LogoLogo

Sandro Botticelli's life and works

17 May 1510, Florence: forgotten by everybody, Alessandro di Mariano Filipepi, aka Sandro Botticelli, died in the utmost poverty. For twenty years he had been the trusted painter of the Medici family.
Simonetta Vespucci
According to Giorgio Vasari, the painter's downfall was due to his adherence to the Whiners of Girolamo Savonarola, but this was only part of the truth. The death of Lorenzo the Magnificent on 5th April 1492 represented the "finis Italiae", the end of an era of intellectual elegance and aestheticism. The last years of the 15th century saw Italy invaded by foreign armies, and rampant corruption within the Church.

The personal losses of the previous years - his muse, Simonetta Vespucci, Giuliano de' Medici and then Lorenzo - as well as the larger events, marked a dramatic turning point in Botticelli's art: dancing, disheveled nymphs were replaced by beautiful, melancholy Madonnas, eyes turned down, foreboding the impending world's tragedy, and joyous erotic images gave way to apocalyptic visions.

The documentary follows the personal story of Sandro Botticelli and his great works, pervaded by the presence of his Venus, the "beautiful Simonetta" who had died at 23, and her fine lover, the courageous Giuliano, who met an equally tragical destiny.

The video is published by voglio10storia [voglio10storia/], to which all copyright of the video belong.

[The video is not seen well with Internet Explorer 8 - in case watch it on YouTube directly].
Follow ItalyHeritage on Facebook:

0:02
Ottavo secolo avanti Cristo: secondo il mito riportato dal poeta greco Esiodo, nella "Teogonia", in principio era il Caos. Da questo caos nacque Gaia, la dea della Terra, che nell'amplesso con Urano, dio del Cielo, generò, l'uno dopo l'altro, numerosi figli.
Eighth century BC, according to the myth reported by Greek poet Hesiod, in "Theogony ", in the beginning there was Chaos. Out of this chaos Gaia came, the goddess of the Earth, who in her union with Uranus, the god of Heaven, begot, one after the other, many children.
0:25
Di questi Kronos, l'ultimo nato, recise con una falce il pene del padre ancora unito nell'amplesso con la madre. Gaia e Urano vennero così divisi, dando origine a questo mondo, Cielo e Terra.
Of these Kronos, the last born, cut with a sickle the penis of his father, still united in an embrace with the mother. In this way Gaia and Uranus were divided, giving rise to this world, Heaven and Earth.
0:41
Kronos diventerà padre di Zeus, il dio che dall'alto del monte Olimpo governerà l'intero universo. Il membro reciso di urano venne gettato in mare, e trascinato al largo dalla corrente.
Kronos was to become the father of Zeus, the god who from the top of Mount Olympus was to rule the entire universe. The severed member of Uranus was thrown into the sea, and swept out to sea by the current.
1:00
Lì, sgorgò una spuma bianca, e da questa spuma nacque Afrodite, Venere per i latini. La bellezza della "Nascita di Venere", famosissimo dipinto conservato agli Uffizi di Firenze, rappresenta in modo ideale il racconto mitologico della nascita della dea della bellezza e dell'amore, una fra le più venerate nell'antichità classica.
On that spot flowed a white foam, and from this foam Aphrodite, Venus in Latin,was born. The beauty of the "Birth of Venus ", famous painting in the Uffizi, Florence, ideally represents the mythological tale of the birth of the goddess of beauty and love, one of the most revered goddesses in classical antiquity.
1:51
Forse non tutti sanno che a Tokyo, nella sede centrale della multinazionale Marubeni, c'è il ritratto di una bellissima fanciulla. Sfortuna vuole che sia una donna sposata, ma noi faremo comunque la sua conoscenza.
Did you know that in Tokyo, in the headquarters of the Marubeni multinational, there is the portrait of a beautiful young girl? Unfortunately she is a married woman, but we will nevertheless go to meet her.
