger of disappearing because, though a "minor" language, it is certainly not like Irish or the languages of Central Africa.
0:10
Il guaio è che l'italiano è da sempre una lingua molto esposta nei confronti delle parole provenienti dall'estero.
The problem is that the Italian language has always been very exposed to words coming from abroad.
0:19
Nelle epoche antiche della sua storia, per esempio nel Rinascimento, nel Settecento, che sono state due epoche di... in cui si sono verificati fenomeni di massa di introduzione di parole straniere in italiano, questo era un fenomeno legato essenzialmente a un contatto culturale.
In more ancient times of its history, for example in the Renaissance, in the 18th century, which were two periods... when there were mass events of introduction of foreign words into Italian, that was basically a phenomenon linked to a cultural contact.
0:39
Cioè, rappresentanti della società colta italiana, incontrando loro equivalenti stranieri o ospitandoli in Italia, o facendo circolare i rispettivi scritti, la lingua assorbiva elementi di questa e di quella.
That is, since representatives of the Italian cultured society met their foreign equivalents or hosted them in Italy, or by circulated their writings, the language absorbed elements of this and that.
0:55
Oggi questo assorbimento continua attraverso altri canali. Continua essenzialmente attraverso la pubblicità, i media, i contatti... l'intervento di quelle che io chiamo "agenzie linguistiche" - per esempio la politica, la moda, lo sport, una varietà di queste entità che sono, senza che nessun Accademia possa porre un freno, un limite, il canale attraverso cui le cose accadono.
Today, this absorption continues through other channels. It goes on primarily through advertising, media, contacts... the coming into play of what I call "linguistic agencies" - for example, politics, fashion, sports, a variety of these entities that are, without any Academy being able to put a stop, a limit, the channel through which things happen.
1:27
Però qua la domanda è: perché l'italiano assorbe tante parole straniere mentre invece altre lingue, di altri paesi, per esempio la Francia, la Spagna, la Germania, non hanno la stessa attività?
But here the question is: why does Italian absorb so many foreign words while other languages, of other countries, such as France, Spain, Germany, do not have the same behaviour?
1:43
Faccio un esempio soltanto. In italiano, quasi tutta la terminologia tecnica e non tecnica, attinente al personal computer è o inglese o anglicizzante.
Let me give just one example. In Italian, almost all of technical and non-technical lexicon related to the personal computer is either English or Anglicized.
1:56
Noi siamo l'unico Paese che chiama "mouse" l'oggetto con cui ci si muove sullo schermo, siamo l'unico Paese che chiama "file" il singolo documento in cui abbiamo depositato i nostri testi, e arriviamo a punti di anglicismo quasi ridicolo come quello di chi usa parole come "formattare", "scrollare" nel senso di fare scorrere una... una videata sullo schermo, e così via.
We are the only country that calls "mouse" the device by which we move on the screen, we are the only country that calls "file" the document where we stored our texts, and we reach such almost ridiculous points of Anglicism as those who use words like "formattare", "scrollare" in the sense of scrolling... a screenshot, and so on.
2:27
Se... capita spesso di sentire colleghi e amici spagnoli che ci domandano come mai non abbiamo alcun ribattezzato "topo" o "topolino" il mouse, come a fatto lo spagnolo dove si chiama "ratón", topo.
If... often I hear Spanish colleagues and friends that wonder why we did not rename "topo" the mouse, as they did in Spain, where it is called "ratón".
2:36
Come ha fatto il francese dove il "file" non si chiama "file" ma si chiama "fichier", documento, e così via.
As the French did where a "file" is not called "file", it is called "fichier ", document, and so on.
2:50
È qui che il problema diventa interessante, perché si passa dalla dimensione strettamente lessicale a quella, diciamo, di interpretazione di un aspetto singolare, di ciò che una volta si sarebbe chiamato "carattere nazionale".
It is here that the problem becomes interesting, because we go from a strictly lexical scenario to that of, say, interpretation of a special aspect of what once would have been called a "national character".