2:09
Il suo nome è Simonetta Vespucci. Questo è il quadro "La bella Simonetta", uno dei capolavori di Botticelli. Tra i poeti del rinascimento, Angelo Poliziano l'ha definita "bellezza immortale". Si dice sia rimasto uno schizzo di Leonardo da Vinci che la ritrae.
Her name is Simonetta Vespucci. This is the picture "La bella Simonetta ", one of the masterpieces by Botticelli. Among the poets of the Renaissance, Angelo Poliziano called her "immortal beauty ". They say a sketch by Leonardo da Vinci is extant, with her portrait.
2:30
Questa donna che in sé riunisce bellezza, dolcezza e intelligenza, era l'amante di Giuliano de' Medici, fratello minore di Lorenzo detto il Magnifico, artefice e regista del Rinascimento.
This woman that in herself brings together beauty, gentleness and intelligence, was the mistress of Giuliano de ' Medici, a younger brother of Lorenzo the Magnificent, the creator and director of the Renaissance.
2:45
All'epoca gli abitanti di Firenze si entusiasmavano per le giostre di cavalli che si tenevano durante le feste nella Piazza di Santa Croce, così come oggi si entusiasmano per il gioco del calcio.
At that time the inhabitants of Florence were thrilled by the horse races that were held during the holidays in the Piazza Santa Croce, just as today they are enthusiastic about the football game.
3:07
Il giovane Giuliano fu un famoso campione di queste giostre, e la sua amante, la leggiadra Simonetta, era regina di bellezza di queste feste, il "fiore di Firenze". Il personaggio che seppe tramandare fino ai giorni nostri la bellezza di Simonetta si trova anche in questo dipinto, la "Adorazione dei Magi".
Young Giuliano was a famous champion of these races, and his mistress, graceful Simonetta, the "flower of Florence", was the beautiful queen of these parties. The character that was able to pass down to the present day the beauty of Simonetta is also in this painting, the "Adoration of the Magi".
3:37
Vi sono i tre Magi che vengono a onorare con i loro doni la nascita di Gesù; ma sulla destra vicino al margine c'è un giovane che volge il viso verso lo spettatore: è l'autoritratto dell'artista, un maestro del Rinascimento, Botticelli.
There are the three Magi who come to honor with their gifts the birth of Jesus; but on the right, near the edge, there is a young man who turns his face toward the viewer: this is the self-portrait of the artist, a master of the Renaissance, Botticelli.
3:59
Il pittore dipinge se stesso nell'opera che crea, una consuetudine del tempo. In questo dipinto si possono trovare tutti i membri della famiglia de' Medici: a sinistra ecco Lorenzo il Magnifico, potente Signore di Firenze, che sempre mostrò gran benevolenza al pittore.
The painter portraying himself in the work that he's creating was a custom of the time. In this painting all the members of the de ' Medici family can be found: to the left here is Lorenzo the Magnificent, powerful lord of Florence, who always showed great kindness to the painter.
4:18
E l'amante di Simonetta, Giuliano, il bel giovane dei capelli neri, ritratto sul lato destro della tela. Quella di inserire i ritratti dei committenti tra i personaggi raffigurati nel quadro era una consuetudine nel Rinascimento, un gesto di riconoscenza verso i mecenati.
And Simonetta's lover, Giuliano, the handsome young man with black hair portrayed on the right side of the canvas. Inserting portraits of the patrons among the characters depicted in the painting was a custom in the Renaissance, a gesture of gratitude to the patrons.
4:42
Il nome che tutti conosciamo, Botticelli, in verità non è il vero nome del grande artista fiorentino. Ecco Firenze, il quartiere di Ognissanti. Ultimo di quattro fratelli di un abile conciatore di pelli, il suo vero nome è Alessandro di Mariano Filipepi.
The name that we all know, Botticelli, in truth is not the real name of the great Florentine artist. Here is Florence, the district of Ognissanti. The youngest of the four brothers of a skilled tanner, his real name was Alessandro di Mariano Filipepi.
5:10
Ma perché il soprannome, perché Botticelli? Si dice che abbia ereditato il soprannome dal fratello maggiore, che aveva la pancia prominente e le gote rubiconde da bevitore, oppure che lo abbia ricevuto, ancora tredicenne, in quanto apprendista da un famoso maestro argentiere e doratore definito con un vocabolo dell'epoca "Battigella".
But why the nickname, why Botticelli? It is said he inherited the nickname from his older brother, who had a prominent belly and ruddy cheeks from drinking, or that he received it, when he was only thirteen years old, as an apprentice to a famous silversmith and gilder master, called, with a word of the time, "Battigella".
5:35
Comunque sia, questo soprannome è quello con cui l'artista viene comunemente identificato nella storia dell'arte. A tal proposito, anche Lorenzo il Magnifico, che era poeta, nel "Simposio" così ne scrive: "Botticel la cui fama non è fosca, / Botticel dico; Botticello ingordo / Ch'e più impronto e più ghiotto ch'una mosca. / Oh di quante sue ciancie hor mi ricordo."
Whatever the story, this nickname is the one by which the artist is commonly identified in art history. To this regard, also Lorenzo the Magnificent, who was a poet, in the "Symposium" so writes: "Botticel whose fame is not gloomy, / I say, Botticel, Botticel greedy / who's cheekier and greedier than a fly. / Oh how many of his nonsense now I remember. "
6:09
Nella bottega in cui stava in gioventù vi era un apprendista di sette anni più giovane di lui, era un certo Leonardo da Vinci. Anche se negli ultimi anni destino li divise come la luce e l'ombra, si dice che a quel tempo Botticelli venisse considerato dal giovane Leonardo un temibile rivale.
In the shop where he was in his youth, there was an apprentice seven years younger than him, one Leonardo da Vinci. Although in the following years destiny separated them as light and shadow, it is said that at that time Botticelli was considered by young Leonardo a formidable rival.
6:31
Ritorniamo ora al mito greco di Venere, rappresentato in modo sublime da Botticelli. Venere, appena nata dalla spuma del mare, nuda su di una grossa conchiglia, approda sulla riva sospinta dal soffio di Zefiro, lussurioso spirito dei venti.
Let's return now to the Greek myth of Venus, represented by Botticelli in a sublime way. Venus, newly born from the foam of the sea, naked on a big shell, landed on the shore, driven by the breath of Zephyr, the lustful spirit of the winds.
6:57
Sulla destra un'ancella, forse una delle Ore, la avvolge con un sontuoso manto fiorato, mentre i venti abbracciati cospargono il suo corpo di rose.
On the right, a maid, perhaps one of the Hours, wraps her with a sumptuous flowery mantle, while the embraced winds sprinkle her body with roses.
7:11
Secondo alcuni studiosi, la lettura iconologica del soggetto in chiave neoplatonica indicherebbe la nascita dell'umanità generata dagli elementi primordiali della natura.
According to some scholars, the iconologic reading of the subject in a Neoplatonic key would point to the birth of mankind generated by the primordial elements of nature.
7:27
Venere si copre il petto e il ventre con le mani, una timida posa che prosegue una lunga tradizione, e si richiama alla Venere dei Medici, una pregevole scultura di epoca romana conservata nelle collezioni dei Signori di Firenze: la statua si mostra nella stessa posizione della figura di Venere nel dipinto di Botticelli.
Venus covers her breast and belly with her hands, a shy pose that continues a long tradition, and recalls the Medici Venus, a beautiful Roman sculpture preserved in the collections of the Lords of Florence: the statue has the same attitude as the figure of Venus in the Botticelli painting.