3:06
Io credo che la spugnosità dell'italiano nei confronti delle altre lingue, che non significa che gli italiani imparino altre lingue, beninteso, dipenda da due fattori.
I believe that the sponginess of Italian in relation to other languages, which does not mean that Italians learn other languages, of course, depends on two factors.
3:16
Primo, dal fatto che l'italiano è stato da sempre, ed è ancora, la lingua di una parte soltanto degli Italiani.
First, from the fact that Italian has always been, and still is, the language of only a part of the Italian people.
3:28
La maggior parte dei nostri connazionali parlano o forme più o meno danneggiate o approssimative di italiano, o forme intermedie fra italiano e dialetto. Quindi è una lingua nella quale gli italiani si identificano in misura ancora troppo ristretta.
The majority of our countrymen speak either a more or less damaged, rough form of Italian, or intermediate forms between Italian and dialect. Therefore, it is a language where Italians identify themselves to a still too narrow extent.
3:46
Dall'altro lato, c'è un fenomeno molto curioso, ed è che, da una varietà di analisi sociolinguistiche risulta che gli italiani, ma anche non soltanto gli italiani in Italia, ma anche gli italiani emigrati all'estero e quindi diciamo "italiani a distanza", manifestano ciò che tecnicamente si chiama una scarsa lealtà nei confronti della propria lingua.
On the other hand, there is a very curious phenomenon, and it is that, from a variety of sociolinguistic analysis it seems that Italians, not only Italians in Italy but also Italians who emigrated abroad let's say "Italian at a distance", show what is technically called a lack of loyalty to their own language.
4:12
E se c'è un qualunque motivo, per esempio un'azione pubblicitaria insistente, che sostituisce un nome non italiano al nome italiano nativo, la massa degli italiani si adatta immediatamente a questa... a questo spostamento.
And if there is any reason, for example an insistent advertising action, which replaces a non-Italian to a native Italian noun, the mass of Italians immediately adapts to the latter... to this shift.
4:28
Un esempio corrente che mi sono annotato raccogliendo le idee per questa chiacchierata, è quello di "spa", ciò che oggi si chiama "spa", una volta si chiamava "terme".
A current example that I wrote down, while gathering ideas for this chat, is "spa", what today is called "spa" once was called "terme".
4:40
"Terme" è una parola latina passata in italiano, ma sta gradualmente scomparendo da lessico, se non altro del turismo, della pubblicità turistica.
"Terme" is a Latin word passed into Italian, but is gradually disappearing from the lexicon, if nothing else, of tourism, tourist advertising.
4:54
"Spa" è il modo in cui si chiamano le terme in francese, in tedesco, in inglese, ed è il nome di una cittadina belga in cui ci sono, c'erano e ci sono, delle terme importanti.
"Spa" is how "Terme" are called in French, in German, in English, and it is the name of a Belgian town where there are, there were and are, important spas.
5:04
Le terme italiane si stanno quasi tutte, anche nei materiali pubblicitari, ribattezzando "spa".
Italian "terme" are nearly all, even in promotional material renaming themselves "spas".
5:10
In un Paese serio dovrebbe esserci una rivolta degli intellettuali, se non altro. In Italia questa cosa è accaduta senza che nessuno ci facesse caso, io sono sicuro che fra qualche anno il termine "terme" sarà scomparso e avremo soltanto questo.
In a serious country there should be a revolt of the intellectuals, if none else. In Italy, this thing happened without anyone noticing, I'm sure that in a few years the term "terme" will be gone and we will have only this one.
5:24
Quindi, scarsa adesione, scarsa conoscenza dell'italiano da parte degli italiani e, come conseguenza, scarsa lealtà, cioè scarso attaccamento, scarso riconoscimento simbolico, e identitario degli italiani nei confronti di questa che dovrebbe essere la loro lingua, ma tutto sommato è ancora troppo spesso la lingua di qualcun altro!
Therefore, little adhesion, little knowledge of the Italian language by the Italians and, as a result, little loyalty, that is, little attachment, little symbolic and identity recognition of Italians for what should be their language, but, all in all, it is still too often the language of someone els!