7:55
In realtà, anche questa Venere altri non è che Simonetta. La famiglia Vespucci, alla quale apparteneva il marito di Simonetta, è la stessa del navigatore Amerigo, colui che diede il suo nome a un nuovo mondo, le Americhe. I Vespucci furono anche potenti committenti di Botticelli.
Actually, this Venus is none other than Simonetta. The Vespucci family, to which Simonetta's husband belonged, is the same as the navigator Amerigo, who gave his name to a new world, the Americas. Also the Vespuccis were powerful patrons of Botticelli.
8:20
Il giorno della giostra di Piazza Santa Croce Botticelli forse disegnò lo stendardo esposto da Giuliano de' Medici. La storia dei due amanti ha certamente influenzato la mano del pittore, così come i poeti hanno fatto a gara per narrare di questo amore sempiterno che andò incontro però a una tragica fine.
On the day of the carousel in Piazza Santa Croce, Botticelli drew perhaps the banner displayed by Giuliano de' Medici. The story of the two lovers has certainly influenced the painter's hand, and poets competed to narrate this everlasting love, one that, however, met a tragic end.
8:44
Prima, la leggiadra Simonetta che l'anno successivo morirà di tubercolosi. Quindi, la fine tragica di Giuliano.
First, graceful Simonetta, who the following year was to die from tuberculosis. Afterwards, the tragic end of Giuliano.
8:57
Due anni dopo, nell'aprile del 1478, nella grande chiesa di Santa Maria del Fiore, nel bel mezzo della messa, l'aggressione a Lorenzo e Giuliano. Il papa Sisto IV della Rovere sentiva che la potenza dei Medici a Firenze era per lui una minaccia.
Two years later, in April 1478, in the huge church of Santa Maria del Fiore, in the middle of the Mass, an aggression to Lorenzo and Giuliano. Pope Sixtus IV della Rovere felt that the power of the Medici in Florence was a threat to him.
9:15
Ma fu la famiglia Pazzi, rivale dei Medici, a ordire l'assassinio. Al momento dell'elevazione dell'ostia, un uomo assalì i due fratelli; Lorenzo venne ferito, ma riuscì a fuggire e a rifugiarsi nella sacrestia, a sinistra dell'altare.
But it was the Pazzi family, rivals of the Medici, to plot the assassination. At the moment of the elevation of the host, a man assaulted the two brothers; Lorenzo was wounded, but managed to escape and take refuge in the sacristy, to the left of the altar.
9:34
Il fratello Giuliano venne invece pugnalato a morte, una storia che divenne leggenda, e colpì tutti profondamente. La bella Simonetta fu fonte d'ispirazione per Botticelli.
His brother Giuliano was stabbed to death instead, a story that became a legend, and deeply impressed everybody. The beautiful Simonetta was a source of inspiration for Botticelli.
9:58
Al paese natale di Simonetta è legata, infatti, la leggenda di una Venere che sorge dalle acque. Da Firenze, seguendo il corso dell'Arno fino a Pisa, e risalendo poi lungo il mare verso nord ci si imbatte in un piccolo porto sul mare, Portovenere, un'altra località alla quale è legato il mito della dea dell'amore, considerando l'incantevole bellezza del paesaggio e della località.
To the birthplace of Simonetta is in fact linked the legend of a Venus rising from the waters. From Florence, along the Arno as far as Pisa, and then going along the sea northward, you will come across a small harbor on the sea, Portovenere, another location which is linked to the myth of the goddess of love, considering the enchanting beauty of the landscape and the town.
10:32
Qui, nei tempi antichi sorgeva un tempio dedicato a Venere, e si narra che lei stessa sia approdata proprio in questo golfo, sulla splendida costa protetta dalla rigogliosa collina che circonda la vecchia fortezza.
Here, in ancient times there was a temple dedicated to Venus, and it is said that the goddess landed in this bay, on the beautiful coast protected by the lush hills surrounding the old fortress.
10:51
In questa zona i ricchi facevano costruire le loro case di villeggiatura, e proprio nella villa di famiglia, sulla riva del mare, vide la luce la bella Simonetta.
In this area, rich people used to build their summer houses, and right in the family villa, on the seashore, beautiful Simonetta saw the light.
11:04
La storia della nascita di Simonetta richiamò subito alla mente del Botticelli la nascita di Venere, la dea mitologica e la dea terrena amata da Giuliano de' Medici.
The story of the birth of Simonetta immediately reminded Botticelli of the birth of Venus, the mythological goddess, and the earthly goddess loved by Giuliano de' Medici.
11:15
In verità, il mito greco collocava la nascita di Venere Afrodite in un mare più lontano, vicino alle coste di Cipro. Secondo altre fonti invece sull'isola di Citera nell'Egeo.
In truth, the Greek myth placed the birth of Venus Aphrodite in a sea farther away, near the coast of Cyprus. According to other sources, on the Aegean island of Kythera.
11:35
Si dice che la "Nascita di Venere" sia stato eseguito in coppia con un altro famoso quadro del Botticelli, la "Primavera"; questo soggetto è di ispirazione allegorica, e rimanda a testi antichi, ripresi poi da Poliziano. Anche in questa tela compaiono Simonetta e Giuliano.
It is said that the "Birth of Venus" was made in tandem with another famous painting by Botticelli, the "Primavera"; this subject is allegorical and alludes to ancient texts, that later inspired Poliziano. Also in this painting Simonetta and Giuliano appear.
11:55
Amore, fedeltà e bellezza. Quella delle tre Grazie che volge le spalle, con il viso rivolto verso sinistra, è proprio lei "Simonetta dai biondi capelli"; la figura guarda un dio, Mercurio, sotto le cui sembianze in realtà è raffigurato Giuliano de' Medici.
Love, loyalty and beauty. One of the three Graces who turns her back, with her face to the left, is her, "Simonetta with her blonde hair", the figure is staring at a god, Mercury, under whose guise Giuliano de' Medici is actually portrayed.
12:23
Dall'alto Cupido, dio dell'Amore, punta le sue frecce fiammeggianti proprio verso di lei. Fedeltà, la bella e maritata Simonetta: questa scena potrebbe allora nascondere un profondo significato, un'evidente allusione al legame d'amore che univa i due noti personaggi della corte fiorentina, il luogo dove i Medici esercitavano il potere.
From above Cupid, the god of love, is targeting his flaming arrows right at her. Loyalty, the beautiful and married Simonetta: this scene could then hide a deeper meaning, an obvious allusion to the love bond that united the two well-known figures of the Florentine court, the place where the Medici exercised their power.
12:54
Firenze era la capitale della signoria medicea, la sede dove si perseguiva una politica di equilibrio fra i principi italiani. Intanto Lorenzo il Magnifico, che per miracolo aveva avuto salva la vita conduce Firenze verso la sua epoca d'oro, stringendo un'alleanza con il re di Napoli.
Florence was the capital of the Medici rule, the place where a policy of balance among the Italian princes was being pursued. Meanwhile, Lorenzo the Magnificent, who had his life miraculously saved, was leading Florence to its golden age, forming an alliance with the king of Naples.
13:15
Il Magnifico si muoveva in modo accorto e prudente tra i diversi protagonisti della storia italiana sul finire del quindicesimo secolo. Nel contempo, non trascurava di curare, tramite un raffinato mecenatismo, la decorazione dei palazzi dove si esercitava il potere.
The Magnificent moved intelligently and cautiously among the different actors of Italian history at the end of the 15th century. At the same time, he did not neglect, thanks to an elegant patronage, to take care of the decoration of the palaces where power was exercised.
13:37
Preziosi intagli lignei e splendidi affreschi anche di soggetto sacro adornavano le pareti dei palazzi di Firenze. Il magnifico morirà nel 1492; dopo di lui la famiglia Medici verrà ingoiata nel vortice della storia.
Precious wood carvings and splendid frescoes, also of sacred subjects, adorned the walls of the Florence palaces. The Magnificent died in 1492, and after him the Medici family was swallowed up in the vortex of history.
14:05
E mentre la fama di Leonardo da Vinci sale a illuminare la scena, Botticelli è attratto dalla personalità del Savonarola, e subisce l'influsso della sua infiammata predicazione che si ripercuoterà sulle sue opere.
And while the fame of Leonardo da Vinci rose to enlighten the scene, Botticelli was attracted by the personality of Savonarola, and suffered the influence of his inflamed preaching, which was to impact his works.
14:26
L'eretico Savonarola predica di roghi delle vanità, dell'arte rinascimentale un'opera su tre viene ridotta in cenere.
Heretic Savonarola preaches about burning vanity, a work out of three of Renaissance art was reduced to ashes.
14:40
In poco tempo Savonarola si attira le ire del Vaticano, e sulla stessa Piazza della Signoria, testimone dei suoi roghi di opere d'arte, viene prima impiccato, e poi bruciato.
In a short time, Savonarola drew on himself the rage of the Vatican, and on the same Piazza della Signoria, a witness to his burning of art works, he was first hanged and then burned.
14:53
Con la morte di Savonarola terminò il periodo durante il quale il frate influenzò il governo cittadino, volendo contrastare in tutti i modi la mentalità laica e classicheggiante che imperava durante la signoria medicea di Lorenzo.
Savonarola's death marked the end of the period during which the friar influenced the city government, wanting to oppose in every way the classical and secular mindset that prevailed during the rule of Lorenzo de' Medici.
15:09
Anche Botticelli, che era un fervente ammiratore delle idee del Savonarola, bruciò preziosi schizzi. A quell'epoca aveva 53 anni.
Also Botticelli, who was a fervent admirer of Savonarola's ideas, burned precious sketches. At the time he was 53 years old.
15:21
Da questo momento le sue opere, come una sorta di penitenza autoinflitta per le accuse di vanità del Savonarola, perdono quella luminosità che caratterizzava i suoi lavori precedenti.
From this time onwards his works, as a kind of self-inflicted penance for Savonarola's accusations of vanity, lose that brightness that characterized his previous works.
15:36
Vi è un'opera singolare, che ben descrive la rabbia ferita del Botticelli di questo periodo: la "Calunnia". Si dice che quest'opera sia la reinterpretazione di un famoso dipinto di Apelle, realizzato per vendicarsi di una calunnia. Apelle, il famoso pittore dell'antica Grecia, si dice sia stato anche il primo a dipingere la Venere.
There is an unusual work, which well describes the wounded anger of Botticelli in this period: the "Calunnia" (=Slander). They say this work is a reinterpretation of a famous painting by Apelles, made to exact revenge on a slander. Apelles, the famous painter of ancient Greece, is also said to have been the first to paint Venus.
16:03
Al centro del quadro, con la veste azzurra, Calunnia tiene per mano un uomo laido e ripugnante, Livore, mentre trascina per o capelli un giovinetto nudo, l'Innocente calunniato, verso l'inquisitore l'Ingiustizia, Re Mida, dalle orecchie d'asino.
At the center of the picture, Slander, in a blue robe, holds the hand of an ugly and repulsive man, Livore, while she is dragging by the hair a naked youth, the slandered Innocent, towards inquisitor Injustice, King Midas, with donkey's ears.
16:26
Alle sue grosse orecchie Ignoranza e Sospetto sussurrano cattivi consigli; e, dietro a Calunnia sono Frode e Insidia. Sul lato sinistro della tela una dea, la Verità, guarda senza speranza verso il cielo, mentre una vecchia laida e disgustosa, Penitenza, si volge verso di lei.
To his large ears Ignorance and Suspicion whisper bad advice; and behind Slander there are Fraud and Pitfall. On the left side of the canvas a goddess, Truth, hopeless look towards the sky, while an ugly, disgusting old woman, Penance, turns toward her.
16:57
La Verità, senza alcuna forza, se ne sta in disparte, isolata, come Venere che ha perduto tutta la sua luce. Il motivo che ha indotto il pittore a realizzare quest'opera è forse la protesta contro la calunnia politica nei confronti del Savonarola, oppure la reazione contro il sospetto di omosessualità che aveva colpito Botticelli stesso.
Truth, without any force, stands aside, isolated, like Venus who has lost all her light. The reason which prompted the artist to make this work was maybe a protest against the political slander of Savonarola, or a reaction against the suspicion of homosexuality that had touched Botticelli himself.
17:25
Comunque sia, il pittore sembra essere ormai socialmente isolato rispetto ai circoli artistici cittadini. Per Botticelli, le Veneri che avrebbe potuto ancora dipingere erano figure insignificanti.
However, the painter seems to have become socially isolated from the city's artistic circles. For Botticelli, all the Venuses that he could still paint had become meaningless figures.
17:39
Ammiratore fanatico del Savonarola, poco dopo rinunciò alla pittura e si dice che giorno dopo giorno vagabondasse qua e là, appoggiandosi a delle grucce, in completa miseria, senza nemmeno i soldi per il sostentamento quotidiano.
A fanatical admirer of Savonarola, shortly after he gave up painting and it is said that, day after day, he wandered here and there, leaning on crutches, in complete misery, without even money for his daily sustenance.
17:56
Si avviava così verso un triste declino uno dei grandi artisti della stagione del Rinascimento italiano. A quest'epoca, colui che era stato il suo rivale, Leonardo da Vinci, dipingeva la Monna Lisa.
Thus a sad decline began of one of the great artists of the Italian Renaissance season. At that time, the man who had been his rival, Leonardo da Vinci, was painting the Mona Lisa.
18:17
E un altro grandissimo del Rinascimento, Michelangelo, scolpiva a Firenze il David.
And another great Renaissance artist, Michelangelo, was sculpting the David in Florence.
18:30
E mentre i due artisti salivano sempre più in alto, con la caduta della famiglia de' Medici calava il sipario anche sull'epoca di Botticelli.
And while the two artists rose higher and higher, with the fall of the de' Medici family the curtain went down also on the age of Botticelli.
18:43
Lo splendido circolo artistico voluto dal Magnifico durante il suo governo si era ormai dissolto. Di quell'esperienza restava soltanto un lontano ricordo.
The splendid artistic circle wanted by the Magnificent during his rule had by then dissolved. Of that experience only a distant memory remained.
19:00
Dal 1505 - Botticelli ha sessant'anni - per i successivi cinque anni del pittore non si hanno più notizie, la storia non ci parla più di lui. Rimane solo l'atto di morte, registrato in comune in data 17 maggio 1510, età dello scomparso: 65 anni.
From 1505 - Botticelli was sixty years old - for the next five years of the painter nothing was heard, history does not tell us anything more about him. There remains only a death certificate, registered in the municipality on May 17, 1510, age of the deceased: 65.
19:27
Una stagione dell'arte si era chiusa, uno dei suoi più sensibili interpreti si era consumato in una crisi interiore riversata in un severo percorso di distacco dall'arte e dai piaceri mondani.
A season of art was had closed, one of its most sensitive interpreters had been consumed in an internal crisis, that brought him along a bare path of detachment from art and worldly pleasures.
19:41
Ritorniamo all'incantevole ritratto di Simonetta, e mentre ne ammiriamo il profilo pensiamo alla figura di un vecchio che chiede l'elemosina per un bicchiere di vino, un vecchio che si aggira per Firenze reggendosi su due bastoni, borbottando frasi incomprensibili.
Let's return to the enchanting portrait of Simonetta, and while we admire her profile, let's think of the figure of an old man begging for a glass of wine, an old man wandering around Florence, balanced on two sticks, muttering gibberish.
20:01
Un povero vecchio, estraneo alla vita della sua città, misconosciuto a gran parte della sua gente, e ignorato dai nuovi esponenti di governo della repubblica fiorentina.
A poor old man, a stranger to the life of his city, unknown to most of his people, and ignored by the new leaders of the Government of the Republic of Florence.
20:21
Dietro Via Amerigo Vespucci, sul Lungarno, di fianco alla sua casa natale, nella chiesa di Ognissanti c'è la tomba di quel vecchio, Botticelli, colui che era stato un giovane pittore che aveva sognato la gloria, e nei suoi anni verdi aveva camminato soddisfatto e orgoglioso per queste strade.
Behind Via Amerigo Vespucci, on the river bank, next to his family home, in the church of Ognissanti is the grave of that old man, Botticelli, who was a young painter dreaming of glory, and walking in his green years satisfied and proud along these streets.
20:47
Il tempo ha reso giustizia all'arte di Sandro Botticelli, considerato oggi uno dei più raffinati e sensibili artisti della ricca e controversa stagione del Rinascimento fiorentino, a cavallo tra la fine del quindicesimo secolo e l'inizio del sedicesimo.
Time has done justice to the art of Sandro Botticelli, today he is considered one of the finest, most sensitive artists of the rich and controversial season of the Florentine Renaissance, between the late 15th and early 16th century.
21:08
Vicino all'ingresso della cappella c'è l'altare dei Vespucci, per lunghi anni buoni mecenati e soprattutto famiglia della bella Simonetta. Di fianco all'altare, un affresco dipinto da Botticelli, "Sant'Agostino nello studio".
Near the entrance of the chapel is the altar of Vespuccis, who for many years were good patrons, and especially the family of beautiful Simonetta. Beside the altar, a fresco painted by Botticelli, "St. Augustine in his study."
21:35
In un angolo, in fondo alla cappella, la tomba di Botticelli. Sulla lapide, una scritta: "Tomba di Mariano Filipepi e dei suoi figli." Mariano Filipepi, il padre di Botticelli.
In one corner, at the end of the chapel, the Botticelli tomb. On the tombstone, an inscription: "Tomb of Mariano Filipepi and his sons". Mariano Filipepi, Botticelli's father.
21:58
Nessuno penserebbe che sia la tomba in cui dorme Botticelli, la tomba del pittore che dipinse la "Primavera", "Pallade che doma il centauro", "Venere e Marte", e poi la "Nascita di Venere", capolavori di soggetto diverso in cui compare però sempre il dolce ritratto della musa ispiratrice, Simonetta.
No one would think that this is the grave where Botticelli sleeps, the tomb of the artist who painted the "Primavera", "Pallas and the Centaur", "Venus and Mars" and then the "Birth of Venus ", masterpieces of different subject where, however, always appears the sweet portrait of his muse, Simonetta.
22:23
Nel pieno fiorire del Rinascimento un uomo si struggeva, innamorato di Simonetta "dalla incomparabile bellezza", un uomo che nei suoi ultimi anni di vita viveva in grande povertà, tanto da non poter pagare le quote della Compagnia di San Luca, la corporazione dei pittori.
In the full flowering of the Renaissance a man was dying of love for Simonetta "of incomparable beauty", a man who in his last years of life lived in utmost poverty, so that he could not even pay the dues of the Society of St Luke, the guild of painters.
22:44
Egli ci ha lasciato quella meravigliosa Venere. A Firenze, il tramonto si specchia nell'Arno. Più di ogni altra opera di quell'irripetibile epoca, la bellezza di Venere si addice a rappresentare lo splendore rinascimentale di Firenze.
He left us that wonderful Venus. In Florence, sunset is reflected in the Arno river. More than any other work of that unrepeatable era, the beauty of Venus is well suited to represent the Renaissance splendor of Florence.